Menu
Sunday, 24 Settembre 2017

Flash news (696)

Controllore multiasse per robotica

aerotech21settL´HEX RC di Aerotech è un controllore di moto a 6 assi ideale per il controllo di sistemi robotici come gli hexapod. L´HEX RC può essere montato in rack 4U ed è compatibile con la piattaforma di motion Automation 3200 (A3200). Un processore ad alte prestazioni fornisce l´elevata potenza di calcolo necessaria per gestire fino a 32 assi, eseguire complesse traiettorie di moto sincronizzato, manipolare gli I/O e raccogliere i dati ad alte velocità. L´HEX RC offre 6 assi di azionamento in grado di controllare qualsiasi combinazione di motori a spazzole, brushless o stepper. Esso esegue in modo digitale gli anelli sia a loop di corrente che servo loop per assicurare il massimo livello di precisione di posizionamento e prestazioni. L´HEX RC, grazie all’architettura di controllo distribuita A3200, può collegarsi e controllare fino a 26 assi addizionali siano essi servo, stepper o piezo. Il nuovo prodotto è stato progettato con un´interfaccia di comando ASCII su TCP/IP tipica di alcune applicazioni come nel caso delle beamlines. In alternativa, può agire da master per controllare altri azionamenti A3200 esterni tramite l´interfaccia FireWire®.

Leggi tutto...

Elettrovalvola per alto vuoto

smc19settSMC, specialista nel settore dei componenti pneumatici per l’automazione industriale, presenta un'estensione relativa alla sua elettrovalvola per alto vuoto normalmente chiusa. La serie XSA offre un'elevata tenuta con perdite minime e una pressione differenziale di esercizio minima di soli 1 x 10-6 Pa (abs). Per assicurare una durabilità più lunga, le parti della valvola a contatto con il gas sono realizzate in materiali anticorrosione: acciaio inox, FKM, resina (PPS) e PET. Con la serie XSA, altamente efficiente e con assorbimento ridotto, SMC dimostra il proprio impegno per creare nuovi prodotti in grado di offrire un risparmio energetico e vantaggi competitivi per i clienti. La progettazione ha previsto l’inserimento di una molla nel corpo, riducendo il contatto e contenendo al minimo la generazione di particelle. Tra l’ampia scelta di connessioni elettriche sono compresi anche i terminali Faston che aggiungono alla sua versatilità la possibilità di utilizzo vari settori come quello alimentare, medicale, dei semiconduttori, fotovoltaico e LCD. È inoltre adatta per diverse applicazioni tra cui l'iniezione di gas nelle camere di processo e quando è necessario lavorare con gas inerti.

Leggi tutto...

Gianluigi Viscardi confermato presidente del CFI

fabbricaintelligente20settL’imprenditore bergamasco Gianluigi Viscardi, fondatore e presidente di Cosberg, è stato confermato per la seconda volta consecutiva presidente del Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente (CFI), l’associazione composta da oltre 300 fra grandi, piccole e medie aziende, università ed enti di ricerca che riunisce tutte le anime del manifatturiero avanzato per favorire il rafforzamento della competitività industriale italiana sui mercati, dialogando con le istituzioni. “Nel segno della continuità - ha commentato il presidente Gianluigi Viscardi - sarà fondamentale, oggi, accelerare sull’attuazione del piano Industria 4.0 per rendere più innovative e forti sui mercati internazionali le nostre aziende manifatturiere, con un’attenzione particolare alle piccole e medie imprese, ampiamente rappresentate nella nostra associazione. In questa direzione sarà senz’altro importante continuare a partecipare a momenti di confronto nazionali e internazionali per condividere le best practice in uso anche in altri Paesi”. Durante il suo primo mandato da presidente, Viscardi ha dato un forte contributo alla visibilità del Cluster Fabbrica Intelligente, rappresentando l’associazione in numerosi eventi nazionali e internazionali. L’ultimo, in ordine temporale, è la partecipazione a una missione in Cina, promossa dal Ministero dell’Università e della Ricerca per mostrare le best practice del Cluster agli interlocutori cinesi, e altri appuntamenti sono già programmati per i prossimi mesi con interlocutori istituzionali europei ed extraeuropei.

Leggi tutto...

Automazione e networking sui colli emiliani

aperitivo aidam18settLa Cantina Umberto Cesari, arrampicata sui colli tra Bologna e Imola, a Castel San Pietro Terme, ha ospitato lo scorso 15 settembre un aperitivo organizzato da AIdAM, l’Associazione italiana di automazione meccatronica. Un’occasione per parlare, insieme alle più alte cariche associative, ai componenti del Comitato di Presidenza, delle eccellenze italiane nell’automazione di processo, delle iniziative passate e future dell’associazione e dell’importanza del networking. Tanti i rappresentanti delle aziende del settore, provenienti da diverse regioni italiane, che hanno preso parte alla breve presentazione dell’azienda e al momento, più conviviale, della visita della cantina, seguita da un aperitivo-degustazione dei vini prodotti dall’azienda emiliana. “Vogliamo avere un ruolo chiave nel percorso italiano all’Industria 4.0”, ha detto il presidente di AIdAM, Michele Viscardi. “La mission di AIdAM è aggregare le PMI del nostro settore per poter essere un’entità forte in Italia e all’estero. Vogliamo anche aiutare le aziende in una fase cruciale come quella del passaggio generazionale”.

Leggi tutto...

Indagine sulla sicurezza dei robot

indagine cnr 15settSul tema della sicurezza negli ambienti di lavoro robotizzati, sempre più diffusi nelle realtà di fabbrica, si assiste a una crescente attenzione da parte del mondo industriale, al pari delle nuove tecnologie di “automazione sicura” introdotte negli ultimi 10 anni. Con lo scopo di analizzare lo stato del settore e di promuovere ulteriori miglioramenti, l’Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione del CNR - impegnato sui temi di sicurezza dei robot sia svolgendo attività di ricerca sperimentale, sia promuovendo attività di normazione nazionale e internazionale - ha lanciato un’indagine dedicata a integratori di sistema e a utilizzatori di processi robotizzati, compresi gli utilizzatori di sistemi messi in servizio internamente. Tale “Indagine sulla sicurezza dei robot - 2017” è basata su un questionario in 18 domande che può essere compilato da soggetti con diversi ruoli aziendali (legale rappresentante, progettista, manutentore, RSPP e altri ancora). La compilazione, in forma naturalmente confidenziale, è disponibile al modulo online http://bit.ly/srvy2017rbt.

Leggi tutto...

Conferenza sui collaborative network a Vicenza

conferenza pro ve 14settPiù di 100 partecipanti, 20 sessioni parallele e 3 sessioni industriali compongono il ricco programma della conferenza PRO-VE 2017, promossa da ITIA-CNR in collaborazione con il DTG dell’Università di Padova che ospiterà l’evento presso la sua sede di Vicenza, dal 18 al 20 settembre. La conferenza intende fare il punto sulle nuove soluzioni che consentono di superare i vincoli degli attuali sistemi di gestione dei network collaborativi i cui algoritmi e meccanismi, come pure le strutture organizzative dei dati e i modelli di governance, sono inadeguati all’enorme mole di dati che ci si trova a gestire nelle attuali aziende. La conferenza PRO-VE 2017 costituirà, quindi, un’occasione per condividere esperienze, identificare le nuove sfide e presentare soluzioni innovative mirate a realizzare ecosistemi di collaborazione in un mondo in cui la disponibilità di dati è ormai estremamente ampia. La crescita esponenziale della quantità di dati a disposizione solleva anche sfide legate alla validità e qualità dei dati stessi, così come criticità connesse alla cybersicurezza e all’impatto di un utilizzo inappropriato dei dati. Alla conferenza prenderanno parte relatori del mondo accademico e industriale, che porteranno anche l’esperienza del Cluster Fabbrica Intelligente per confrontare le buone pratiche a livello italiano con quelle degli altri paesi, anche in ottica di digitalizzazione della fabbrica. Per ulteriori informazioni: http://www.pro-ve.org/.

Leggi tutto...

Il direttore d’orchestra che non t’aspetti

abb low13settNella serata del 12 settembre, al Festival Internazionale della Robotica di Pisa, l’orchestra che ha accompagnato Andrea Bocelli e Maria Luigia Borsi - con la continua supervisione, durante la serata, del maestro Andrea Colombini - è stata diretta da un assoluto debuttante nel ruolo. Bacchette salde nelle mani di presa e rivolto ai musicisti in attesa di sue istruzioni, il robot collaborativo YuMi di ABB ha dato il via al concerto di beneficenza al teatro Verdi di Pisa nella serata conclusiva del Festival. Sotto la direzione del robot sono stati eseguiti 3 brani. È stato proprio il maestro Andrea Colombini a impartire i movimenti necessari a YuMi, robot collaborativo a due bracci in grado di lavorare a stretto contatto con addetti umani in totale sicurezza, progettato per rispondere alle necessità di flessibilità e di agilità nella produzione tipiche soprattutto del settore dell’elettronica di consumo.

Clicca qui (https://www.youtube.com/watch?v=eICYb1y9ORU&feature=youtu.be) per vedere il video.

Leggi tutto...

Pinze per robot collaborativi

onrobot12settOn Robot, azienda danese in rapida crescita specializzata nella produzione di innovative pinze elettriche per cobot, ha presentato una pinza flessibile a basso consumo energetico pensate per operazioni di movimentazione di oggetti di diverse dimensioni. Semplice da installare sul braccio del cobot e da programmare, la nuova RG6 è la versione più grande e robusta del modello RG2 e offre un carico utile maggiore rispetto a quello di altre pinze collaborative a due dita attualmente disponibili sul mercato. La maggiore forza regolabile (da 25 N a 120 N) garantisce un carico utile tre volte superiore (6-8 kg) e una corsa più lunga (160 mm), caratteristiche perfette per movimentare oggetti fragili o pesanti in diverse applicazioni, tra cui pick & place, controllo numerico computerizzato (CNC), asservimento macchine, imballaggio, pallettizzazione e assemblaggio. La RG6 è una pinza elettrica e differisce dalle tradizionali soluzioni ad aria compressa che occupano molto spazio, hanno un elevato consumo energetico e risultano troppo complesse per molti utenti.

Leggi tutto...

Piattaforma modulare per i finelinea

interroll11settInterroll ha fornito la sua comprovata MCP (Modular Conveyor Platform - Piattaforma Modulare per Trasportatori) per i finelinea del sistema MOPS di System Logistics presentato al Drinktec 2017, in programma a Monaco di Baviera dall’11 al 15 settembre. L'elemento principale della piattaforma è un robusto sistema modulare che incorpora i vari elementi chiave dei sistemi di trasporto che possono essere assemblati per formare una soluzione completa, pronta ad erogare i servizi attesi. La MCP è un sistema motorizzato con Roller Drive 24V di Interroll. Ha una struttura fondamentalmente decentralizzata, non essendo dotata di un gruppo motore centrale, ma i motori si trovano in ogni singola zona di trasporto. Grazie a questa struttura è possibile attivare o disattivare ogni singola zona di trasporto. Il vantaggio che ne deriva sta nel fatto che il sistema di trasporto è in movimento soltanto se è presente il materiale da trasportare. Vengono, infatti, azionati solo i Roller Drive necessari per un passaggio ottimale dei materiali da trasportare.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Comunicazione tecnica per l'industria