Menu
Tuesday, 23 Gennaio 2018

Flash news (736)

Valvola di avviamento progressivo

L'ultima valvola di SMC, AV-A, è una valvola ad avviamento progressivo che consuma fino all'80% di energia in meno rispetto ai modelli AV precedenti e con portate notevolmente migliorate. La valvola consuma fino a 0.35 W ed è adatta per l'energizzazione continua. L'AV-A presenta anche un nuovo design interno che aumenta la portata fino a 2,2 volte. “L'AV-A è un ampliamento della gamma di valvole SMC che offre ai nostri clienti una soluzione economicamente vantaggiosa grazie alla portata maggiorata. Abbiamo anche realizzato una valvola più piccola con maggiori prestazioni”, sottolinea Marino Colombo, Product Manager di SMC. L'AV-A dispone di un montaggio modulare per il collegamento all’unità FRL e di un silenziatore integrato, entrambi disponibili in bianco. Un grado di protezione IP65 garantisce l'idoneità ad ambienti umidi e polverosi e un controllo preciso grazie alla maggiore linearità tra le rotazioni dello spillo di regolazione e il flusso d'aria.

 

Leggi tutto...

Nuovo robot per fissaggio a soffitto

FANUC completa la serie di robot R-2000 con un modello a sei assi con montaggio capovolto e capacità di carico di 220 kg, ideale per ambienti di lavoro a ingombro ridotto che richiedono velocità, agilità e rigidità. La serie di robot industriali FANUC R-2000, caratterizzata da estrema compattezza, velocità elevata con polso e braccio sottili e progettata per le applicazioni di manipolazione e saldatura a punti, si completa di un nuovo modello con fissaggio a soffitto: il robot R-2000iC/220U si presta ad essere installato in tutti quegli ambienti dove lo spazio disponibile è limitato ed è necessario prelevare e manipolare carichi elevati da tutte le angolazioni. FANUC ha progettato R-2000iC/220U con l’obiettivo di renderlo ancora più agile e veloce, e per questo motivo ha rimosso il bilanciatore; rispetto al suo predecessore della serie B, questo robot a 6 assi è più leggero di circa 130 kg, con la medesima capacità di carico al polso di 220 kg.

 

Leggi tutto...

Raddoppio dell’area produttiva

Per fare fronte alla continua e consistente crescita degli ordinativi, Samac, uno dei principali poli in Italia nel settore dell’automazione industriale, ha acquisito due nuovi capannoni industriali a Vobarno, a fianco dei due già esistenti. In questo modo, l’area destinata alla costruzione, messa a punto e collaudo delle macchine è passata da 1.600 a 3.200 m2, per un totale, considerando l’area destinata all’ingegneria e alla preparazione dei componenti, di quasi 5000 m2 complessivi. L’azienda, guidata dal 1975 da Valentino Vaglia, è specializzata nell’ingegneria e nella costruzione di macchine e impianti customizzati per l’automazione dei processi di assemblaggio e collaudo, in particolare per componenti powertrain e safety del settore automotive, componenti per la domotica e per l’oleodinamica, nicchie caratterizzate da altissimi requisiti di qualità e prestazioni. Per continuare ad affrontare questa difficile e stimolante sfida, l’azienda di Vobarno sta valutando per il 2018 l’inserimento di almeno 20 figure nel proprio organico, potenziando nel frattempo l’attività di Ricerca & Sviluppo legata al paradigma di “Industry 4.0”. A questo riguardo, nel 2017 Samac ha installato sui propri impianti sistemi di manutenzione predittiva e moduli di ottimizzazione dei consumi elettrici e fluidici, sperimentando nel contempo l’utilizzo di strumenti di realtà aumentata per l’assistenza remota.

 

Leggi tutto...

La nona edizione della EFAC

Si terrà dall’8 al 10 marzo 2018, nella città svizzera di Lucerna, la nuova edizione della conferenza internazionale EFAC, dedicata a chi opera nel settore delle soluzioni integrate di assemblaggio. Come per ogni edizione - quella del 2018 sarà la nona -, l’evento costituirà un’importante occasione di scambio e confronto sui temi più attuali di un settore, quello dell’automazione di processo, che sta attraversando profondi cambiamenti. Gli interventi dei relatori alla conferenza di Lucerna affronteranno tre argomenti principali: Industria 4.0, la robotica collaborativa e la cosiddetta e-mobility. Si comincerà con un aperitivo di benvenuto la sera dell’8 marzo, mentre i lavori, e le sessioni dedicate a ciascuno dei temi in programma, si svolgeranno per tutta la giornata del 9 marzo e la mattina del 10. Per maggiori informazioni e per registrarsi all’evento si può consultare il sito www.efac.org.

Leggi tutto...

Piani a scorrimento per la movimentazione di cartoni

Interroll ha rinnovato il design del telaio dei piani a scorrimento della sua soluzione Carton Wheel Flow, riducendo a meno della metà il numero di profilati necessari per tutti gli elementi dei piani. Il supporto di carico e di scarico, il telaio laterale e la traversa intermedia ora richiedono ciascuno un unico profilato, che può essere utilizzato come supporto di carico e come fine corsa per le versioni con vassoio a caduta. I fermagli in plastica non sono più necessari. La nuova configurazione del supporto di carico e scarico consente un metodo di montaggio “a filo” per fissare un sistema pick-to-light “in continuo”, potenziando il ritmo orario di prelievo. Anche la regolazione dell’inclinazione risulta semplificata. Tutti i ripiani a caduta - nella versione a 5°,10° e ora anche a 15° - possono essere montati in un unico telaio ad angolo, eliminando definitivamente l’interruzione del telaio. La personalizzazione dei telai è semplicissima: è infatti possibile tagliare il telaio nel senso della lunghezza per adattarlo a qualsiasi configurazione della rastrelliera.

 

Leggi tutto...

Presentata l’ottava edizione di SPS Italia

Dalla conferenza stampa di presentazione, che si è svolta il 14 dicembre a Milano, parte la strada che porterà all'ottava edizione di SPS IPC Drives Italia, dal 22 al 24 maggio a Parma. Attraverso la voce dei partner è stato illustrato il progetto che la conferma il “laboratorio 4.0” in Italia: per tre giorni in fiera si lavorerà sulla formazione, sull’innovazione e sui processi di digitalizzazione per la nuova manifattura italiana.
“SPS Italia è la nostra fiera di riferimento in Italia”, ha detto Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia. “È sorprendente la capacità che questa manifestazione ha di adattarsi ai trend tecnologici e di mercato a ogni nuova edizione e sulla base dell’andamento positivo delle adesioni ci sentiamo di annunciare una previsione di crescita finale del 10%”. Tra le novità previste per il 2018 il Digital District (DD), che accoglierà tutti i principali player del mondo Digital, Software e Cyber Security, e l’arricchimento dell’area Know how 4.0 con il nuovo progetto nato in collaborazione con l’Associazione Italiana di Automazione Meccatronica (AIdAM): “4.it dal saper fare al machine learning”.

Leggi tutto...

Macchine packaging: fatturato in decisa ascesa

L’industria italiana dei costruttori di macchine per il packaging si appresta a chiudere un ulteriore anno in crescita. Secondo i dati pre-consuntivi del Centro Studi di Ucima, il fatturato di settore dovrebbe raggiungere a fine anno i 7,045 miliardi di euro, in crescita del +6,7% rispetto al 2016. A contribuire al raggiungimento di questo ulteriore traguardo sono sia il mercato italiano, sia quelli internazionali. L’export continua a rappresentare il motore trainante del settore: nei dodici mesi del 2017 le vendite oltre confine hanno generato un fatturato di 5,6 miliardi di euro, in crescita del 6,3% sull’anno precedente e pari all’80% del giro d’affari totale. Secondo gli ultimi dati disaggregati disponibili e relativi ai primi otto mesi dell’anno, tutte le aree geografiche registrano performance positive. La sola eccezione è rappresentata dal continente africano che, nel complesso, registra un decremento del -6,2%. Nel dettaglio, l’area dove si registrano le performance migliori è l’Europa extra-UE: +14,6%, con la Federazione Russa che cresce del 25%, mentre la Turchia decresce di due punti percentuali. Segue il Centro-Sud America (+17,7%), con il Messico in crescita del +33,6% e il Brasile che inverte la tendenza facendo registrare un + 17%. Ottimo anche l’andamento dell’Unione Europea (+9,5%), con Francia e Germania che crescono rispettivamente del +7,8 e del +5,8% e che si conferma prima area di export in valore.

 

Leggi tutto...

Presentata l’ottava edizione di SPS Italia

Dalla conferenza stampa di presentazione, che si è svolta il 14 dicembre a Milano, parte la strada che porterà all'ottava edizione di SPS IPC Drives Italia, dal 22 al 24 maggio a Parma. Attraverso la voce dei partner è stato illustrato il progetto che la conferma il “laboratorio 4.0” in Italia: per tre giorni in fiera si lavorerà sulla formazione, sull’innovazione e sui processi di digitalizzazione per la nuova manifattura italiana. “SPS Italia è la nostra fiera di riferimento in Italia”, ha detto Donald Wich, Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia. “È sorprendente la capacità che questa manifestazione ha di adattarsi ai trend tecnologici e di mercato a ogni nuova edizione e sulla base dell’andamento positivo delle adesioni ci sentiamo di annunciare una previsione di crescita finale del 10%”. Tra le novità previste per il 2018 il Digital District (DD), che accoglierà tutti i principali player del mondo Digital, Software e Cyber Security, e l’arricchimento dell’area Know how 4.0 con il nuovo progetto nato in collaborazione con l’Associazione Italiana di Automazione Meccatronica (AIdAM): “4.it dal saper fare al machine learning”.

 

Leggi tutto...

Piani a scorrimento per la movimentazione di cartoni

Interroll ha rinnovato il design del telaio dei piani a scorrimento della sua soluzione Carton Wheel Flow, riducendo a meno della metà il numero di profilati necessari per tutti gli elementi dei piani. Il supporto di carico e di scarico, il telaio laterale e la traversa intermedia ora richiedono ciascuno un unico profilato, che può essere utilizzato come supporto di carico e come fine corsa per le versioni con vassoio a caduta. I fermagli in plastica non sono più necessari. La nuova configurazione del supporto di carico e scarico consente un metodo di montaggio “a filo” per fissare un sistema pick-to-light “in continuo”, potenziando il ritmo orario di prelievo. Anche la regolazione dell’inclinazione risulta semplificata. Tutti i ripiani a caduta - nella versione a 5°,10° e ora anche a 15° - possono essere montati in un unico telaio ad angolo, eliminando definitivamente l’interruzione del telaio. La personalizzazione dei telai è semplicissima: è infatti possibile tagliare il telaio nel senso della lunghezza per adattarlo a qualsiasi configurazione della rastrelliera.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Comunicazione tecnica per l'industria