Menu
Monday, 25 Settembre 2017

Pionieri delle viti filettate

Fin dagli anni ’80, Eichenberger Gewinde realizza viti filettate a strisciamento e a passo lungo con la tecnica della rullatura a freddo. La vite filettata a passo lungo 10 x 50 mm Speedy è caratterizzata da velocità e precisione e presenta un rendimento estremamente efficiente, anche grazie alla perfetta combinazione tra vite filettata per rullatura e chiocciola di plastica.

di Ursula Schädeli

Leggi tutto...

La parola agli associati

Promozione di attività ed eventi di networking; rappresentanza presso le istituzioni; presenza sui mezzi di comunicazione e iniziative di formazione professionale. Le aziende associate, interpellate da AIdAM nel contesto di un’indagine conoscitiva affidata a una società specializzata in ricerche di marketing, si sono espresse sui punti di forza dell’associazione, indicando la strada da percorrere in futuro.

di Fabrizio Dalle Nogare

Leggi tutto...

Prove di nuovo manifatturiero

Bergamo - “terra di manifattura resiliente e capace di rigenerarsi”, per citare il sindaco della città orobica, Giorgio Gori - ha ospitato lo scorso 21 giugno la IV assemblea nazionale del Cluster Fabbrica Intelligente (CFI). I lavori si sono tenuti nel magnifico scenario dell’ex chiesa di Sant’Agostino, edificata, pare, poco prima del 1300 e dal 2015 aula magna dell’Università degli Studi di Bergamo. La IV assemblea nazionale del Cluster Fabbrica Intelligente è stata l’occasione per fare il punto sull’attività del Cluster e sul progetto dei Lighthouse Plant, gli impianti che faranno da guida, a livello nazionale, per il settore manifatturiero, e sulla sinergia con i ministeri di riferimento, MIUR e MISE. I Lighthouse Plant sono impianti faro creati per avere dei sistemi produttivi che diventeranno il riferimento per il settore manifatturiero italiano nel mondo. “È importante riuscire a mostrare anche alle PMI i benefici di Industria 4.0”, ha ribadito Gianluigi Viscardi, bergamasco e presidente del CFI. “Il MIUR ha stanziato 250 milioni per il potenziamento del Cluster”, ha detto Viscardi. “Non possiamo che accogliere con piacere iniziative come questa”.

Settembre-Ottobre 2017

Attempts for a New Manufacturing

On June 21, Bergamo - “a resilient manufacturing land capable to recreate itself”, to quote the city mayor, Giorgio Gori - hosted the 4th National Assembly of the Smart Factory Cluster (CFI). The works were held in the magnificent setting of the former Sant’Agostino church, which was built, seemingly, just before the 1300s. Since 2015, the church has been the main hall of the University of Bergamo. The 4th Smart Factory Cluster National Assembly was the occasion to focus on the Cluster activity and the Lighthouse Plant project, the plants that will lead the manufacturing industry nationwide, in addition to take stock of the synergy with the ministries of reference, MIUR and MISE. The Lighthouse Plants were created to have production systems that will lead the Italian manufacturing sector in the world. “It is also important to show the benefits of Industry 4.0 to SMEs”, said Gianluigi Viscardi, Bergamo-born and president of CFI. “MIUR has allocated 250 million euro to develop the Cluster”, Mr Viscardi said. “Initiatives like these are only welcome”.

Leggi tutto...

Etichetta di garanzia

Il Consiglio Direttivo dell’AIdAM ha deliberato un’importante novità: l’adozione di una etichetta di garanzia da applicare sulle macchine prodotte. L’appartenenza all’AIdAM, e le doti imprenditoriali che contraddistinguono gli associati, sono sicuramente un forte binomio di moralità nei confronti di un mercato sempre più esigente. L’applicazione della targhetta sulle macchine prodotte sarà un’ulteriore garanzia di responsabilità nei confronti del cliente.

Settembre-Ottobre 2017

Guarantee Tag

AIdAM Executive Board took quite an important decision: the adoption of a “guarantee tag” to be applied on the machines. The membership to AIdAM, and the entrepreneurial skills of member companies, are certainly a strong sign of morality in a more and more challenging market. By applying the tag on the machines, manufacturers will be able to provide a further proof of responsibility towards the customers.

Leggi tutto...

Benvenuto ai nuovi associati

Abbiamo contattato i rappresentanti delle quattro nuove aziende associate ad AIdAM e chiesto loro le ragioni per cui hanno deciso di aderire all’Associazione.
NET Italia, nata a Brescia nel maggio 2011, è un’azienda che opera nel mercato della visione artificiale grazie alla sua gamma di soluzioni di alto livello. “La necessità di aumentare la penetrazione nel mercato e di creare sinergie a lungo termine ci ha spinto all’affiliazione ad AIdAM, con la confidenza di poter dare il nostro contributo nelle scelte e nelle strategie del futuro”, afferma il CEO Vincenzo Bava.
Nato come studio tecnico nel 1996 a Livorno, oggi Stecam opera prevalentemente nella progettazione e costruzione di macchine automatiche speciali, banchi prova, macchine di assemblaggio, linee di montaggio. “Le ragioni della nostra scelta di associarci ad AIdAM sono da ricercarsi nella necessità di trovare tutela e supporto in un’associazione che raggruppa aziende del nostro specifico settore di attività - ci dice Stefano Segri, Amministratore di Stecam -, ma soprattutto nella volonta dell’azienda di rendersi più visibile sul panorama nazionale e internazionale, accrescendo la propria organizzazione anche grazie alla sinergia con gli altri associati”.
Ha sede a Codroipo (UD) Video Systems, fondata nel 1993 e specializzata nella progettazione e costruzione di sensori, sistemi di visione e di controllo qualità. “Per diverso tempo ho sentito parlare delle attività dell’associazione dal buon amico Fabio Greco”, racconta il CEO Alessandro Liani. “Finalmente quest’anno abbiamo deciso di entrare a farne parte e devo dire che già dal primo momento mi sono accorto di essere entrato in un’associazione vivace e spumeggiante, in cui vogliamo essere elemento attivo. Penso che sia una grossa opportunità per consolidare e creare nuove sinergie tra le aziende associate ad AIdAM e per ampliare il nostro mercato interno ed estero”.
Stesso anno di fondazione, il 1993, per S.I.C.A., con sede a Ruvo di Puglia (BA), costruttore di macchine speciali per diversi settori industriali. “Le ragioni che ci hanno spinto ad associarci ad AIdAM sono principalmente due”, ci ha detto Michelangelo Cappelluti. “Una è certamente la vetrina offerta, in ambito nazionale e soprattutto internazionale, direttamente ai più importanti fruitori di sistemi di automazione. La seconda, e probabilmente la più importante in un’ottica di crescita complessiva e di lavoro sinergico, è la volontà di far parte di una rete interconnessa fatta di costruttori e fornitori di apparecchiature e componenti e integratori come noi, accomunati dalla volontà di far emergere con forza la bontà e la qualità del prodotto meccatronico finale made in Italy”.

 Settembre-Ottobre 2017

Welcome to the New Associates

We contacted the representatives of the four new AIdAM associates and asked why they decided to join the association.
NET Italia, founded in Brescia in May 2011, is a company working in the field of artificial vision, thanks to its broad range of solutions. “The need to increase market penetration and create long-term synergies has pushed us to join AIdAM, willing to give our contribution to the association’s future choices and strategies”, says CEO Vincenzo Bava.
Born as an engineering office in Livorno in 1996, today Stecam mainly designs and builds automatic special machines, test benches, assembly machines and lines. “We decided to join AIdAM above all to find protection and support in an association that gathers companies in our specific business - says Stefano Segri, Stecam’s Administrator -, and especially aiming to increase the company’s visibility on the national and international scene, thus enhancing our organization also thanks to the synergy with the other associates”.
Based in Codroipo (UD), Video Systems was founded in 1993. The company designs and manufactures sensors as well as vision or quality control systems. “I had heard about the association’s activities from a good friend of mine, Fabio Greco”, says CEO Alessandro Liani. “We eventually decided to join in and I must say that since the very first moment I realized how lively is the association, in which we want to be truly active. I see this as a great opportunity to create and strengthen new synergies between member companies as well as to expand our domestic and foreign markets”.
Same year of foundation, 1993, for S.I.C.A., based in Ruvo di Puglia (BA), manufacturer of special machines for several industrial sectors. “The reasons that led us to join AIdAM are mainly two”, explains Michelangelo Cappelluti.
“One is certainly the national and international exposure to the most important users of automation systems. The second, probably the most important in terms of overall growth and synergy, is the desire to be part of an interconnected network made by manufacturers and suppliers of equipment and components as well as integrators like us, bonded by the will to clearly show the high quality of the made-in-Italy mechatronic products”.

Leggi tutto...

Controllore multiasse per robotica

aerotech21settL´HEX RC di Aerotech è un controllore di moto a 6 assi ideale per il controllo di sistemi robotici come gli hexapod. L´HEX RC può essere montato in rack 4U ed è compatibile con la piattaforma di motion Automation 3200 (A3200). Un processore ad alte prestazioni fornisce l´elevata potenza di calcolo necessaria per gestire fino a 32 assi, eseguire complesse traiettorie di moto sincronizzato, manipolare gli I/O e raccogliere i dati ad alte velocità. L´HEX RC offre 6 assi di azionamento in grado di controllare qualsiasi combinazione di motori a spazzole, brushless o stepper. Esso esegue in modo digitale gli anelli sia a loop di corrente che servo loop per assicurare il massimo livello di precisione di posizionamento e prestazioni. L´HEX RC, grazie all’architettura di controllo distribuita A3200, può collegarsi e controllare fino a 26 assi addizionali siano essi servo, stepper o piezo. Il nuovo prodotto è stato progettato con un´interfaccia di comando ASCII su TCP/IP tipica di alcune applicazioni come nel caso delle beamlines. In alternativa, può agire da master per controllare altri azionamenti A3200 esterni tramite l´interfaccia FireWire®.

Leggi tutto...

Elettrovalvola per alto vuoto

smc19settSMC, specialista nel settore dei componenti pneumatici per l’automazione industriale, presenta un'estensione relativa alla sua elettrovalvola per alto vuoto normalmente chiusa. La serie XSA offre un'elevata tenuta con perdite minime e una pressione differenziale di esercizio minima di soli 1 x 10-6 Pa (abs). Per assicurare una durabilità più lunga, le parti della valvola a contatto con il gas sono realizzate in materiali anticorrosione: acciaio inox, FKM, resina (PPS) e PET. Con la serie XSA, altamente efficiente e con assorbimento ridotto, SMC dimostra il proprio impegno per creare nuovi prodotti in grado di offrire un risparmio energetico e vantaggi competitivi per i clienti. La progettazione ha previsto l’inserimento di una molla nel corpo, riducendo il contatto e contenendo al minimo la generazione di particelle. Tra l’ampia scelta di connessioni elettriche sono compresi anche i terminali Faston che aggiungono alla sua versatilità la possibilità di utilizzo vari settori come quello alimentare, medicale, dei semiconduttori, fotovoltaico e LCD. È inoltre adatta per diverse applicazioni tra cui l'iniezione di gas nelle camere di processo e quando è necessario lavorare con gas inerti.

Leggi tutto...

Gianluigi Viscardi confermato presidente del CFI

fabbricaintelligente20settL’imprenditore bergamasco Gianluigi Viscardi, fondatore e presidente di Cosberg, è stato confermato per la seconda volta consecutiva presidente del Cluster Tecnologico Nazionale Fabbrica Intelligente (CFI), l’associazione composta da oltre 300 fra grandi, piccole e medie aziende, università ed enti di ricerca che riunisce tutte le anime del manifatturiero avanzato per favorire il rafforzamento della competitività industriale italiana sui mercati, dialogando con le istituzioni. “Nel segno della continuità - ha commentato il presidente Gianluigi Viscardi - sarà fondamentale, oggi, accelerare sull’attuazione del piano Industria 4.0 per rendere più innovative e forti sui mercati internazionali le nostre aziende manifatturiere, con un’attenzione particolare alle piccole e medie imprese, ampiamente rappresentate nella nostra associazione. In questa direzione sarà senz’altro importante continuare a partecipare a momenti di confronto nazionali e internazionali per condividere le best practice in uso anche in altri Paesi”. Durante il suo primo mandato da presidente, Viscardi ha dato un forte contributo alla visibilità del Cluster Fabbrica Intelligente, rappresentando l’associazione in numerosi eventi nazionali e internazionali. L’ultimo, in ordine temporale, è la partecipazione a una missione in Cina, promossa dal Ministero dell’Università e della Ricerca per mostrare le best practice del Cluster agli interlocutori cinesi, e altri appuntamenti sono già programmati per i prossimi mesi con interlocutori istituzionali europei ed extraeuropei.

Leggi tutto...

Automazione e networking sui colli emiliani

aperitivo aidam18settLa Cantina Umberto Cesari, arrampicata sui colli tra Bologna e Imola, a Castel San Pietro Terme, ha ospitato lo scorso 15 settembre un aperitivo organizzato da AIdAM, l’Associazione italiana di automazione meccatronica. Un’occasione per parlare, insieme alle più alte cariche associative, ai componenti del Comitato di Presidenza, delle eccellenze italiane nell’automazione di processo, delle iniziative passate e future dell’associazione e dell’importanza del networking. Tanti i rappresentanti delle aziende del settore, provenienti da diverse regioni italiane, che hanno preso parte alla breve presentazione dell’azienda e al momento, più conviviale, della visita della cantina, seguita da un aperitivo-degustazione dei vini prodotti dall’azienda emiliana. “Vogliamo avere un ruolo chiave nel percorso italiano all’Industria 4.0”, ha detto il presidente di AIdAM, Michele Viscardi. “La mission di AIdAM è aggregare le PMI del nostro settore per poter essere un’entità forte in Italia e all’estero. Vogliamo anche aiutare le aziende in una fase cruciale come quella del passaggio generazionale”.

Leggi tutto...

Indagine sulla sicurezza dei robot

indagine cnr 15settSul tema della sicurezza negli ambienti di lavoro robotizzati, sempre più diffusi nelle realtà di fabbrica, si assiste a una crescente attenzione da parte del mondo industriale, al pari delle nuove tecnologie di “automazione sicura” introdotte negli ultimi 10 anni. Con lo scopo di analizzare lo stato del settore e di promuovere ulteriori miglioramenti, l’Istituto di Tecnologie Industriali e Automazione del CNR - impegnato sui temi di sicurezza dei robot sia svolgendo attività di ricerca sperimentale, sia promuovendo attività di normazione nazionale e internazionale - ha lanciato un’indagine dedicata a integratori di sistema e a utilizzatori di processi robotizzati, compresi gli utilizzatori di sistemi messi in servizio internamente. Tale “Indagine sulla sicurezza dei robot - 2017” è basata su un questionario in 18 domande che può essere compilato da soggetti con diversi ruoli aziendali (legale rappresentante, progettista, manutentore, RSPP e altri ancora). La compilazione, in forma naturalmente confidenziale, è disponibile al modulo online http://bit.ly/srvy2017rbt.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Comunicazione tecnica per l'industria