Menu
Monday, 18 Dicembre 2017
A+ A A-

Un robot per fasi ripetitive e a basso impatto

Franke Küchentechnik AG è un produttore svizzero di cucine molto importante. L’azienda, infatti, ha una dimensione ragguardevole, forte dei propri 9.000 dipendenti e di decine di migliaia di unità di lavelli da cucina prodotti ogni anno. L’azienda, nonostante i risultati raggiunti, ha tuttavia sentito l’esigenza di aumentare la produttività per aumentare ulteriormente la propria competitività. La scelta tecnologica è andata verso i robot e, nel dettaglio, verso i robot collaborativi Universal Robots.

di Daniele Rossini

Novembre 2017

L’idea di Franke è stata quella di automatizzare il più possibile quelle fasi di lavoro ripetitive e a basso impatto racchiuse in una specifica area. Nel dettaglio l’operazione automatizzata attraverso il robot UR5, macchina collaborativa dotata di uno sbraccio di 850 mm e di un carico utile al polso di 5 kg, è quella dell’incollaggio dei blocchi di montaggio. Per ognuno dei lavandini prodotti da Franke, infatti, una volta imbutita l’unità di alluminio, deve avvenire l’incollaggio dei blocchi; un’azione svolta tipicamente dall’uomo, che Franke ha, invece, robotizzato. UR5 si occupa dell’applicazione della colla e dell’attacco dei blocchi su ogni lato.

Produttività e altri vantaggi
L’introduzione dell’UR5 ha radicalmente cambiato il contributo richiesto dall’operatore a questo tipo di attività. In primo luogo molte persone sono state spostate verso incarichi meno ripetitivi e più gratificanti e, complessivamente, sono scese in maniera significativa le azioni svolte dall’uomo. Il ciclo di lavoro, infatti, ha inizio con il posizionamento di due lavandini sull’isola di lavoro del robot. Avviato il robot, questi effettua il prelievo dei blocchi dall’area di deposito e li conduce all’erogatore di colla. Raccolto il quantitativo idoneo il robot si avvicina al lavandino ed effettua il posizionamento spingendo il blocco con la colla nella posizione corretta. La soluzione trovata da Franke ha portato notevoli vantaggi e oggi il robot UR5 contribuisce alla produzione di circa 10.000 unità l’anno. Una delle caratteristiche della macchina Universal Robots che ha contribuito al successo dell’applicazione è la propria flessibilità in ambito di installazione e avviamento e l’essere totalmente collaborativo. L’assenza di barriere protettive, infatti, consente alla macchina di muoversi liberamente e a 360° senza richiedere specifiche e ingombranti protezioni. Solo in questo modo, per altro, è possibile raggiungere con precisione il punto di incollaggio dei blocchi su ogni lato di ciascun lavandino. La soluzione, grazie a queste caratteristiche dell’UR5, garantisce una precisione millimetrica e utilizza solo la quantità di colla predefinita per ogni giunzione. Ciò fa sì che Franke abbia ridotto notevolmente i materiali utilizzati e quasi totalmente gli sprechi e i fermi di produzione.
Il successo dell’applicazione è tale che, oggi, l’azienda sta valutando nuove applicazioni di movimentazione per la realizzazione dei propri prodotti.

Piccola taglia per grandi prestazioni
Universal Robots UR5, il robot scelto e impiegato da Franke Küchentechnik AG è leggero e flessibile, ed è  in grado di automatizzare attività ripetitive che richiedono una portata al polso fino a 5 kg. Processi come pick&place, posizionamenti e varie manipolazioni fino al testing, sono tutti perfetti per l’UR5. Il robot ha un raggio d’azione di 850 mm, è facile da programmare, offre un’installazione veloce, è collaborativo e sicuro e, come gli altri robot di Universal Robots, offre uno dei più rapidi periodi di recupero dell’investimento del settore.

La tecnologia robot accessibile a tutti
Universal Robots è il risultato di molti anni di intensa attività di ricerca nel mondo della robotica.  Con sede a Odense, in Danimarca, la società è stata co-fondata nel 2005 dal CTO della società, Esben Østergaard, che ha voluto rendere la tecnologia robot accessibile a tutti attraverso lo sviluppo di piccole, e a prezzi ragionevoli, soluzioni robotizzate user-friendly che in grado di collaborare in piena sicurezza con l’uomo. La gamma di prodotti comprende i collaborativi UR3, UR5 e UR10, robot che prendono il nome dal carico utile al polso che sono in grado di movimentare. Dal lancio del primo robot, nel dicembre 2008, l’azienda ha registrato una notevole crescita e oggi le proprie macchine sono vendute in 50 Paesi nel mondo. Con soli 195 giorni di tempo medio per il ritorno sull’investimento, UR si candida come l’investimento in robotica più conveniente oggi sul mercato. La società, oggi parte di Boston Teradyne Inc., ha sede a Odense e possiede filiali e uffici regionali negli Stati Uniti, Spagna, Germania, Italia, Singapore, Repubblica Ceca, India e Cina. Universal Robots ha più di 300 dipendenti in tutto il mondo e un parco installato di oltre 12.000 unità.

Quattro realtà per un’unica leadership
Franke è un leader mondiale nella fornitura di prodotti e soluzioni per le cucine residenziali e bagni, ristorazione professionale, la preparazione del caffè e semi / bagni pubblici. Appartenente al gruppo Artemide, il gruppo Franke è a sua volta composto da quattro aziende: Franke Kitchen Systems, sistemi integrati per la preparazione dei cibi e la cucina, compresi lavandini, rubinetti, piani di lavoro, cappe e apparecchi di cottura; Franke Foodservice Systems, attrezzature da cucina, forniture e una vasta gamma di servizi per catene leader di ristoranti; Franke Water Systems, sistemi integrati per servizi privati ??e semi / bagni pubblici, tra cui rubinetti, docce, lavabi, accessori, sistemi di gestione dell’acqua; Franke Coffee Systems- una gamma completa di macchine da caffè per di preparazione del caffè a casa, tra cui superautomatiche, tradizionali e produttori.


A Robot for Repetitive Low-Impact Phases
Franke Küchentechnik AG is a very important Swiss kitchen manufacturer. The company is remarkable in size, having 9,000 employees and tens of thousands of units of kitchen sinks manufactured each year. In spite of the results obtained, the company felt the need to improve its productivity so as to increase its competitiveness further. The technological choice made favours robots, namely, Universal Robots’ collaborative robots.

Franke’s idea was automating as much as possible those repetitive low-impact phases enclosed within a specific area. In detail, the operation automated using the UR5 robot, a collaborative machine with an 850-mm reach radius and a payload of 5 kg at the wrist articulation, is that of gluing the mounting blocks. For each of the sinks manufactured by Frake, having deep drawn the aluminium unit, the blocks must be glued; this work is typically performed by humans, while Franke robotized it. UR5 deals with applying glue and mounting the blocks on every side.

Productivity and other advantages
The introduction of UR5 radically changed the contribution required by the operator for this type of activity. First of all, many workers have been moved to less repetitive and more gratifying tasks, and, all in all, the amount of actions performed by men decreased significantly. The working cycle starts with the positioning of two sinks on the robot’s work island. Having started the robot, this picks up the blocks from the deposit area and leads them to the glue feeder. Having picked up the correct amount of glue, the robot approaches the sink and positions the glued blocks correctly. The solution identified by Franke brought considerable advantages and today the UR5 robot helps in producing about 10,000 units a year. One of the properties of the Universal Robots machine which contributed to the application’s success is the flexibility during installation and start-up and the fact that it is totally collaborative. The absence of protective barriers allows the machine to move freely in all directions without any need for specific and cumbersome safeguards. Only in this way is it possible to reach precisely the point on each side of side of every sink where the blocks should be glued. The solution, thanks to these properties of UR5, guarantees a precision within the millimeter range, and only uses the predetermined amount of glue for each junction. This enabled Franke to save considerably on the materials used and to eliminate waste and production downtimes almost completely. The success of this application was such that, today, the company is studying new handling applications to manufacture its products.

A small scale for great performance
Universal Robots UR5, the robot chosen and used by Franke Küchentechnik AG, is light and flexible, and it can automate repetitive tasks which require a payload at the wrist articulation of up to 5 kg. Such processes as pick&place, positioning and various types of handling right up to testing, are all ideal for UR5. The robot has a reach radius of 850 mm, it is easy to program, it offers a fast installation, it is collaborative and safe and just like all other robots by Universal Robots, it provides one of the shortest investment recovery times in the industry.

Robot technology accessible to everyone
Universal Robots is the result of many years of intense research activity in the world of robotics. With headquarters in Odense, in Denmark, the company was co-founded in 2005 by the company’s CTO, Esben Østergaard, who chose to make robot technology accessible to everyone by developing small, reasonably priced user-friendly robotized solutions capable of collaborating in complete safety with humans. The product range includes such collaborative robots as UR3, UR5 e UR10, robots which owe their name to the payload at the wrist articulation which they can handle. Ever since the launch of the first robot, in December, 2008, the company underwent considerable growth and today its machines are sold in 50 countries all over the world.   With only 195 days of average time span to obtain a return on the investment, UR vies for the title of mot convenient robotics investment currently on the market. The company, currently part of Boston Teradyne Inc., is headquartered in Odense and owns branches and regional offices in the United States, Spain, Germany, Italy, Singapore, the Czech Republic, India and China. Universal Robots has over 300 employees the world over and an installed machine park of over 12,000 units.

Four concerns with a single leadership

Franke is a world leader in its industry, supplying products and solutions for kitchens and bathrooms in homes, professional restaurants, coffee making and public restrooms. A company within the Artemide group, the Franke group is in turn made up of four companies: Franke Kitchen Systems, integrated systems for food preparation and cooking, including sinks, faucets, work surfaces, hoods and cooking utensils; Franke Foodservice Systems, kitchen utensils, supplies and a vast range of services for leading restaurant chains; Franke Water Systems, integrated systems for private and public restrooms, including faucets, showers, wash-basins, accessories, water management systems; Franke Coffee Systems, a complete range of coffee machines for making coffee at home, including super-automatic, traditional and production machines.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria