Menu
Friday, 28 Luglio 2017

Alta produttività e flessibilità

Grazie alla nuova CPU ultraveloce, la prima specificatamente progettata per questo impiego, le nuove serie di controlli numerici M800 W/M800 S/M80 di Mitsubishi Electric rappresentano un punto di rottura nel processo evolutivo dei CNC.

di A.M.

Febbraio 2017

Durante la scorsa edizione di BI-MU, Mitsubishi Electric ha messo in evidenza i CNC della serie M80, M800 S e M800 W con la nuova CPU che garantisce velocità operative molto superiori agli standard, incrementando notevolmente la produttività delle macchine.
Durante i cinque giorni di manifestazione, Mitsubishi Electric ha messo a disposizione dei visitatori tre simulatori per approfondire le caratteristiche e le capacità dei nuovi CNC, mentre una soluzione applicativa reale, denominata Minimac, ha presentato l’interazione tra un braccio robotico e una macchina a controllo numerico con interfaccia semplificata. “Minimac - ha spiegato Piergiorgio Airaghi, Sales Manager CNC Mechatronic Division di Mitsubishi Electric Europe - vuole emulare una tipica macchina utensile a tre assi. Mediante una pinza, il braccio robotico esegue una classica operazione di carico e scarico del pezzo mentre la macchina utensile ne gestisce la lavorazione. Con questa demo si vuole dimostrare come una soluzione unica a marchio Mitsubishi Electric sia in grado di portare a un livello superiore il concetto di Meccatronica, unendo in modo armonioso il mondo dei CNC con la Factory Automation e raggiungendo un duplice risultato: una riduzione dei tempi totali del ciclo di lavorazione e un innalzamento dei livelli di affidabilità e precisione della stessa”.

Produttività ai massimi livelli
Torniamo a occuparci dei nuovi controlli numerici M800 e M80 con CPU dedicata. L’elaborazione del programma CNC, 1,6 volte più veloce rispetto a quella raggiunta dalla precedente serie M700 V, garantisce bassi tempi ciclo (kilo-blocchi/min), mentre la maggiore potenza del PLC supporta l’elaborazione ad alta velocità di programmi ladder molto articolati. Infine, l’impiego della fibra ottica per la trasmissione dei dati massimizza la velocità di comunicazione tra CNC e azionamenti e permette di perfezionare reattività dei sistemi e precisione delle lavorazioni.
La nuova CPU sviluppata da Mitsubishi Electric riduce anche la quantità dei componenti aggiuntivi da adottare per la realizzazione delle applicazioni. Questo si traduce in un minore numero di possibili fonti di errore e in un miglioramento della qualità del prodotto, oltre che in un abbattimento dei costi.
Grazie alle nuove funzionalità, i CNC delle serie M80, M800 S e M800 W permettono di gestire in modo particolarmente efficiente sia le operazioni di tornitura sia quelle di fresatura. Il controllo multi-asse/multi-canale è stato migliorato in misura significativa, ottenendo un’ulteriore riduzione dei tempi ciclo e una sincronizzazione tra canali ottimizzata. Le nuove serie offrono il controllo SSS di 4ª generazione (SSS-4G) per lavorare ad alta velocità, elevata precisione e qualità. “La regolazione SSS-4G include funzioni destinate a contenere ulteriormente i tempi di ciclo in presenza di simultanea accelerazione/decelerazione e aiuta a ridurre le vibrazioni della macchina durante la lavorazione ad alta velocità. In confronto alle serie che l’hanno preceduta, la regolazione SSS-4G realizza una maggiore precisione con tempi di lavorazione uguali o la stessa precisione con tempi di lavorazione inferiori”, ha affermato Airaghi. I centri di tornitura, che con le innovazioni introdotte possono gestire una fresatura ultra precisa ad alta velocità, diventano inoltre in grado di impiegare i servomotori al posto dei motori mandrino per utensili rotanti; usare ciascuno degli assi servo presenti negli azionamenti multi-ibridi come utensile rotante contribuisce al downsizing delle macchine utensili, con vantaggi in termini di costi.

Design e usabilità
La nuova generazione di CNC si caratterizza per l’estetica accattivante e il design ultrapiatto, estremamente versatile dal punto di vista delle opzioni di posizionamento e montaggio.
La gestione dei programmi è semplificata dal display touchscreen capacitivo, che permette di adottare un’operatività simile a quella di smartphone e tablet, e da un’interfaccia utente di tipo intuitivo: le icone facilmente assegnabili presenti sul display permettono di richiamare in modo rapido importanti funzioni e menu operativi, le icone utensili mostrano la geometria dell’utensile, il suo stato e la direzione delle punte, mentre la funzionalità di check grafico in 3D supporta una simulazione grafica tridimensionale avanzata per testare anche i programmi di lavorazione più complessi.
La serie M800 W introduce inoltre un concept decisamente innovativo per l’interfaccia utente: i dispositivi di questa serie dispongono infatti di un display verticale da 19” con schermo suddiviso in due diverse finestre di visualizzazione indipendenti, ciascuna delle quali può mostrare una tastiera software, un visualizzatore di documenti o altri applicativi utili alla specifica realizzazione. Per garantire la sicurezza dei dati e delle macchine, infine, le serie M80, M800 S e M800 W gestiscono diversi livelli di accesso impostabili per i singoli operatori, per migliorare la sicurezza ed evitare efficacemente errori operativi.

Uno strumento per ogni esigenza
Per valorizzare al massimo le potenzialità dei propri controlli numerici, Mitsubishi Electric ha sviluppato un’ampia piattaforma di strumenti software destinati a supportare produttori e utilizzatori delle macchine industriali nelle loro attività quotidiane.
Il primo gruppo di strumenti è dedicato al costruttore di macchina e offre gli strumenti utili a completare la fase di design del sistema in modo rapido, anche senza particolari competenze informatiche.
Anche per le fasi di setup della macchina sono disponibili software in grado di velocizzare e semplificare la definizione dei parametri. Una volta settati tutti i parametri necessari, l’utente può addestrarsi all’utilizzo della macchina anche su un pc non collegato al CNC, grazie al software NC Trainer2, disponibile in versione standard o nella versione NC Trainer2 plus, che consente inoltre la simulazione del PLC, delle pagine custom e di una rete virtuale di CN. Questo applicativo permette di operare sulle schermate del CNC e sui suoi programmi di lavorazione attraverso una apposita unità monitor o anche attraverso un pc senza avere diretto accesso al CNC. Si presta dunque in modo particolarmente efficace a venire impiegato sia per la formazione degli operatori del CNC sia per la generazione e verifica di programmi di lavorazione, che sono poi utilizzabili sui reali controlli. Per le fasi di operatività quotidiana, infine, Mitsubishi Electric propone due applicativi destinati alla gestione della fabbrica. Il primo, NC Explorer, permette di trasferire i programmi di lavorazione da un PC a uno o più CNC connessi via Ethernet, per permettere la gestione dei dati dei CNC dall’ufficio e semplificare il processo di programmazione delle lavorazioni. In caso di più macchine destinate a replicare la medesima attività, infatti, sarà sufficiente un drag-and-drop per trasferire a ognuna di esse i dati di lavorazione. NC Monitor2 invece è destinato a supportare il monitoraggio remoto di fino a 10 CNC connessi in rete. Gli utenti potranno così essere costantemente aggiornati sull’attività dei propri sistemi anche rimanendo in ufficio. Per migliorare la sicurezza e ridurre il rischio di errori operativi, è possibile restringere le possibilità di visualizzazione e di programmazione di questo software semplicemente impostando un parametro nel CNC.

1 commento

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria