Menu
Saturday, 18 Novembre 2017

Fresare con successo

La piattaforma Sinumerik 840D sl di Siemens è utilizzata in tutto il mondo in una grande varietà di tecnologie per la lavorazione meccanica a controllo numerico. Il CNC è indicato per il mondo degli stampi grazie ai tempi ciclo ridotti.

di Adriano Moroni

Febbraio 2014

Il settore industriale sta affrontando profondi cambiamenti nel mondo della manifattura. Questi mutamenti coinvolgono l’integrazione dei prodotti sviluppati e, grazie a sistemi software innovativi ad elevate performance, i processi di produzione. La Divisione Drive Technologies di Siemens non si considera un semplice fornitore di prodotti per i costruttori di macchine utensili, ma un vero e proprio partner in grado di fornire soluzioni di automazione complete basate sui CNC Sinumerik Solution Line di ultima generazione, sui drive della famiglia Sinamics e sulle motorizzazioni della famiglia Simotics. L’azienda tedesca da anni si propone al mercato con soluzioni indicate per una fabbrica moderna e un’offerta innovativa grazie alla nuova superficie operativa “SINUMERIK OPERATE” e all’implementazione di funzionalità importanti come Sinumerik Ctrl Energy, rivolta al risparmio energetico, e Sinumerik Integrate, rivolta all’integrazione di fabbrica. Tutte queste soluzioni sono esposte e testabili presso il centro tecnologico Siemens di Piacenza. “Ormai da molti anni, Siemens investe nell’integrazione dell’automazione lungo l’intera catena del valore, giocando un ruolo d’avanguardia nella definizione di quello che sarà il futuro della produzione”, ha dichiarato Robert Neuhauser, CEO della BU Motion Control Systems della Divisione Drive Technologies di Siemens. “Nell’ambiente Sinumerik in particolare, e conseguentemente nel campo della produzione CNC in generale, Siemens è stata intensamente coinvolta nell’area della simulazione e nell’integrazione dei sistemi IT. Il nostro scopo è portare avanti questo processo di integrazione per assicurare che il settore delle macchine utensili possa affrontare la nuova era dell’Industria 4.0”, ha proseguito Neuhauser. Drive Technologies investe costantemente nella formazione degli utilizzatori finali e nell’analisi delle loro necessità, ponendo particolare attenzione alla semplicità d’uso e di programmazione dell’interfaccia uomo-macchina presente sulla linea di controlli numerici Sinumerik Solution Line.
{gallery}/Controlli/febbraio_2014/siemens01{/gallery}
Lavorare gli stampi, ma non solo...
Con la famiglia di prodotti Sinumerik, Siemens offre un portfolio integrato di controlli per una grande varietà di applicazioni: dalle macchine utensili semplici fino alle soluzioni dedicate ai settori high-end. L’obiettivo centrale è il miglioramento continuo dei propri prodotti attraverso l’ampliamento della competenza tecnologica del suo personale. Sinumerik 840D sl garantisce elevati standard dinamici, precisione e facilità di integrazione in rete, offrendo massime prestazioni e flessibilità per impianti multiasse di complessità medio - alta con hardware e software scalabili. Il CNC si basa su un’architettura aperta e compatibile a livello di interfaccia utente, PLC e kernel NC per integrare il know how specifico del cliente. Altro obiettivo importante per Siemens è la sicurezza. Grazie a Sinumerik Safety Integrated la protezione delle persone e delle macchine è estremamente efficace, semplice ed economica da realizzare. Il CNC Sinumerik 840D sl mette a disposizione una piattaforma di sistema con funzioni innovative utilizzabili in tutto il mondo per le tecnologie di tornitura, foratura, fresatura, rettifica, taglio laser, roditura, punzonatura, lavorazione di stampi e utensili, applicazioni di high speed cutting, per la lavorazione del legno e del vetro, per l’handling, per linee transfer, per macchine a tavola rotante, per produzioni JobShop e di serie. La piattaforma Solution Line è caratterizzata sia dall’architettura aperta della sua interfaccia uomo-macchina (HMI) sia per il kernel CNC. Questo permette di avere l’integrazione di opzioni specifiche con funzionalità real time e interfacce utente dal design personalizzato in base alle diverse esigenze. Con l’abbinamento di Sinamics, il sistema di automazione Simatic e Sinumerik Solution Line, Siemens è in grado di rispondere ad ogni tipo di richiesta relativa ai CNC, dalle più semplici a quelle più complesse.
{gallery}/Controlli/febbraio_2014/siemens02{/gallery}
Funzionalità intelligenti e ad alto grado di usabilità
La famiglia Sinumerik CNC di Siemens è stata recentemente arricchita in termini di funzionalità intelligenti e di usabilità, così da ridurne l’incidenza sui costi di produzione di stampi e utensili. Il grado di funzionalità e il livello di prestazioni dei CNC, incidono in maniera rilevante sulla produttività delle macchine utensili. Grazie all’utilizzo della superficie operativa Sinumerik Operate e alle funzioni del pacchetto MDynamics, viene adesso supportata la tecnologia di fresatura ottimizzata e garantito un funzionamento più intelligente delle macchine controllate dal CNC. Con la nuova funzionalità LookAhead Step II per la fresatura, sono stati armonizzati non solo i profili di velocità, ma anche quelli di accelerazione con e senza Jerk. Questo, non solo migliora la qualità della superficie prodotta, ma contribuisce a un migliore utilizzo della dinamica della macchina aumentando inoltre la velocità di esecuzione e il costo finale del pezzo. Durante la fresatura a cinque assi di profili complessi la dinamica della macchina è particolarmente sollecitata dai movimenti di orientamento degli assi rotanti. Con Orison (Orientation smoothing on) vengono eliminate tutte le principali fonti di oscillazione, migliorando così sia la velocità della macchina sia la qualità della superficie. Qualora si verificassero dei disturbi, per esempio, un arresto di emergenza o un’interruzione di energia, la nuova generazione di soluzioni software riattiva la produzione anche se l’utensile dovesse rimanere bloccato in un foro o in una filettatura. Questo è possibile con la funzionalità “retract” che coordina l’interpolazione di tutti gli assi coinvolti per ritirare l’utensile, anche in modalità manuale. La gamma di funzionalità è stata inoltre completata con ulteriori cicli di misura, come ad esempio quelli per la misurazione della geometria della macchina. Tutti i cicli, compresi quelli di misura, possiedono elementi di grafica animata e parametrizzazioni intuitive utilizzabili con programGUIDE e nella programmazione ShopMill. Ciò semplifica notevolmente l’utilizzo di funzionalità complesse dei cicli di lavorazione e di misura contenuti in Sinumerik Operate.

Nuova interfaccia operativa
La nuova interfaccia operativa Sinumerik è ora ancora più chiara e intuitiva. Sinumerik Operate unisce le note caratteristiche di HMI Advanced, ShopMill e ShopTurn in un’interfaccia di comando e programmazione innovativa e universale. Sinumerik Operate funziona in modo chiaro e intuitivo ed è dotata di numerose nuove funzioni per prestazioni elevate. Ciò consente di combinare la programmazione delle fasi di lavorazione passando da un metodo all’altro in un’unica superficie operativa, garantendo così programmazione NC e preparazione del lavoro estremamente rapide, razionali e intuitive:
- ShopTurn & ShopMill (programmazione delle fasi di lavorazione tornio/fresa);
- ProgramGUIDE (programmazione grafica con elementi animati);
- DIN/ISO & Sinumerik Hochsprache (massimo grado di libertà in fase di programmazione).
Funzioni intelligenti supportano l’operatore nel modo più semplice possibile durante il lavoro di routine; ad esempio, screenshot con la combinazione di tasti CTRL+P. Anche per il supporto grafico Sinumerik Operate rappresenta un nuovo standard nella semplicità di utilizzo. Gli elementi animati sono una funzione molto utile, poiché mostrano in anticipo ogni passaggio di lavoro in modo grafico e animato.

Passaggi semplici per lavori di successo
Durante la programmazione di un pezzo, la misurazione viene rappresentata più chiaramente attraverso elementi animati. È possibile produrre utensili complessi attraverso una semplice e rapida gestione degli utensili occorrenti per le lavorazioni. Configurare diverse cinematiche è semplicissimo. A seconda delle necessità si possono attivare e visualizzare la simulazione simultanea della lavorazione o la simulazione semplice.

Verso la trasformazione digitale
Lo scorso dicembre nel corso della tradizionale conferenza stampa di fine anno, Siemens Italia ha divulgato i dati relativi all’esercizio fiscale 2013, chiuso il 30 settembre. Un segnale positivo arriva dal volume di ordini (+1%), mentre il fatturato ha fatto registrare una flessione del 10% attestandosi su 1.907 milioni di euro. Per quanto riguarda, in particolare, il settore dell’automazione industriale, i dati evidenziano una sostanziale tenuta, registrando un 2% in più di nuovi ordini. Il settore “Industry” ha beneficiato dell’ottimo andamento delle tecnologie metallurgiche, dove i contratti, grazie a importanti commesse estere, hanno fatto registrare un incremento addirittura del 67%. Si è ulteriormente consolidata la partnership con il Gruppo Fiat. Una nuova struttura organizzativa e una strategia che punta alla Digital Transformation, sono le novità per il prossimo futuro. La prima, in realtà, è già stata messa in atto: in luogo dei 14 clusters a livello mondiale, dallo scorso ottobre il nuovo setup territoriale prevede 30 Lead Countries (che coprono quasi l’85% del giro di affari di Siemens), ai quali verranno “assegnati” tutti gli altri Paesi. I Lead Countries interagiranno direttamente con gli Headquarters per accelerare i processi decisionali. L’Italia, la settima regione a livello mondiale per giro d’affari, è una di questi. Il nuovo assetto è funzionale alla strategia basata sulla trasformazione digitale. In vista di uno scenario futuro caratterizzato da un’automazione sempre più intelligente, l’intelligenza applicata all’hardware avrà un ruolo sempre più importante. Federico Golla, AD di Siemens Italia ha così affermato: “La trasformazione digitale permea ogni aspetto del vivere quotidiano e delle attività di business, manifestandosi sotto forma di connettività illimitata, di penetrazione di dispositivi intelligenti fino ad arrivare alla convergenza di sistemi IT. Il trend, inarrestabile, porterà nei prossimi anni a uno scenario caratterizzato da automazione sempre più spinta e intelligente, robotica, biotecnologie, processi di business integrati, web semantico, social network e così via. L’intelligenza applicata all’hardware giocherà un ruolo cruciale: le soluzioni per la rete elettrica smart sono un chiaro esempio di cosa significa per noi evoluzione digitale del portafoglio prodotti”. Infine, per quanto riguarda il portafoglio, sono state ulteriormente rafforzate le attività core (Energy, Healthcare, Industry, Infrastrucure & Cities..) con l’acquisizione di aziende e, d’altro canto, dismesse altre, dove le sinergie messe in atto non hanno portato ai risultati previsti.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria