Una gestione veloce, flessibile ed efficiente degli ordini

FlexBuffer è la cella multifunzionale presentata da ABB per una gestione veloce, flessibile ed efficiente degli ordini. È formata da un robot, una serie di pinze, un software, delle scaffalature da magazzino etrasportatori di entrata e uscita.

ABB risponde alla crescente richiesta di varietà di scelta e consegne rapide da parte dei consumatori con il lancio della cella FlexBuffer. Questa cella offre una soluzione multifunzionale altamente adattabile per gestire svariati compiti di sequenziamento, accumulo, stoccaggio e consolidamento di ordini. È costituita da un robot ABB, una serie di pinze, un pacchetto software, scaffalature da magazzino e trasportatori di entrata e uscita.

Gli operatori di molti settori industriali sono chiamati a fronteggiare diverse problematiche per soddisfare le aspettative dei consumatori in termini di consegna più rapida di una gamma sempre più ampia di prodotti, in particolare la carenza di manodopera e la necessità di fornire servizi di consegna in modo veloce e flessibile. La movimentazione automatizzata di merci è la chiave per risolvere queste problematiche, ma i sistemi attualmente disponibili sono per la maggior parte ingombranti, costosi da installare e privi della necessaria flessibilità per offrire alle aziende le capacità di accumulo e sequenziamento degli ordini di cui hanno bisogno. La cella FlexBuffer risponde a tutte queste sfide.

Il software di FlexBuffer si interfaccia con i sistemi WMS, ERP e AMS.
Il software di FlexBuffer si interfaccia con i sistemi WMS, ERP e AMS.

Carico utile fino a 50 kg

Gli ordini in entrata vengono gestiti dal software che si interfaccia con i sistemi WMS, ERP e AMS. La suite software gestisce lo stoccaggio e il prelevamento di articoli misti, evitando collisioni e ottimizzando l’utilizzo del magazzino. Le informazioni fornite dal software consentono al robot di stoccare le merci nelle posizioni corrette sugli scaffali, in base alla sequenza con cui dovranno essere spedite. Quando gli articoli devono essere prelevati, il robot può selezionare i prodotti richiesti nella giusta sequenza e depositarli sul nastro in uscita, pronti per la spedizione. Ordinare le merci secondo sequenze predefinite assicura alle aziende il rispetto dei tempi di consegna e l’evasione di ordini personalizzati con i pesi, le temperature e altri attributi specifici corretti. FlexBuffer può inoltre aiutare le aziende a creare un Order Consolidation Buffer, una zona di accumulo nella quale stoccare temporaneamente le merci prima delle successive fasi di lavorazione.

FlexBuffer è disponibile in versioni per articoli singoli e misti. La versione “monoarticolo” è progettata per movimentare le cassette standard utilizzate per trasportare merci, mentre la versione per articoli misti offre maggiore flessibilità grazie a una pinza regolabile che può afferrare diversi oggetti come pacchi, vassoi e casse. FlexBuffer può manipolare un carico utile fino a 50 kg. La soluzione è in grado di stoccare fino a 600 borse/sacchetti e condurre operazioni di sequenziamento al ritmo di 500 cicli all’ora.

Ulteriore flessibilità viene offerta dal software per la gestione configurabile dello stoccaggio di FlexBuffer, che consente di ottimizzare le operazioni di accumulo, stoccaggio e sequenziamento. Potendo controllare celle FlexBuffer singole o multiple, il software consente di potenziare ed espandere le attività operative in base al fabbisogno. Questa scalabilità è particolarmente utile in ambienti più piccoli che richiedono una soluzione di stoccaggio e prelevamento più adattabile e flessibile. Il software aiuta inoltre a gestire le crescenti esigenze di tracciamento degli ordini in tempo reale, consentendo ai clienti di verificare in ogni momento lo stato di avanzamento di un ordine.

Anche robot mobili

Per garantire che i clienti possano raggiungere la produzione massima, ABB offre una gamma completa di servizi a valore aggiunto studiati per migliorare le prestazioni, aumentare l’operatività (uptime) e allungare la vita di FlexBuffer e della sua famiglia di celle modulari.

ABB fornisce anche robot mobili autonomi (AMR) per migliorare sensibilmente la flessibilità delle attività logistiche. Dopo la recente acquisizione di ASTI Mobile Robotics Group (ASTI), fra i principali costruttori mondiali di AMR, ABB propone un’offerta completa di automazione flessibile di prossima generazione.

0 Condivisioni