Una collaborazione al servizio dell’automotive

La collaborazione tra Festo e Stecam, azienda livornese attiva nella progettazione e costruzione di macchine automatiche speciali, prova tenuta, assemblaggio, banchi prova, linee di montaggio a pallet e a banchi, negli anni si è consolidato sempre di più, creando una sinergia importante. Il settore più importante oggi è l’automotive, dove gli azionamenti e i motori di Festo hanno preso sempre più spazio sulle creazioni di Stecam. Hanno parlato di questa importante collaborazione Stefano Segri, Titolare e Responsabile Tecnico di Stecam, e Marco Dottore, Application Sales Engineer – Electronic Light Assembly di Festo.

Da più di vent’anni Stecam e Festo collaborano crescendo passo a passo con i tempi, valutando insieme sia soluzioni pneumatiche sia elettriche.
Da più di vent’anni Stecam e Festo collaborano crescendo passo a passo con i tempi, valutando insieme sia soluzioni pneumatiche sia elettriche.

“Stecam nasce nel 1996 in una stanza per la progettazione di piccoli impianti di automazione basilare – racconta Stefano Segri – da quel momento, nonostante le difficoltà del settore e del mercato, ci siamo ingranditi fino ad arrivare a una struttura ben consolidata. Tutto in controcorrente alle grandi realtà, che dopo la crisi del 2009 hanno sofferto notevolmente”. Stecam si è proposta negli anni come costruttrice di macchine, avviando partnership sempre più intense con i propri fornitori. Primo fra tutti Festo, che è stata scelta fin dall’inizio come l’azienda per eccellenza della fornitura di componenti pneumatici. Da più di vent’anni Stecam e Festo collaborano crescendo passo a passo con i tempi, valutando insieme sia soluzioni pneumatiche sia elettriche. “Festo supporta già dalla fase di progettazione, nella scelta dei componenti più performanti e adeguati all’applicazione, con una consulenza continuativa che ha portato Stecam a risparmiare tempo e a migliorare l’efficienza della macchina” racconta Marco Dottore. “Inoltre, il supporto è stato dato anche nella fase di start-up macchina, dal nostro personale tecnico”. Questa stretta collaborazione ha portato a un ampliamento dell’azienda Stecam in risposta alle esigenze dei clienti: “I nostri clienti – continua Marco Dottore – sono multinazionali molto rinomate, e per scelta interna all’azienda puntiamo a quelle sul territorio italiano. L’obiettivo è rispondere al meglio e prontamente alle singole esigenze, svolgendo così un ruolo di consulenza a tutto tondo”.

Automotive e non solo: implementare il motion

Il settore di punta è l’automotive con nomi di grande livello. “Le aziende dell’automotive ci chiedono soluzioni su misura, per questo vogliamo sviluppare macchine al passo con i tempi e con un occhio di riguardo al futuro”, racconta Marco Dottore. Da qui è nata la necessità di implementare la parte di motion con attuatori elettrici, che ha consolidato la collaborazione con Festo. “Su ogni macchina o linea che Stecam ha prodotto in questi anni, c’è sempre stata un’escalation di componenti motion di Festo, fino ad arrivare all’ultima linea per il cliente non del settore automotive come DAB Pumps, attualmente in produzione – spiega Dottore – dove sono stati implementati i nuovi azionamenti della famiglia CMMT-ST e CMMT-AS, insieme ai nostri motori EMME-AS ed EMMS-ST, che a loro volta azionano i cilindri elettrici ESBF e assi elettrici EGC ed ELGA”.
“Ogni macchina, poi, ha un iter a sé – prosegue Segri – produciamo sempre prototipi in ottica innovativa, vantando anche due brevetti coi quali siamo entrati nel campo dei motori elettrici”.

La questione della sicurezza è una priorità e la collaborazione tra Stecam e Festo riesce a garantire la sicurezza dell’impianto e a renderlo ottimale.
La questione della sicurezza è una priorità e la collaborazione tra Stecam e Festo riesce a garantire la sicurezza dell’impianto e a renderlo ottimale.

L’importanza della sicurezza nell’automazione

Il mercato ormai vuole macchine domotiche, soluzioni ergonomiche e responsive che garantiscano all’operatore un’interfaccia completa, flessibile e innovativa. Inoltre, il settore automotive punta molto sull’aspetto della safety per garantire il rispetto totale delle regole.
“La safety all’interno della macchina è demandata a sistemi di controllo certificati (PLC o similari) e i componenti in campo, riguardo la parte attuazione, sono i più svariati – spiega Marco Dottore – a livello pneumatico si va dalle valvole di blocco HGL e VFOF, alle valvole VOFA di avviamento e scarico aria certificati, cilindri con sistema di blocco (KP) fino ai freni dinamici (KEC). Naturalmente quando si parla di safety, un ruolo importante è svolto dai sistemi Motion. Infatti, sugli azionamenti Festo CMMT-ST e CMMT-AS è presente di serie la sicurezza Safety Torque Off (STO) al quale si affianca il Safe Brake Control (SBC), che permettono di raggiungere un Performance Level E”. La questione della sicurezza è una priorità e la collaborazione tra Stecam e Festo riesce a garantire la sicurezza dell’impianto e a renderlo ottimale. “Al riguardo i clienti pongono estrema fiducia in noi – conclude Segri – perché li guidiamo fin dalla fase embrionale arrivando al collaudo. Si tratta di un vero e proprio co-engineering e co-design del prodotto”.

0 Condivisioni