Interroll e la piattaforma di trasporto modulare

In collaborazione con Modumaq, Interroll ha ampliato il sistema di classificazione degli ordini per Arvato Supply Chain Solutions, grazie a una soluzione che velocizza i sempre più complessi processi di movimentazione dei materiali.

Il sistema, installato ad Alcalá de Henares (Spagna), è costituito da due zone per il convogliamento: una per la preparazione degli ordini dai tavoli di imballaggio e la seconda per le scatole che arrivano dal cross docking.

La piattaforma di trasporto modulare (MCP) di Interroll è stata scelta come sistema di trasporto principale ed è completata da rampe progettate e prodotte da Modumaq, esclusivamente con materiale Interroll. Il sistema di controllo è di Siemens e il sistema di lettura è di Datalogic, al quale è stata abbinata un’interfaccia di comunicazione tra il sistema Modumaq e il sistema di gestione del magazzino di Arvato mediante un protocollo per lo scambio di dati in tempo reale.

Il sistema di controllo della piattaforma è di Siemens, mentre quello di lettura è di Datalogic.
Il sistema di controllo della piattaforma è di Siemens, mentre quello di lettura è di Datalogic.

Confronto con i dati in tempo reale

Il convogliamento da entrambe le zone può aver luogo simultaneamente e far convergere le scatole verso un collettore di trasporto che le allinea tutte, per una corretta lettura e controllo del peso. Durante il controllo del peso si ha un confronto dei dati in tempo reale con il peso teorico indicato dal sistema di gestione del magazzino del cliente (WMS), e tutte le scatole che non si trovano in un intervallo prestabilito vengono deviate automaticamente in un’area di controllo di qualità dove le scatole si accumulano. Qui un operatore controllerà le scatole una per una, e le inoltrerà nuovamente al raccoglitore se il contenuto è quello desiderato.

Tiene conto della variabilità del peso e della merce fragile

Le scatole confermate come corrette passeranno quindi a un’area di smistamento, dove verranno nuovamente lette e distribuite automaticamente ai vari percorsi che portano a un sistema di smistamento. Il design delle rampe tiene conto del fatto che il prodotto è molto fragile e che la variabilità di peso è piuttosto elevata, potendo ricevere scatole di soli 200 grammi per le spedizioni B2C e fino a 25 chilogrammi per le spedizioni B2B. È stato inoltre aggiunto un trasportatore superiore per il ricircolo e la fornitura di scatole vuote da utilizzare per il B2C, in modo che il personale ai tavoli da imballaggio abbia sempre scatole di riserva vicino a ciascuna delle stazioni di lavoro.

3 Condivisioni