Menu
Thursday, 26 Aprile 2018
A+ A A-

É arrivata la nuova R1 2018

Anno nuovo, release nuova. Anzi release nuove, perché Edgecam (le cui soluzioni sono distribuite nel nostro Paese da ProCRAM Group) rilascia ogni anno ben due aggiornamenti del proprio CAM: uno per ogni semestre. In questi primi mesi del 2018 è già disponibile la prima - Edgecam 2018 R1 - ricca di importanti migliorie e novità.

di Laura Alberelli

Marzo 2018

Se un utente dovesse effettuare modifiche a un ciclo di lavoro o a un comando già esistente, con Edgecam 2018 R1 le istruzioni rimanenti non si rigenerano in automatico, a meno che l’alterazione non influisca sui percorsi utensili dei cicli corrispondenti. Ad esempio, se si modificassero le opzioni utensile (come il refrigerante o l’opzione alta velocità) non vi sarà dunque alcuna rigenerazione automatica. Oltre a questa miglioria, la nuova versione del CAM si è arricchita anche di novità destinate a ottimizzare i processi  di sgrossatura. Grazie a due nuove funzionalità è possibile garantire un risparmio di tempo negli ambienti di fresatura, tornitura e multitasking. L’opzione Rileva Sottosquadra Grezzo è destinata invece a migliorare il già potente comando di Rilevamento Automatico del Grezzo, prendendo in esame aree che precedentemente non venivano considerate. Con questa opzione si evita la generazione di percorsi utensile in zone non necessarie, riducendo in questo modo il tempo di lavorazione, in alcuni casi fino alla metà.
La strategia di sgrossatura Waveform offre la possibilità di determinare la dimensione del raggio quando si utilizza l’opzione di avvicinamento elicoidale, inserendo semplicemente i valori raggio massimo e minimo, che regoleranno l’ingresso dell’utensile nel componente in lavorazione.

Anche nuove funzionalità in grado di affinare il ciclo di profilatura  
A supporto della foratura profonda, Edgecam 2018 R1 include una nuova strategia che consente agli utenti di controllare l’entrata, l’uscita e le condizioni di foratura nelle zone intermedie. Ciò risulterà particolarmente utile in caso di utilizzo di utensili speciali e punte a cannone, un tipo di lavorazione che richiede un codice NC assolutamente preciso.
La nuova release del CAM Edgecam include anche due nuove funzioni dedicate a ottimizzare il Ciclo di Profilatura. Un nuovo campo Numero Passate di Finitura è stato aggiunto alla scheda Passate Multiple. Ciò significa che la deflessione dell’utensile può essere rimossa, se necessario, con l’aggiunta di passate extra di finitura. Questo tipo di funzionalità sarà utilizzata prevalentemente in presenza di materiali duri. In Edgecam vi è anche un nuovo comando posto direttamente all’interno del ciclo di profilatura, che regola l’avanzamento in corrispondenza di Archi e migliora il calcolo del tempo ciclo visibile. Nelle versioni precedenti questa opzione veniva gestita dal Postprocessor, che consentiva la corretta generazione del codice NC ma non considerava la variazione del tempo ciclo. Per la prima volta, il CAM Edgecam ha incluso il supporto per file JT Open file. Si tratta di un formato 3D particolarmente leggero, sviluppato da Siemens PLM Software. Poiché questo formato di file dovrebbe diventare sempre più popolare, gli utenti di Edgecam beneficeranno di tale funzionalità assieme a tutti i formati supportati da Solid Machinist. Introdotto anche il supporto per AutoCAD 2018 DWG/DXF.

Non è più necessario ricreare interamente le feature
In Edgecam 2018 R1 è prevista una funzione di editing che consente la modifica delle Feature Fresatura create manualmente, evitando in questo modo di dover ricreare interamente la feature. Ciò consentirà un notevole risparmio di tempo a tutti quegli utenti che sfruttano le funzioni di lavorazione dei modelli solidi.  Migliorato il modulo di tastatura (Edgecam Inspection), arricchitosi di nuove funzionalità e update grazie allo sviluppo dei Postprocessor e l’output NC, tramite l’introduzione di nuove opzioni di creazione guidata del codice, incluso il supporto per le macro Fanuc. Da oggi, dunque, gli utenti possono avere un controllo completo per la modifica di Feature ispezione/tastatura. Oltre al modulo di tastatura, con la release R1 2018 sono state migliorante anche le Finestre di Dialogo dei cicli grazie a una continua opera di implementazione delle immagini, come forma di Guida contestuale, che va così ad aggiornare il ciclo di Tornitura Contornatura Asse-B e il Ciclo da 3 e 5 assi. Questo non solo aiuta gli utenti esperti a interpretare facilmente un comando utilizzato raramente, ma supporta anche quelli meno assidui a comprendere rapidamente il significato delle singole opzioni. Migliorie anche in ambito di User Experience. Tra queste segnaliamo la migliorata visibilità e la coerenza del simbolo identificativo dei Piani di Riferimento. Il nuovo datum sarà più prominente e cambierà aspetto per indicare il suo utilizzo come piano Default, Posizione di Accoppiamento, oppure Origine Macchina. Questo aspetto è particolarmente utile in caso si lavori con componenti multipli, attrezzature pallet e operazioni multi-faccia.
In ultimo, non certo per importanza, la versione R1 2018  di Edgecam è stata arricchita con una nuova funzionalità dedicata al ciclo di Tornitura Contornatura Asse-B, che ha fatto la sua comparsa nella release R2 2017. L’opzione Incremento Massimo Angolare ha la funzione di migliorare la finitura superficiale affinando l’uscita NC, in special modo nella lavorazione di profili di tornitura complessi.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Comunicazione tecnica per l'industria