Menu
Sunday, 24 Settembre 2017
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 67
A+ A A-

Anche la tecnologia laser ha la sua piattaforma digitale

PubliTec, casa editrice di Applicazioni Laser, ha messo online un nuovo portale ricco di notizie di attualità e informazioni tecniche nonché contenuti multimediali. Il portale è arricchito dalla versione sfogliabile di tutte le riviste PubliTec.

di Alberto Marelli


Febbraio-Marzo 2011

In un mercato sempre più competitivo e in continua evoluzione, anche l’informazione sta cambiando, integrando alle pubblicazioni cartacee nuovi metodi di fruizione e di comunicazione dei contenuti digitali: eReader, web, mobile, POD sono nuovi canali, complementari al prodotto cartaceo, che offrono una nuova modalità di fruizione dei contenuti. In questo senso, da una recente analisi dei dati 2010 dell’Osservatorio permanente dei contenuti digitali, emerge che circa tre milioni e mezzo di italiani con più di quattordici anni hanno acquisito, negli ultimi tre anni, una competenza stabile per il consumo di contenuti culturali attraverso la tecnologia. Questo dato si va ad aggiungere ai circa sedici milioni di utenti che già nel 2007 fruivano di tali contenuti attraverso la tecnologia digitale. Ciò comporta che il 40% della popolazione italiana maggiore di quattordici anni è ormai un utente stabile di tecnologia ad alti livelli. Dai risultati della ricerca emerge anche un altro dato interessante, soprattutto in considerazione degli sviluppi futuri: che il 40% della popolazione italiana maggiore di quattordici anni è disposto a pagare per consumare contenuti digitali.
{gallery}Mercato/02_03_2011/publiteconline/publiteconline_01{/gallery}
Crescono gli internauti
Un’ulteriore ricerca, condotta da Nielsen, conferma la crescita di internauti. Nel mese di luglio dello scorso anno, infatti, sono stati 23,8 milioni gli italiani che hanno navigato sul web, con un incremento del 10% rispetto allo stesso mese del 2009. Questi utenti che accedono a Internet almeno una volta al mese rappresentano il 43,6% della popolazione italiana con oltre due anni. Gli internauti attivi nel giorno medio sono 10,8 milioni, che navigano in media per 1 h e 28 min al giorno, consultando 166 pagine. Anche l’utente medio giornaliero registra una crescita su base annua del 4%, mentre si riducono leggermente i consumi giornalieri del mezzo. Conseguentemente, anche le inserzioni pubblicitarie online sono in costante crescita. Sempre dalla ricerca condotta da Nielsen emerge che per il 2010, su un mercato complessivo della pubblicità online pari a 680 milioni di euro, in crescita del 12,6% sul 2009, oltre la metà (il 54%, 370 milioni di euro) deriva dalla search e il rimanente 46% dal display (in altre parole, i vecchi banner). Di questi 370 milioni di euro, oltre il 90% farebbe capo a Google. Per quanto riguarda le previsioni per quest’anno, i dati Nielsen riferiscono di un valore di poco inferiore agli 800 milioni di euro (780 milioni di euro), cento milioni in più rispetto al 2010 e quindi una crescita del 15%. Alla fine del 2011 la pubblicità online supererà la raccolta dei quotidiani e quella dei periodici, un sorpasso già avvenuto in altri paesi europei, come il Regno Unito, sintomo di un processo che sta cambiando l’andamento economico nel mondo delle inserzioni pubblicitarie.
{gallery}Mercato/02_03_2011/publiteconline/publiteconline_02{/gallery}
È un portale consultabile su tutte le piattaforme
La nuova era digitale coinvolge tutti gli attori che fanno “informazione” e le riviste tecniche non fanno eccezione.
PubliTec, da sempre attenta alle nuove forme di comunicazione, ha ideato PubliTecONLINE, un nuovo portale, ricco di notizie di attualità, informazioni tecniche nonché contenuti multimediali. Nel portale (www.publiteconline.it), online da questo mese di febbraio, PubliTec mette il “contenuto”, il vero patrimonio editoriale, al centro della propria strategia editoriale. PubliTecONLINE è un portale consultabile su tutte le piattaforme, con notizie economiche, tecniche e di attualità. Il sito è arricchito dalla versione sfogliabile delle varie riviste PubliTec (Costruire Stampi, Deformazione, Componenti Industriali, Assemblaggio, Applicazioni Laser, NewsMec, Elemento Tubo e TrasMec) con la possibilità di link e/o integrazioni multimediali (audio e video). Per tenersi costantemente aggiornati sulle ultime novità sull’utilizzo della tecnologia laser, sui nuovi processi e sulle applicazioni più innovative e particolari è possibile iscriversi al servizio di newsletter, direttamente dalla home page. PubliTec, in partnership con Promedia, ha quindi sviluppato un proprio modello di offerta di contenuti in una logica di integrazione tra il supporto cartaceo e l’erogazione dei contenuti in formato elettronico.
La nostra casa editrice è in grado quindi di fornire una vasta gamma di servizi digitali alle imprese per sostenerle nelle proprie attività di comunicazione, promozione e informazione, tra i quali i classici sfogliapagina oppure sfogliapagina Rich Media con link e/o integrazioni audio e video; realizzazione di APPS; servizi di impaginazione per prodotti concepiti per la multicanalità (carta, web, device mobili, e così via). E ancora: servizi di conversione da Pdf per la stampa in formati idonei alla fruizione dei contenuti su device mobili (ePub, mobi, xml e altro ancora); stampa offset e digitale; integrazione della manualistica cartacea con prodotti digitali (eBook, ePub) da utilizzare anche in mobilità per corsi di formazione, per materiale alla forza vendita e post vendita; realizzazione di siti web.
{gallery}Mercato/02_03_2011/publiteconline/publiteconline_03{/gallery}
Il punto focale è la facile reperibilità dei contenuti
Per affrontare con successo il mondo digitale, fattore critico è l’evoluzione dei processi produttivi che ha nell’organizzazione, nella gestione efficace ed efficiente e nella facile reperibilità dei contenuti il proprio punto focale. Per garantire ciò, PubliTec impiega la tecnologia DAM (Digital Asset Management), un sistema di organizzazione e gestione dei contenuti in formato digitale. Grazie a questa tecnologia, PubliTec ha il pieno possesso dei propri contenuti in formato digitale, disponendo di un’unica piattaforma presso cui i contenuti vengono archiviati. Questa soluzione consente di organizzare, catalogare, archiviare, ricercare, modificare e distribuire una vasta gamma di contenuti digitali: dalle pagine in formato Pdf ai Nativi (In Design o XPress), dai testi ai layout, dalle immagini ai suoni, dai filmati alle animazioni web. Questa soluzione fa parte del cloud computing, un termine che identifica una serie di tecnologie informatiche che permettono l’utilizzo di risorse hardware o software distribuite in remoto. Per “toccare con mano” le novità PubliTec, basta digitare www.publiteconline.it, e... buona navigazione!

Lascia un commento

Torna in alto

Mercato

Comunicazione tecnica per l'industria