Menu
Monday, 22 Maggio 2017
A+ A A-

Monitorare per essere più efficienti

OPTOPRIM ha organizzato un workshop per mostrare  i vantaggi conseguenti all’uso dei sistemi di monitoraggio Plasmo  nel campo della saldatura laser. OPTOPRIM ha organizzato un workshop per mostrare i vantaggi conseguenti all’uso dei sistemi di monitoraggio Plasmo nel campo della saldatura laser.

Optoprim ha organizzato un workshop volto a far scoprire al mercato italiano i vantaggi conseguenti all’uso dei sistemi di monitoraggio Plasmo, una soluzione in grado di rendere più efficienti i processi laser in generale e di saldatura, in particolare.

di Fabrizio Garnero

Febbraio-Marzo 2017

Dal 1991 OPTOPRIM occupa un posto di primissimo piano sul mercato laser in qualità di fornitore di strumentazione ottica selezionata solo tra i migliori produttori mondiali. OPTOPRIM propone, infatti, soluzioni che vanno dal componente ottico al sottosistema laser e riunisce in sé tutte le competenze necessarie a soddisfare i mercati della ricerca e dell’industria.
In qualità di fornitore di strumentazione ottica, OPTOPRIM propone dunque una gamma completa di laser, componentistica ottica e optomeccanica, nonché attrezzature per la diagnostica di fasci. Proprio in quest’ultimo ambito è stata di recente protagonista di un’iniziativa volta a far scoprire al mercato italiano i vantaggi conseguenti all’uso dei sistemi di monitoraggio Plasmo nel campo della saldatura laser. Ha, infatti, organizzato quella che più comunemente verrebbe chiamata un’open house, dando però all’evento una connotazione tecnico applicativa. Nel caso specifico, è quindi più corretto parlare di un vero e proprio workshop che ha messo in luce, nella teoria e nella pratica, i vantaggi conseguenti all’impiego di una soluzione di monitoraggio della saldatura laser come quella sviluppata da Plasmo.

Monitora real time il processo
Abbiamo parlato di teoria e di pratica poiché l’esperienza acquisita da OPTOPRIM in decenni di attività, a diretto contatto con le problematiche della clientela è confluita in un laboratorio equipaggiato con le più moderne tecnologie del mondo laser grazie al quale, anche in occasione del workshop, alla teoria ha potuto far seguire delle sessioni di prova pratica. Il laboratorio è, infatti, perfettamente attrezzato per realizzare campionature e condurre studi di fattibilità per le più svariate esigenze industriali. Nel caso specifico, sono state effettuate delle prove, con esempi reali e pratici, volti ad acquisire dei segnali di riferimento per poter giudicare la bontà della saldatura (in questo caso effettuata con un laser a diodi LaserLine) e far valutare i reali ingombri della strumentazione Plasmo su tipici sistemi di movimentazione, oltre che identificare dei tipici difetti di saldatura in produzione, quali per esempio: perdita di potenza, disallineamento del giunto, mancanza di penetrazione, presenza di olio, opacità delle ottiche.
Ricordiamo, infatti, che un sistema come il Plasmo ProcessObserver Advanced è uno strumento innovativo e tecnologico che permette di monitorare e documentare real time i processi di taglio, saldatura e foratura laser senza toccare e danneggiare i pezzi, assicurando agli utilizzatori un incremento dell’efficienza di processo pari al 30%.
Giuseppe D’Amelio di Optoprim, distributore di Plasmo per l’Italia, ci ha così brevemente elencato i numerosi vantaggi conseguenti all’uso del Plasmo ProcessObserver Advanced: “I vantaggio sono numerosissimi a iniziare dal fatto che si ha un automatico controllo della qualità integrato nel processo di produzione. Ciò significa che le anomalie vengono diagnosticate nell’immediato senza danneggiare i pezzi, ottimizzando il processo di saldatura e riducendo i costi di produzione. Tutti i dati di produzione sono, infatti, interamente registrati e documentati in accordo alle norme ISO 9001/2 in modo che ogni difetto qualitativo lasci traccia e sia registrato. Questo è realmente l’unico modo per arrivare a una concreta ottimizzazione del processo di saldatura laser in quanto i software off-line di simulazione e valutazione possono essere usati per individuare e diagnosticare gli eventuali sistematici errori di saldatura”.

Lascia un commento

Torna in alto

Mercato

Comunicazione tecnica per l'industria