Schneider Electric ai primi posti della classifica globale della sostenibilità 

Schneider Electric figura nella classifica Global 100 Most Sustainable Corporation, per il dodicesimo anno consecutivo, al primo posto tra le aziende del suo settore e al settimo posto a livello mondiale. Il nuovo riconoscimento si aggiunge ai risultati di vertice nei rating ESG annunciati nel dicembre scorso. 

Schneider Electric (trasformazione digitale della gestione dell’energia e automazione), si è guadagnata per la dodicesima volta consecutiva un posto nella lista delle 100 aziende più sostenibili del mondo, stilata da Corporate Knights per il 2023: solide prestazioni in termini di impegni climatici e sociali – quali l’impegno per aumentare ricavi e investimenti sostenibili, la diversità di genere, la connessione tra obiettivi di sostenibilità e retribuzione – hanno contribuito a questo riconoscimento. 

Il Global 100 si basa su una valutazione rigorosa delle società pubbliche con ricavi superiori a 1 miliardo di dollari. Schneider Electric è l’unica della sua categoria ad essere stata nominata nelle Global 100 ogni anno dal 2012 ed è stata classificata come l’azienda più sostenibile al mondo da Corporate Knights nel 2021. 

Ottimo posizionamento anche in campo ESG 

Questo risultato arriva a poco tempo dall’annuncio che Schneider Electric ha ricevuto i migliori rating ambientali, sociali e di governance (ESG) da Standard & Poor’s, CDP e Moody’s ESG Solutions per i suoi impatti sulla sostenibilità e le sue best practice. Ad esempio, la strategia climatica di Schneider Electric e il suo impegno per la trasparenza ambientale sono stati tra i primi a essere convalidati in conformità con lo standard Corporate Net-Zero Standard di SBTi, a metà anno nel 2022. 

Schneider Electric è anche una delle 19 aziende beneficiarie del Terra Carta Seal di quest’anno, un riconoscimento che premia le aziende globali che stanno guidando l’innovazione, dimostrando impegno e slancio per creare mercati realmente sostenibili. Il Sigillo fa parte dell’Iniziativa per i Mercati Sostenibili che Sua Maestà il Re Carlo III di Inghilterra ha istituito nel gennaio 2021, quando era Principe di Galles, per incoraggiare il settore privato a intraprendere con più urgenza azioni in materia di cambiamenti climatici.  

No Banner to display