Il comparto rappresentato da FEDERTEC guarda al 2021 con ottimismo

Nella Giornata Economica di martedì 27 Aprile, FEDERTEC, l’Associazione che rappresenta l’insieme delle tecnologie e competenze per l’automazione e il controllo di prodotti e processi industriali, ha presentato i risultati del comparto. Dopo un 2020 in negativo, nel primo trimestre 2021 ordini a doppia cifra: ordini interni +43,0% e ordini esteri +41,5%.

Martedì 27 Aprile si è tenuta la Giornata Economica FEDERTEC, la Federazione che raggruppa le associazioni ASSOFLUID (Fluid Power) e ASSIOT Ttrasmissione di potenza). Nel 2020 il settore ha tenuto meglio del previsto: nel primo trimestre 2021 ordini a doppia cifra: ordini interni +43,0% e ordini esteri +41,5%. “L’andamento per il 2021 dipenderà sicuramente dall’esito della campagna vaccinale nel mondo, la quale potrà determinare l’allentamento delle misure di contenimento, ridando slancio ai consumi e dunque alle produzioni, riattivando il circolo virtuoso dell’economia – ha affermato il Presidente FEDERTEC Fausto Villa – ma probabilmente per l’Italia bisognerà attendere la fine del 2022 per tornare ai livelli pre-crisi. Ci vuole comunque prudenza e non dimentichiamo che il confronto è riferito al primo trimestre 2020 quando già il problema della pandemia faceva sentire il suo effetto”.

Ottimismo anche da parte di FEDERMACCHINE

Nel corso dell’evento sono stati presentati, a cura di FEDERMACCHIN; anche i dati preconsuntivi 2020 del comparto dei beni strumentali, che confermano il trend generale del comparto rappresentato da FEDERTEC.

No Banner to display