Inverter per un grande impianto di elettrolisi

Con la gamma di inverter e convertitori di potenza, Danfoss dà il suo contributo a un impianto di elettrolisi che produce idrogeno verde in Danimarca. Il progetto sosterrà in modo significativo la riduzione del carbon footprint della raffineria adiacente.

Attualmente l’idrogeno verde rappresenta l’alternativa più promettente per raggiungere gli obiettivi di decarbonizzazione fissati entro il 2050, a livello europeo e mondiale. Generato da fonti rinnovabili (fotovoltaico ed eolico), l’idrogeno verde può essere un ottimo sostituto dei combustibili fossili, ed essere trasformato per produrre energia pulita. Può, inoltre, essere stoccato e utilizzato in diversi settori, anche quelli più complessi da decarbonizzare, permettendo di soddisfare appieno la domanda futura di energia elettrica pulita. Grazie a quello che da sempre è il suo core business in ambito energetico, la produzione di inverter, Danfoss dispone del know-how necessario e dell’esperienza che le hanno consentito negli ultimi anni di compiere importanti passi avanti nella ricerca e sviluppo proprio in ambito idrogeno. Parliamo in particolare delle tecnologie di conversione di potenza per produrre idrogeno tramite elettrolizzatori, e della generazione e gestione dell’energia mediante celle a combustibile.

Il progetto HySynergy vuole produrre idrogeno verde da usare come carburante a zero emissioni.
Il progetto HySynergy vuole produrre idrogeno verde da usare come carburante a zero emissioni.

Impianto per produrre e stoccare su larga scala idrogeno verde

La specifica gamma di inverter e convertitori di potenza Danfoss oggi consente a OEM e system integrator di realizzare sistemi di alimentazione evoluti, al massimo dell’efficienza per elettrolizzatori e celle a combustibile. Fra i casi applicativi in cui vengono impiegati gli inverter di Danfoss Drives, uno dei più recenti è il progetto danese HySynergy che, ad oggi, è il più grande impianto di elettrolisi per la produzione di idrogeno verde in Europa. Partito qualche anno fa e portato avanti da Everfuel, azienda danese, HySynergy è il maggior progetto europeo per creare un impianto di produzione e stoccaggio su larga scala di idrogeno verde, da utilizzare come carburante a zero emissioni per la mobilità e le industrie. Il progetto sosterrà in modo significativo la riduzione del carbon footprint della raffineria di Crossbridge Energy, proprio adiacente all’impianto HySynergy, e contribuirà all’obiettivo nazionale di ridurre le emissioni di CO2 del 70%. L’impianto dimostrerà come le fonti di energia rinnovabile possano essere convertite e immagazzinate in modo efficace per essere utilizzate quando necessario.

Per una conversione di energia facilmente scalabile in tre step

Il progetto si articola in tre fasi. La prima è stata completata con successo, e l’idrogeno prodotto è stato immesso nell’atmosfera senza alcun impatto ambientale. Proprio per questa prima fase, Everfuel si è affidata ai convertitori di potenza AC/DC Danfoss Drives per alimentare i suoi elettrolizzatori. Due container sono dotati di inverter Vacon® Grid Converters raffreddati a liquido, ciascuno con due uscite da 5 MW. Questo sistema di conversione della potenza di 20 MW produrrà abbastanza idrogeno per ridurre le emissioni di CO2 dello 0,6%. Nei prossimi anni sono previste le altre due nuove fasi. La seconda entrerà in funzione nel 2025 e fornirà una capacità aggiuntiva di 300 MW, portando il totale a 320 MW. La terza fase invece è prevista per il 2030, con una capacità di 1 GW. La soluzione di conversione di energia Danfoss è progettata proprio per essere facilmente scalabile e, quindi, ideale per far fronte a queste evoluzioni future.