Fatturato record e buone prospettive per il futuro per Pilz 

Il gruppo Pilz non solo ha superato la crisi, ma ne è uscito rafforzato. Nel 2021 ha fatto registrare un risultato record (fatturato +21.7% rispetto all’anno precedente), nonostante tutte le difficoltà incontrate lungo il suo cammino. L’area Sensori è stata quella più performante. 

In una conferenza stampa online, lo scorso 19 maggio, il Gruppo Pilz ha divulgato i risultati del 2021: fatturato record e crescita registrata in tutte le regioni. Nel comunicare questi dati Susanne Kunschert, socio amministratore (nell’immagine), si è più volte emozionata, facendo riferimento alla forza, instancabilità e flessibilità di tutti i dipendenti del gruppo. Sono state prodotte ben 2,4 milioni di unità, un altro record assoluto nella storia dell’azienda. Il 2022 sarà un altro difficile, ma l’azienda guarda al futuro con ottimismo. E anche in futuro, come produttore di soluzioni di automazione sicure, Pilz si concentrerà in egual misura sugli aspetti di safety e industrial security. 

No Banner to display