Aggiornato il catalogo prodotti Fervi con una nuova linea di torni

I nuovi torni della serie T997- di Fervi (che comprende le varianti 230V, 400 V, 230V3A, 400V3A, 230VI e 230VI3A) sono stati sviluppati per soddisfare soprattutto le richieste provenienti dai reparti attrezzeria delle aziende metalmeccaniche, delle officine e delle lavorazioni di carpenteria.

di Laura Alberelli

Fervi (uno dei brand appartenenti a Fervi Group) propone un ampio catalogo prodotti che comprende macchine utensili, utensileria manuale e abrasivi. Con oltre 8.600 referenze al servizio dei professionisti della manutenzione e riparazione in ambito industriale, automotive e artigianale, Fervi è particolarmente attenta alle esigenze provenienti dal mercato fornendo dunque un catalogo prodotti sempre aggiornato e in linea con quelle che sono le reali esigenze dei clienti. Ad ampliare il programma di macchine già noto e apprezzato sul mercato, sei nuovi modelli di torni appartenenti alla serie T997- frutto dell’attenta e costante attività di ricerca & sviluppo svolta da Fervi. Nel prossimo paragrafo, ne descriviamo le peculiarità tecniche e prestazionali di maggior interesse.

Macchine robuste e di lunga durata

I nuovi torni della serie T997- di Fervi (che comprende le varianti 230V, 400 V, 230V3A, 400V3A, 230VI e 230VI3A) sono stati sviluppati per soddisfare soprattutto le richieste provenienti dai reparti attrezzeria delle aziende metalmeccaniche, delle officine e delle lavorazioni di carpenteria.
Per la loro messa a punto, una particolare attenzione è stata riservata ai materiali utilizzati per la costruzione dei nuovi torni in modo da assicurare elevata robustezza e lunga durata alle macchine. In virtù di ciò, le strutture dei nuovi torni T997- di Fervi sono realizzate in acciaio. Oltre a una struttura robusta, per lo sviluppo dei suoi nuovi torni Fervi ha pensato di dotare le macchine con una serie di dispositivi in grado di assicurare massima sicurezza all’operatore. Tra i dispositivi di protezione ricordiamo, ad esempio, il freno a pedale elettromeccanico, il paraspruzzi posteriore, i pulsanti di emergenza e la protezione del mandrino, della torretta e della vite madre.
In tutte le configurazioni dei torni della serie T997-, la distanza delle punte è di 1.000 mm, mentre l’altezza punte è pari a 160 mm. Identico per tutti i modelli è anche il passaggio barra, pari a 38 mm e l’attacco mandrino con attacco Camlock D1-4” del diametro di 160 mm. Diverso è invece il regime massimo di rotazione mandrino che nei modelli T997/230V, 400V, 230V3A e 400V3A è di 1.800 giri/min, mentre nei modelli 230VI e 230VI3A è invece pari a 1.750 giri/min. Il diametro massimo gestibile sul banco è 320 mm, mentre il diametro massimo sul carro è di 180 mm. A seconda dei modelli, i torni serie T997- sono dotati di un motore con potenza 1,1 – 1,5 kW. Tutti i torni della linea T997- di Fervi sono anche disponibili in versione 60Hz.
I nuovi torni proposti da Fervi hanno un ingombro di 1.880 x 760 x 1.620 mm e un peso di 650 kg.


Un servizio di assistenza a tutto tondo

I torni Fervi vengono forniti già configurati con gli accessori richiesti dal cliente e in linea con le specifiche esigenze di utilizzo. Fra gli accessori ricordiamo le lunette, le contropunte, la lampada a LED e il sistema di raffreddamento. Nei modelli T997/230V3A, T997/400V3A e T997/230VI3A è presente un visualizzatore a tre assi, mentre i modelli T997/230VI e T997/230VI3A possono essere equipaggiati con un innovativo motore inverter in modo da garantire alte prestazioni assicurando al tempo stesso una maggiore silenziosità e un numero ridotto di vibrazioni.
A tutela dell’investimento, i torni della serie T997- sono coperti dal servizio Fervi Plus, un pacchetto che prevede l’estensione di garanzia, il controllo pre-consegna del prodotto e degli accessori, l’assistenza tecnica post-vendita e un’area online riservata, dove tenere tutta la documentazione e la manualistica.

0 Condivisioni