Da EMAG soluzioni per la mobilità elettrica e per la produzione digitalizzata 

Soluzioni produttive e flessibili mirate per l’elettromobilità e non solo: questi sono i focus di EMAG a MECSPE. L’attenzione di EMAG è rivolta anche verso la produzione digitalizzata, applicata ai torni pick-up verticali della serie VL, già equipaggiati con interfaccia EMAG “IoT-Ready”.  

Che si tratti di motori elettrici, ibridi o tradizionali, le aziende produttrici devono far fronte a molteplici requisiti di produzione per stare al passo con gli sviluppi richiesti dal mercato. Da un lato devono ampliare la gamma di componenti prodotti e dall’altro devono investire in processi flessibili, ottimizzabili ed a basso impatto energetico. Anche EMAG, consapevole di queste sfide imposte dal mercato, già da alcuni anni ha iniziato ad investire sempre di più in soluzioni digitali, applicabili alle tecnologie di lavorazione. Ciò significa che i clienti di EMAG possono oggi, grazie a questo investimento, beneficiare della produzione in rete, ovvero di un sistema di analisi dei dati produttivi in grado di pianificare l’intero processo, con l’obiettivo di ottimizzare i costi.  

Processi digitalizzati con i torni pick-up verticali 

La parola chiave di questa evoluzione del processo produttivo è proprio ottimizzare, non solo i tempi ciclo macchina e i costi di lavorazione dei singoli componenti, ma l’intero impianto produttivo. Attraverso l’analisi dei dati, è possibile ridurre o addirittura evitare completamente gli stop produttivi non necessari, per esempio dovuti all’usura dei componenti, oppure a guasti macchina, raggiungendo già un amento del 10% della produttività. Per semplificare e far conoscere maggiormente i vantaggi della produzione ottimizzata, le macchine modulari standard della serie VL di EMAG vengono adesso equipaggiate con interfaccia IoT-Ready. Ciò significa che, senza dover acquistare ulteriori integrazioni, le macchine possono essere integrate in modo semplice nelle reti IoT esistenti. Nella pratica ciò significa che i torni serie VL vengono forniti con un core EDNA IoT (un IPC), il quale è già completamente installato e collegato in rete con il controllo della macchina. Inoltre, i torni sono dotati dei sensori EDNA NEURON 3DG (uno o più sensori di accelerazione sul mandrino e, se necessario, sull’asse Y), che consentono un regolare monitoraggio automatico dello stato della macchina. In questo modo, la produzione ottimizzata con analisi dei dati può essere avviata direttamente.  

Un ecosistema software modulare interconnesso 

Tre assi, una torretta portautensili con dodici posizioni utensile ed automazione integrata: questo è ciò che contraddistingue tutti i torni della serie VL di EMAG. Oltre al controllo Fanuc standard, questa serie di torni può adesso essere equipaggiata – su richiesta – anche con il nuovo HMI EDNA, un pannello touch configurabile a seconda delle esigenze e delle richieste degli utilizzatori.  

In occasione di MECSPE, EMAG presenta un tornio VL 4 equipaggiato con questo nuovo pannello, in modo che i visitatori della fiera possano farsi un’idea del funzionamento del tornio. Sui torni verticali della serie VL è possibile lavorare pezzi con un diametro massimo di 400 mm e lunghezza di 300 mm. Con l’automazione integrata composta da mandrino pick-up e nastro di trasporto laterale, che movimenta i componenti verso l’area di lavoro, è possibile ottenere tempi di lavorazione significativamente contenuti. La torretta, posizionata sotto il mandrino, può essere equipaggiata con fino a dodici utensili fissi e/o motorizzati. Inoltre, i torni di EMAG possono essere dotati di un asse Y in torretta per lavorare geometrie ancora più complesse.  

Sotto i riflettori anche una dentatrice orizzontale  

A MECSPE, EMAG è presente anche con un prodotto di punta della gamma EMAG KOEPFER: si tratta della dentatrice orizzontale K160, dotata di otto assi ad azionamento CN, quindi azionabili in modo completamente automatico. Ma per ottenere i risultati si deve partire dalla base, ovvero dal basamento macchina, che è stato progettato dagli ingegneri di EMAG in cemento polimerico MINERALIT®, materiale particolarmente resistente e con elevate proprietà di assorbimento delle vibrazioni, rispetto alla ghisa, rendendolo dinamico e termostabile, per una lunga durata degli utensili e un’elevata qualità di lavorazione. Il basamento inclinato della dentatrice orizzontale permette una accessibilità ottimale alla testa porta creatore e al particolare da lavorare, assicurando anche un’ottima evacuazione dei trucioli e del liquido lubrorefrigerante. Gli azionamenti diretti, esenti da manutenzione, garantiscono elevata qualità di lavorazione che rimane costante per tutta la durata della vita macchina. Anche la buona accessibilità e l’area di lavoro dal design ergonomico rappresentano particolari punti di forza della dentatrice. Inoltre, la dentatrice K160 di EMAG può essere fornita con un sistema di supporto per utensili ausiliari, in esecuzione semplice o doppia. L’esecuzione doppia può essere utilizzata per applicazioni su particolari che necessitano contemporaneamente di un’operazione di posizionamento e una di sbavatura.  

0 Condivisioni

No Banner to display