È tempo di adattarsi, trasformarsi e migliorare

Come tutte le aziende, anche Vero Solutions ha dovuto modificare le proprie metodologie per rispondere alle nuove necessità causate dalla pandemia Covid-19. Ma ora è arrivato il momento di ripartire, con le novità dell’ultima Release di VISI e con la possibilità di tornare a seguire i corsi di formazione in aula, nel pieno rispetto delle regole previste per la sicurezza.

Gestione dei canali conformali in VISI Flow.
Gestione dei canali conformali in VISI Flow.

Un’esperienza ultra trentennale nel settore dei software CAD CAM CAE per stampisti e stampatori e lavorazioni meccaniche quella della
Vero Solutions che, insieme a tutta la sua rete vendita, è l’azienda di riferimento per le soluzioni VISI distribuite sul territorio italiano e dedicate ad uffici tecnici, officine ed attrezzerie.
“La nostra attività normalmente è svolta per una parte importante direttamente presso i clienti, sia con attività commerciali che con corsi di formazione e servizi di assistenza. Non era nei nostri programmi quella di un cambio di metodologia così stravolgente, imposta dall’emergenza che stiamo vivendo. Prontamente ci siamo adeguati, adottando tutte le misure di sicurezza previste dalla legge, trasferendo le attrezzature per lavorare in modalità smart working, attivando la formazione on-line e accessi in VPN ai server aziendali per il supporto tecnico ai clienti finali. Gli uffici pronti per la riapertura con procedure dedicate alla sicurezza del personale diretto e degli operatori esterni.
È pianificata inoltre la sanificazione su base settimanale degli ambienti di lavoro e delle aule per la formazione”, spiega Giovanni Piccoli, Presidente di Vero Solutions.

Creazione della mesh con VISI Reverse.
Creazione della mesh con VISI Reverse.

Una forte attenzione alla formazione

Strano e talvolta difficile lavorare da casa, tanti lavori e progetti interrotti forzatamente, in attesa della ripresa ma anche tempo per terminare e approfondire quelle attività non prioritarie che da tempo stazionavano nella “To do list” di ognuno.
“In questi giorni presso le mura domestiche abbiamo avuto tempo di meditare sul futuro e su quali miglioramenti volevamo attuare. Nonostante il periodo difficile, abbiamo cercato di mantenere il contatto con la maggior parte dei nostri clienti, di fornire supporto e stare al loro fianco con soluzioni che permettessero di continuare la loro attività, dove possibile, anche da casa”, sottolinea Marino Cignetti, Amministratore Delegato di Vero Solutions. “L’altro settore sul quale abbiamo lavorato è stata la formazione. E così sono nate la formazione a distanza e i tutorial su argomenti specifici delle soluzioni VISI utilizzando le piattaforme on-line ma, soprattutto, provandole in prima persona per fare riunioni decisionali e organizzare tutte le attività.
Ci siamo dovuti abituare ad utilizzare i nuovi strumenti, ma è stata anche un’opportunità per capirli e cercare di utilizzare al massimo le loro potenzialità, cosa che non era mai stata fatta in passato.
Inoltre ci siamo attivati per fare ripartire la formazione in aula, dal mese di giugno. Ovviamente formazione che si svolge nel rispetto di tutte le regole previste per la sicurezza, avendo fatto investimenti in tal senso perché tutto sia a norma di legge.
E la decisione di riprendere i corsi è stata vincente, perché per questo mese di giugno abbiamo già tutte le classi al completo”.

Scansione con braccio Hexagon.
Scansione con braccio Hexagon.

Le novità dell’ultima release

Esaminando in primis i dati economici, è fuori dubbio che si registra un calo di lavoro, ma si vede anche che la voglia ripartire è grande, che le imprese pensano di investire immediatamente sulla formazione perché in ogni azienda, dietro ogni prodotto o servizio ci sono mani e occhi ma, soprattutto, persone. “E noi ci siamo, al fianco di chi riparte, con tutto il nostro bagaglio di competenze e tecnologia e con le novità dell’ultima Release VISI”, sottolinea Piccoli. “Pensiamo infatti che l’esigenza di raccogliere, elaborare i dati aziendali e di far colloquiare settori diversi all’interno di un’azienda sia sempre più di vitale importanza”. Ecco quindi che viene potenziato il modulo VISI Reverse per l’acquisizione della nuvola di punti da bracci di misura Hexagon Metrology per successiva creazione della mesh. Nell’ambiente CAD si trovano miglioramenti nella rappresentazione grafica e nel nesting dei pezzi all’interno di un singolo blocco che facilitano la progettazione e la rendono più intuitiva.
VISI Mould – per la progettazione dello stampo plastica – beneficia del potenziamento della gestione dei canali conformali e, nel modulo VISI Flow, ci sono ora maggiori informazioni nell’analisi termica. Inoltre la nuova tecnologia di meshatura velocizza ulteriormente l’analisi FEM del particolare.
Per lo stampaggio della lamiera, VISI Progress presenta una nuova funzionalità per il calcolo dell’apertura delle pieghe non lineari, permettendo una migliore gestione nella realizzazione del metodo di stampaggio.

Nel CAM è stato migliorato l’algoritmo di fresatura trocoidale, in modo da poter gestire sgrossature in cui il diametro della fresa si avvicina alla larghezza della tasca da svuotare. La gestione del grezzo è stata migliorata per sfruttare una maggiore “consapevolezza” del residuo rispetto alle lavorazioni. Un’altra importante implementazione nel CAM riguarda la gestione dei 5 assi posizionati con macchine a testa birotativa, in cui da oggi è consentito un cambio immediato delle diverse coppie di angoli, prima realizzabile in maniera più complessa.
“Come ne usciremo da questo periodo non facile? Non lo sappiamo ancora con certezza, ma sicuramente cambiati, nel modo di pensare e nel modo di agire, prendendo in considerazione “particolari” che prima non avremmo mai considerato, dando valore alle cose preziose che prima non ci accorgevamo di avere, sentendo ancora di più il valore dei rapporti umani e sfruttando tutto quello che la tecnologia ci propone. Insomma, con un pizzico di presunzione, pensiamo di essere anche un po’ migliorati o meglio ancora più disponibili, nella speranza che tutto vada bene”, conclude Cignetti.

0 Condivisioni

No Banner to display