RadiciGroup supporta il team Dynamis del PoliMi per la nuova macchina DP13 Autonoma 

C’è anche Radilon® Adline (brand che identifica filamenti per stampa 3D) di RadiciGroup nella nuova auto da corsa monoposto progettata dal team Dynamis del PoliMi: oltre cento studenti di ingegneria e design hanno lavorato oltre un anno per mettere a punto un nuovo modello elettrico e, novità 2022, predisposto per funzionare anche in guida autonoma.  

Ogni anno la squadra corse “Dynamis PRC” di PoliMi, progetta un nuovo prototipo di vettura Formula SAE, che compete in un campionato universitario internazionale di design ingegneristico. Nelle ultime due stagioni di gara, il team “Dynamis PRC” si è classificato come migliore squadra italiana e ha raggiunto ottimi risultati a livello internazionale. “Quest’anno il Gruppo – ha dichiarato Angelo Radici, Presidente di RadiciGroup – ha deciso di sostenere questo progetto universitario di PoliMi in linea con la sua attenzione a supportare giovani studenti (hanno tra i 19 e i 25 anni) impegnati nel coniugare studi e attività extracurriculari, in un settore come quello dell’automotive, in cui RadiciGroup ha una grande competenza in termini di materiali e applicazioni”. 

Una collaborazione per sperimentare nuove soluzioni per il futuro 

Con i materiali RadiciGroup è stato stampato un supporto cavo motore necessario per tenere in posizione corretta il cavo motore, molto fragile durante la sterzata della vettura e sono state prodotte delle “centine” interne all’auto, componenti essenziali per il comportamento strutturale del profilo alare in carbonio. Inoltre grazie alla collaborazione con Ciano Shapes, distributore ufficiale di RadiciGroup per quanto riguarda i materiali destinati alla stampa 3D e con un’esperienza consolidata nel loro stampaggio, sono stati stampati prototipi di alette che si sono rilevate fondamentali per il team Dynamis per alcune valutazioni tecniche sul design del componente.  

0 Condivisioni