Telmotor e Camas: partner per l’efficienza nell’assemblaggio

Le storie di collaborazione nell’ambito dell’automazione sono decisive e vale la pena di raccontarle. Telmotor, azienda specializzata da oltre 40 anni nel settore delle forniture elettriche, è partner di Camas, punto di riferimento bresciano nella progettazione, costruzione e installazione di macchinari speciali di assemblaggio e collaudo.

Una collaborazione che non si fonda unicamente sulla distribuzione di componenti, ma va oltre, verso il supporto e la consulenza, presentando i vantaggi delle soluzioni fornite dal punto di vista tecnico, oltre che commerciale. È in questo modo che Camas negli anni è riuscita nella migrazione a Siemens in modo agevole, sicura della presenza di un partner affidabile e tempestivo nel risolvere qualsiasi problematica. Ne sono esempio l’installazione dei motori brushless della serie S210 oppure l’implementazione dei PLC della serie S7-1500.

La differenza la fa il know-how

Nel 2018 Camas ha prodotto 16,5 milioni di euro di macchinari speciali, per una cadenza produttiva da 1 pezzo a 180 pezzi al minuto. Ogni prototipo realizzato dall’azienda deve cercare di funzionare da subito con i giusti costi, i tempi corretti e la massima efficienza all’avviamento. La differenza, in questo caso, la fa il know-how accumulato in 30 anni di esperienza, tramandato alle nuove generazioni e rinnovato con tecnologie all’avanguardia.

Per quanto riguarda la sede di Brescia, sono stati infatti Camas è stata pioniera nell’utilizzo dei nuovi drive S210 collegati con S7-1500 in Profinet. Il sistema ha permesso al costruttore di ridurre gli spazi nelle loro macchine e nei loro quadri, oltre a compattare il PLC migrando da S7-300 a S7-1500 sui nuovi banchi di lavoro. Infine, è stato introdotto l’utilizzo di IPC Siemens per supervisionare la macchina e interfacciarsi con i sistemi esterni di raccolta offerti utilizzando tecnologie come OPC UA.