Menu
Monday, 22 Gennaio 2018
A+ A A-

Foratura di alta qualità su alluminio

Per risolvere le problematiche connesse alla formazione e all’evacuazione truciolo nelle operazioni di foratura di materiali non ferrosi, Sandvik Coromant propone le qualità d’inserto con rivestimento in diamante CoroDrill® 880 CVD GC N124 e GCN134. Il rivestimento in diamante con la sua elevata durezza prolunga la durata utensile e insieme all’innovativo rompitrucioli e alle nuove geometrie garantisce alte prestazioni nelle operazioni di foratura di materiali come l’alluminio.
Le qualità d’inserto con rivestimento in diamante GCN124 e GCN134 sono studiate per permettere di ridurre al minimo il costo per foro nella maggior parte dei materiali ISO N grazie alla lunga durata dell’utensile e/o alla migliore produttività. Questo aumento della produttività può essere dovuto alla possibilità di utilizzare dati di taglio più alti, ma anche alla riduzione dei tempi di fermo macchina, resa possibile dalla diminuzione dei cambi inserto. Ma gli utilizzatori possono contare anche su altri vantaggi, come la semplificazione della movimentazione in produzione grazie all’affidabilità degli inserti e alla lunga durata utensile, e una migliore finitura superficiale all’interno del foro, dovuta alla maggiore resistenza alla formazione del tagliente di riporto e agli effetti di incollamento. Il minore consumo di inserti consente inoltre una riduzione dei livelli di stock e dell’impatto ambientale.
Questi vantaggi competitivi non solo apprezzati solo dalle case automobilistiche, ma anche dalle aziende che producono componenti in materiali ISO N e da quelle che operano in settori di nicchia, come la foratura di pale eoliche e rotori in GFRP.
Per dare un’idea delle potenzialità delle nuove qualità, utilizzando CoroDrill 880 con i nuovi inserti N124 (periferico) e N134 (centrale) per l’esecuzione di un foro cieco di 22 mm di diametro a una profondità di 84,1 mm in una testata cilindri in alluminio 6061-T6 (90-100 HB), è stato possibile portare la durata utensile da 700 a 3.024 pezzi: un aumento importante, pari al 332%.
Le qualità d’inserto GCN124 e GCN134 rappresentano la scelta prioritaria per i materiali ISO N e vanno ad affiancare l’inserto non rivestito H13A di Sandvik Coromant, che rimane la scelta consigliata in applicazioni caratterizzate da lotti piccoli e/o tagli interrotti complessi.

Dicembre 2017

Leggi tutto...

Il futuro della produzione digitale è già qui

Durante la conferenza stampa organizzata in EMO da Sandvik Coromant, si è parlato di futuro, di processi produttivi innovativi e di nuove tecnologie sviluppate in linea con la filosofia di Industria 4.0. Per l’occasione sono intervenuti Nadine Crauwels, Presidente di Sandvik Coromant, Damian Göppert, Managing Director Sales Area Central Europe e Niklas Kramer, Product & Industry Segment Manager, Sales Area Central Europe.

di Laura Alberelli

Leggi tutto...

Semaforo verde per la tornitura accelerata nel settore automotive

La tecnologia PrimeTurning™ di Sandvik Coromant ha tutte le carte in regola per cambiare il regolamento del gioco nel campo della tornitura di componenti in acciaio con volumi di produzione elevati. Questa tecnologia, infatti, non consente solo di risolvere molte delle problematiche più comuni che devono affrontare le case automobilistiche e i loro fornitori, ma offre anche numerosi vantaggi in termini di concorrenzialità.

di Håkan Ericksson

Leggi tutto...

Tornitura silenziosa, con connettività integrata

Sandvik Coromant propone una versione avanzata della sua serie di portautensili Silent Tools™ con connettività integrata nell’adattatore. Questa soluzione permetterà alle aziende manifatturiere di fare importanti passi avanti verso la lavorazione digitale e l'Industria 4.0. Questa soluzione, battezzata Silent Tools™ +, permette di raccogliere i dati del processo di produzione e di inviarli a un cruscotto, da cui l'operatore può ottenere informazioni preziose su ciò che sta accadendo all'interno di componenti tubolari con elevate sporgenze. Ad esempio, potrà sapere se le vibrazioni sono eccessive e se vi è il rischio di compromettere la qualità della finitura superficiale del pezzo. Inoltre, l’operatore sarà in grado di ridurre il tempo in cui la macchina rimane in funzione senza che l’utensile sia impegnato nel taglio.“Con la sua combinazione di connettività CoroPlus e tecnologia antivibrante Silent Tools, questa soluzione è un esempio delle tecnologie sofisticate che dovremo aspettarci in futuro”, commenta Åke Axner, Product Manager Sandvik Coromant specializzato negli adattatori per tornitura Silent Tools. “Gli adattatori per tornitura con connettività integrata Silent Tools + sono perfettamente in linea con la nostra strategia CoroPlus, con la quale ci siamo impegnati ad aiutare i clienti a lavorare in modo più efficiente”. L’adattatore per tornitura Silent Tools + presenta una nuova interfaccia Wedge Lock tra l’adattatore e la testina di taglio, che permette di cambiare la testina in modo rapido e preciso, un vantaggio che piacerà alle aziende di vari settori, come l’industria aerospaziale, in cui sarà utile per la lavorazione dei componenti del carrello, e l'industria Oil and Gas, in cui le lavorazioni di componenti tubolari con sporgenze elevate sono molto diffuse. Poiché le testine di taglio utilizzano inserti CoroTurn® TR, la soluzione è applicabile a un'ampia gamma di materiali.

Leggi tutto...

Più efficienza e qualità nelle operazioni CAM

Con l’intento di migliorare in maniera significativa l'efficienza e la qualità delle operazioni CAM, CoroPlus ® ToolLibrary e il metodo PrimeTurning™ di Sandvik Coromant sono stati integrati in Mastercam® 2018. Il pacchetto CoroPlus di soluzioni connesse fornito da Sandvik Coromant facilita la lavorazione digitale e la transizione dell'industria manifatturiera verso l'Industria 4.0. Il CAM Mastercam integra soluzioni sia per le tecnologie CoroPlus ToolLibrary che PrimeTurning. CoroPlus ToolLibrary è una libreria utensili digitale che risparmia agli utilizzatori la necessità di dover sfogliare interi cataloghi e pagine web per cercare i dati degli utensili desiderati. Consente inoltre di importare gli assiemi utensili direttamente nel proprio sistema CAM e fornisce l’accesso a cataloghi che contengono perfette riproduzioni digitali degli utensili. La pianificazione della lavorazione basata su dimensioni esatte e modelli degli utensili consente precisione nella programmazione CAM, riducendo di conseguenza il rischio di collisione durante la lavorazione. Ulteriori vantaggi comprendono il considerevole risparmio di tempo dato dall'assenza di necessità di cataloghi e altri riferimenti. Inoltre, un’ulteriore garanzia è determinata dall'integrazione di utensili diversi. Gli utilizzatori possono trovare l'utensile semplicemente inserendone il codice di ordinazione o mediante la funzione di filtro. Gli assiemi completati vengono quindi importati in Mastercam 2018 con un semplice clic, pronti alla programmazione e alla simulazione. La nuova versione di Mastercam comprende inoltre un’opzione dedicata a PrimeTurning. Il software consente una programmazione rapida e precisa di PrimeTurning, una nuova metodologia che permette alle officine meccaniche di effettuare la tornitura dei componenti in tutte le direzioni con un unico utensile. CNC Software, azienda sviluppatrice del software Mastercam, ha stretto una partnership con Sandvik Coromant per permettere agli utilizzatori dei sistemi CAM di creare dei programmi per PrimeTurning in Mastercam.

 

Leggi tutto...

Una soluzione per “torniture in tutte le direzioni”

 

Sandvik Coromant presenta un’innovativa soluzione di tornitura che, oltre a rendere più flessibile la lavorazione, promette un significativo aumento della produttività. La metodologia PrimeTurning™ e i relativi utensili mettono a disposizione dei produttori, soprattutto nel settore aerospaziale e nell'industria automobilistica, una soluzione di “tornitura in tutte le direzioni”. Diversamente dalle operazioni di tornitura tradizionali - rimaste fondamentalmente invariate per decenni - PrimeTurning consente alle officine meccaniche di eseguire operazioni longitudinali (in spinta e in tirata), sfacciatura e profilatura con un singolo utensile. L’utensile entra nel componente all'altezza del mandrino e asporta il materiale muovendosi verso l'estremità del componente. Questo offre la possibilità di lavorare con un piccolo angolo di registrazione, un maggiore angolo di attacco e parametri di taglio superiori. Inoltre, sempre con gli stessi utensili, è possibile procedere alla tornitura tradizionale (dall'estremità del pezzo al mandrino). Sandvik Coromant ritiene che, utilizzando PrimeTurning al posto delle tecniche tradizionali, alcune applicazioni potrebbero beneficiare di un incremento della produttività superiore al 50%. Alcuni di questi miglioramenti sono legati al piccolo angolo di registrazione e al maggiore angolo di attacco, grazie a cui si ottengono trucioli più sottili e più larghi che allontanano carico e calore dal raggio di punta. Ciò significa poter lavorare con dati di taglio superiori e prolungare la durata utensile. PrimeTurning si rivelerà una soluzione particolarmente vantaggiosa nell'ambito dell'industria aerospaziale e di quella automobilistica, dove è necessario eseguire operazioni di tornitura esterna su grandi lotti o procedere a numerosi interventi di setup e cambio utensili. Sono disponibili due inserti esclusivi e specifici. CoroTurn Prime tipo A è dotato di tre taglienti a 35° ed è concepito per operazioni di sgrossatura leggera, finitura e profilatura. CoroTurn Prime tipo B, invece, con i suoi taglienti ultrarobusti, è concepito specificamente per la sgrossatura. Attualmente, l'offerta prevede nove inserti CoroTurn Prime tipo A e sei inserti CoroTurn Prime tipo B per materiali di categoria ISO P (acciaio), S (superleghe resistenti al calore e titanio) ed M (acciaio inossidabile) ma è già prevista l'espansione ad altri materiali.

 

Leggi tutto...

Fresare scanalature o componenti strutturali in titanio? Nessun problema!

Sandvik Coromant propone due soluzioni destinate a ottimizzare le operazioni di fresatura: si tratta della qualità d’inserto GC1130, da utilizzarsi su frese per scanalature CoroMill® QD e CoroMill 331, e di CoroMill® 390 con tecnologia antivibrante Silent Tools™, in grado di migliorare la sicurezza nella lavorazione di tasche su componenti in titanio.

di Laura Alberelli

Leggi tutto...

Frese per spianatura

Sandvik Coromant presenta la fresa per spianatura M612, appositamente concepita per la sgrossatura di scatole di turbocompressori in acciaio inossidabile. La geometria positiva dell’utensile produce un’azione di taglio più uniforme, che consente alle officine meccaniche di eliminare le vibrazioni. Inoltre, è possibile ottenere volumi di truciolo asportato più elevati, velocizzando così i cicli. Anche la geometria e la qualità del filo tagliente contribuiscono ad aumentare il grado di affidabilità e a garantire un maggior numero di componenti per inserto.
La sfida principale nella sgrossatura delle scatole di scarico dei turbocompressori è la complessità della forma di questi componenti dalle pareti sottili e con un bloccaggio complicato, caratteristiche che favoriscono il rischio di vibrazioni. La nuova fresa per spianatura M612 è stata appositamente concepita per risolvere questo problema. La sua geometria positiva produce un'azione di taglio uniforme, che riduce l’assorbimento di potenza ed elimina le vibrazioni nelle operazioni di sgrossatura. Ciò consente di ottenere maggiori volumi di truciolo asportato e tempi ciclo più rapidi che, in combinazione con 12 taglienti, sei per lato, contribuiscono a ridurre il costo per componente. La scelta di inserti rotondi, inoltre, garantisce alle officine meccaniche una maggiore flessibilità, mentre l'interfaccia di posizionamento dell'inserto aumenta precisione e ripetibilità.
In un esempio reale, utilizzando inserti di qualità GC4240 per sgrossare una scatola di scarico dei turbocompressori in acciaio inossidabile, l'utilizzo di una fresa per spianatura M612 al posto di una fresa concorrente ha consentito di aumentare la velocità del mandrino da 212 a 273 giri/min, la velocità di taglio da 70 a 90 m/min e l’avanzamento da 0,13 a 0,18 mm. Alla medesima profondità di taglio di 2,5 mm, il risultato della prova ha dimostrato che la fresa per spianatura M612 ha consentito di ridurre il tempo di lavorazione per componente del 27%, aumentando di molto la durata utensile, fino al 172% (parola di Sandvik Coromant).

Leggi tutto...

Lavorare tasche sedi valvole nel settore Oil&Gas

Sandvik Coromant propone utensili specifici per le lavorazioni di tasche sedi valvole in applicazioni Oil&Gas. Si tratta di una soluzione che combina adattatori ellittici Silent Tools™ e testine di taglio CoroTurn® SL, pensata per risolvere le principali problematiche poste dalle operazioni di questo genere, tra cui stretti diametri dei fori di passaggio del flusso, tendenza alle vibrazioni e lunghe sporgenze. Sono state proprio le sfide tipiche della lavorazione di tasche sedi valvole nell'industria Oil & Gas ad aver spinto Sandvik Coromant a creare un utensile con una maggiore profondità radiale, che fosse in grado di garantire elevati livelli di sicurezza, ripetibilità e prestazioni in questo difficile tipo di operazione di tornitura in tirata. Con il contributo di adattatori ellittici Silent Tools progettati per raggiungere sedi profonde, e testine di taglio CoroTurn SL dalla struttura leggera, una configurazione utensile stabile consente di minimizzare le vibrazioni e di ottenere una maggiore profondità nelle operazioni di sgrossatura e finitura. “Il maggiore spessore della base dell'estremità posteriore e la forma ellittica dell’adattatore sono caratteristiche appositamente concepite per consentire l’accesso alla tasca sede valvola mediante lo stretto diametro del foro di passaggio del flusso” afferma Åke Axner, Global Product Manager for Machine Integration. “Inoltre, l'utilizzo delle testine CoroTurn SL garantisce la possibilità di raggiungere la profondità di taglio massima, mentre i portautensili Coromant Capto migliorano stabilità e precisione”.

 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Comunicazione tecnica per l'industria