Menu
Friday, 23 Giugno 2017
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 383
A+ A A-

Una soluzione per l’analisi aero-acustica

È possibile accoppiare la soluzione per l’analisi acustica Actran di MSC Software con SC/Tetra, il nuovo tool per l’analisi CFD. L’accoppiamento dei due prodotti fornisce agli utenti risultati molto accurati nelle simulazioni aeroacustiche e consente di ottimizzare il design tenendo conto della fluidodinamica e delle prestazioni acustiche. I risultati delle analisi acustiche calcolati da Actran complementano le analisi aerodinamiche effettuate da SC/Tetra. I risultati stazionari e non forniti dalle analisi aerodinamiche con SC/Tetra, possono ora essere esportati in un formato CFD General Notation System e successivamente usati come input per Actran, per determinare la fonte di rumore aero-acustico in un dato sistema. La propagazione acustica di queste fonti di rumore può essere calcolata in Actran per fornire agli utenti una valutazione precisa del livello e della direzionalità del rumore nel progetto in questione. Gli utenti possono accedere all’accoppiamento CFD/Acustica con MSC One, il sistema di licenza basato su token che consente agli utenti di utilizzare l’ampia gamma delle soluzioni di MSC. Gli ingegneri possono ora accedere ad un ampio set di funzionalità per studiare una varietà di applicazioni come ad esempio: il rumore causato dalla rotazione di ventole, il rumore aerodinamico causato dagli specchietti retrovisori di un veicolo, o il rumore legato a moduli di condizionamento. SC/Tetra e Actran sono la combinazione perfetta di software per gli ingegneri nel settore automobilistico, elettronico e delle attrezzature industriali.

Aprile 2017

Leggi tutto...

Una soluzione per l’analisi aero-acustica

È possibile accoppiare la soluzione per l’analisi acustica Actran di MSC Software con SC/Tetra, il nuovo tool per l’analisi CFD. L’accoppiamento dei due prodotti fornisce agli utenti risultati molto accurati nelle simulazioni aeroacustiche e consente di ottimizzare il design tenendo conto della fluidodinamica e delle prestazioni acustiche. I risultati delle analisi acustiche calcolati da Actran complementano le analisi aerodinamiche effettuate da SC/Tetra. I risultati stazionari e non forniti dalle analisi aerodinamiche con SC/Tetra, possono ora essere esportati in un formato CFD General Notation System e successivamente usati come input per Actran, per determinare la fonte di rumore aero-acustico in un dato sistema. La propagazione acustica di queste fonti di rumore può essere calcolata in Actran per fornire agli utenti una valutazione precisa del livello e della direzionalità del rumore nel progetto in questione. Gli utenti possono accedere all’accoppiamento CFD/Acustica con MSC One, il sistema di licenza basato su token che consente agli utenti di utilizzare l’ampia gamma delle soluzioni di MSC. Gli ingegneri possono ora accedere ad un ampio set di funzionalità per studiare una varietà di applicazioni come ad esempio: il rumore causato dalla rotazione di ventole, il rumore aerodinamico causato dagli specchietti retrovisori di un veicolo, o il rumore legato a moduli di condizionamento. SC/Tetra e Actran sono la combinazione perfetta di software per gli ingegneri nel settore automobilistico, elettronico e delle attrezzature industriali.

Leggi tutto...

Un’importante acquisizione

MSC Software Corporation ha raggiunto un accordo per l’acquisto dell’azienda da parte di Hexagon AB. L’acquisizione, soggetta ad approvazione e ad altra documentazione obbligatoria standard, è prevista per aprile di quest’anno.
MSC continuerà a operare come un’unità aziendale indipendente all’interno del reparto Manufacturing Intelligence (MI) di Hexagon. Il reparto MI si occupa principalmente dei settori automobilistico, aerospaziale, dei macchinari, delle apparecchiature elettroniche di consumo e altri mercati di produzione discreta, ed è sempre più focalizzato sull’offerta di soluzioni end-to-end nell’ambito di questi flussi di lavoro. Le soluzioni orientate ai processi sono fondamentali per i produttori, e le soluzioni di MSC si concentrano sui principali processi di progettazione e ingegneria. “La nostra missione si focalizzerà sempre sul rafforzare la nostra posizione di leadership negli strumenti di simulazione, con soluzioni che spaziano dai materiali ai sistemi,” ha dichiarato Dominic Gallello, Presidente e CEO di MSC Software. “Continueremo a lavorare con l’obiettivo di offrire un elevato valore aggiunto ai nostri clienti. Pur mantenendo la stessa missione e la stessa roadmap, prevediamo che la collaborazione con Hexagon ci permetterà di ottimizzare la nostra capacità di offrire ulteriori soluzioni orientate ai processi, dalla progettazione alla fabbricazione”.  “MSC rappresenta un elemento rivoluzionario nella nostra missione di offrire una Manufacturing Intelligence operativa e ci avvicina ulteriormente alla realizzazione della nostra vision di Smart Connected Factory nei mercati di produzione discreta come i settori automobilistico e aerospaziale”, ha affermato Ola Rollén, Presidente e CEO di Hexagon.

Marzo 2017

Leggi tutto...

Simulazioni per il processo di AM dei polimeri

e-Xstream engineering, azienda di MSC Software che ha sviluppato Digimat, piattaforma per la modellazione non lineare di materiali e strutture multi-scala, presenta la nuova Digimat 2017.1 al JEC World 2017. Digimat è una soluzione per la modellazione accurata ed efficiente di materiali e strutture multi-scala, ed estende il suo campo di applicazioni migliorando al contempo la sua efficienza a livello di workflow. Disponibile a partire da aprile di quest’anno, con Digimat 2017.1 e-xstream introduce il primo processo per la simulazione dell’additive manufacturing dei polimeri, Digimat Additive Manufacturing (Digimat – AM). La manifattura additiva di plastica e compositi si sta evolvendo dalla prototipazione rapida alla produzione industriale. Produttori di stampanti, di materiali e utilizzatori hanno bisogno di strumenti di simulazione predittivi per portare l’efficienza e le prestazioni dell’additive manufacturing al livello richiesto dall’industria. Digimat-AM, la più recente edizione della piattaforma Digimat, è una soluzione indicata per i seguenti processi produttivi: Fused Filament Fabrication (FFF), Fused Deposition Modeling (FDM) e Selective Laser Sintering (SLS) di materiali rinforzati. Per i produttori di stampanti e per gli utilizzatori, l’affidabilità del componente è il principale scoglio da superare. Con Digimat-AM, gli utenti possono ottimizzare il processo e minimizzare le deformazioni del componente in modo semplice. Il Virtual Engineering consente di minimizzare i tentativi di stampa a prove ed errori perché permette all’utente di effettuare un’analisi di sensibilità dei parametri di processo. Grazie all’applicazione di tecniche di modellazione multi-scala dei materiali all’additive manufacturing dei polimeri (rinforzati e non), la combinazione virtuale di materiali e la loro caratterizzazione diventano punti di forza di Digimat per i clienti che sviluppano nuovi materiali. Il processo di ingegnerizzazione virtuale consente agli ingegneri di ridurre in modo significativo i test fisici, comprendere i parametri fondamentali che determinano il comportamento del materiale, e creare facilmente nuovi sistemi di materiali come ad esempio le strutture più leggere in lattice.

Leggi tutto...

Minori tempi e costi nel trattamento dei compositi

msce-Xstream engineering, società di MSC Software che sviluppa Digimat (applicazione destinata alla modellazione di materiali e strutture non lineari multi-scala) presenta la release Digimat 6.0, piattaforma di modellazione materiali destinata agli ingegneri strutturisti. Quest’ultima release fornisce miglioramenti e una serie di nuove opzioni per i materiali compositi, dalle plastiche rinforzate a fibra corta SFRP (Short Fiber Reinforced Plastics) ai compositi a fibra discontinua DFC (Discontinuous Fiber Composites) e quelli a fibra continua CFRP (Continuous Fiber Reinforced Composites). Punto di forza di Digimat 6.0 è l'introduzione di Digimat-VA, un’esclusiva applicazione software che ha vinto il premio JEC per l’innovazione e che consente un’accurata ed efficiente caratterizzazione virtuale di CFRP, con una significativa riduzione di tempi e costi associati al processo di caratterizzazione e qualificazione dei materiali. Per esempio, bastano pochi clic per generare un valore B-basis senza alcuna sperimentazione. È inoltre possibile ottenere una reale distribuzione degli sforzi sui provini. Si possono valutare tutte le alternative di una sequenza di laminazione a un costo molto inferiore a quello tradizionale. Le cause di rottura precoce possono essere analizzate e comprese grazie alla modellazione variazionale integrata in Digimat-VA ed è possibile esplorare virtualmente nuove strutture di materiali. Sia nel settore aerospaziale che in quello automobilistico, ogni ingegnere che si occupi della caratterizzazione di nuovi materiali compositi potrà scoprire, esplorando le alternative di progetto o grazie a una migliore comprensione delle proprietà meccaniche, che Digimat-VA è un’applicazione produttiva, efficiente e accurata, che permette di risparmiare tempo e denaro.

Leggi tutto...

Una nuova versione che trasforma la simulazione

MSC Software presenta la nuova release di MSC Apex, la piattaforma CAE recentemente riconosciuta da prestigiosi premi per la sua portata innovativa. La versione Cheetah include: la terza versione di MSC Apex Modeler, la soluzione CAE specifica per la modellazione e la creazione di mesh che velocizza la pulitura della geometria CAD, la sua semplificazione e il processo di meshatura; la prima versione di MSC Apex Structures, una funzionalità aggiuntiva che rende MSC Apex una soluzione di analisi strutturale generativa e completamente integrata.
La nuova versione migliora il flusso di lavoro e la produttività quotidiana degli ingegneri con molte funzionalità di modellazione e analisi innovative e consente a un numero più ampio di ingegneri di utilizzare la simulazione. 
aprile 2015

Leggi tutto...

Una nuova versione che trasforma la simulazione

msc3MSC Software presenta la nuova release di MSC Apex, la piattaforma CAE recentemente riconosciuta da prestigiosi premi per la sua portata innovativa. La versione Cheetah include: la terza versione di MSC Apex Modeler, la soluzione CAE specifica per la modellazione e la creazione di mesh che velocizza la pulitura della geometria CAD, la sua semplificazione e il processo di meshatura; la prima versione di MSC Apex Structures, una funzionalità aggiuntiva che rende MSC Apex una soluzione di analisi strutturale generativa e completamente integrata. La nuova versione migliora il flusso di lavoro e la produttività quotidiana degli ingegneri con molte funzionalità di modellazione e analisi innovative e consente a un numero più ampio di ingegneri di utilizzare la simulazione. “Cheetah è una release fondamentale per MSC Apex, che ora comprende il solutore integrato per effettuare analisi strutturali in modo interattivo e incrementale” dice Hugues Jeancolas, MSC Apex Product Manager. “Non è mai stato così efficiente modellare, validare ed esplorare le diverse opzioni per i propri modelli. MSC Apex aiuta gli utenti a ridurre considerevolmente la quantità di tempo che ci vuole normalmente per costruire e validare modelli, un compito che non aggiunge alcun valore per il processo di progettazione. Questa operazione libera i nostri utenti consentendo loro di concentrarsi sulla realizzazione del progetto ottimale (anziché di quello accettabile) - in un ambiente che è anche divertente da usare”.

Leggi tutto...

Per la simulazione di processi di stampaggio e saldatura della lamiera

MSC Software ha annunciato l’acquisizione di Simufact Engineering. Simufact è specializzata nella simulazione di processi di stampaggio e saldatura della lamiera. Basati sulla più avanzata tecnologia software di simulazione non lineare, Simufact.forming e Simufact.welding sono strumenti di simulazione dei processi di stampaggio del metallo e saldatura utilizzati dalle industrie aerospaziali, automobilistiche e meccaniche, dai loro fornitori di materiali e componenti, oltre che dai più importanti OEM (Original Equipment Manufacturer) per ottenere significativi benefici riducendo la produzione di prototipi e sperimentazioni fisiche dei loro processi manifatturieri.
I clienti di Simufact che, nell’industria dello stampaggio metallico, si avvalgono della simulazione di processo, confermano di avere ridotto fino al 50% i test fisici, grazie all’implementazione del software Simufact. Confermano inoltre che la durata del ciclo di sviluppo di nuovi componenti può essere ridotta da tre a una settimana. I clienti MSC possono ottenere ulteriori benefici simulando l’intero ciclo di lavorazione con Simufact e gli strumenti di MSC, mediante i quali è possibile comprendere meglio il prodotto prima di realizzarlo.
“Troppo spesso i nostri clienti mi dicono che da processi produttivi non abbastanza compresi nascono prodotti che non funzionano come si desidera,” dichiara Dominic Gallello, President & CEO di MSC Software. “Integrando gli strumenti Simufact orientati al processo manifatturiero con quelli di simulazione progettuale, possiamo assistere meglio i nostri clienti e consentire risultati positivi al primo tentativo”.
“È molto eccitante entrare in una società globale,” afferma Michael Wohlmuth, Co-fondatore e CEO di Simufact. “Il nostro team intende replicare il proprio successo con nuove aziende e in più nazioni”. Hendrik Schafstall, Co-fondatore e CTO di Simufact aggiunge: “Appartenere alla famiglia MSC offre ulteriori vantaggi: saremo capaci di accelerare lo sviluppo tecnologico; i nostri clienti possono guardare avanti e innovare sempre di più”. Le soluzioni software di Simufact sono state apprezzate all’interno della comunità degli ingegneri che operano nell’industria per la loro semplicità d’uso, la loro capacità di simulare con grande precisione una vasta gamma di fenomeni fisici (termici, meccanici/di materiale), e per essere particolarmente adatte alla simulazione del processo di produzione.
marzo 2015

Leggi tutto...

Esteso l’accordo con Boeing

msc1Boeing ha firmato un accordo di 5 anni per estendere l’uso dei software di analisi strutturale, tra cui MSC Nastran e il sistema a gettoni Masterkey Plus di MSC Software. L’accordo include le nuove tecnologie di MSC che consentiranno a Boeing di progredire nella conduzione di analisi acustiche e nella modellazione di materiali compositi, così come piattaforme software che offrono miglioramenti nella gestione di cicli di carico e dei materiali. L’accuratezza dei software di MSC, il supporto tecnico migliore del settore, e l’attenzione allo sviluppo continuo di nuove tecnologie CAE che supportino l’innovazione, sono tra le ragioni principali che hanno portato a estendere la partnership e la collaborazione tra le due aziende. “Siamo onorati del fatto che la nostra partnership con Boeing duri ormai da quasi 4 decadi” ha detto Thomas Donahue, Director of Aerospace & Defense Industry at MSC Software. “La nostra collaborazione è stata una spinta notevole per prevedere sempre più accuratamente il comportamento degli aerei, in modo che Boeing possa velocizzare il processo di progettazione, ridurre i test fisici, e realizzare prodotti più sicuri e più soddisfacenti”.

Leggi tutto...

Per lo sviluppo di componenti in composito

mscMSC Software Corporation, fornitore di soluzioni di simulazione che supportano lo sviluppo di metodologie ingegneristiche avanzate, ha reso noto che il reparto Ricerca e Sviluppo di Riba Composites ha adottato il codice per l’analisi FEM MSC Nastran. Riba Composites, azienda italiana specializzata nella progettazione e produzione di componenti strutturali in materiale composito, utilizzerà MSC Nastran per supportare il processo di progettazione di parti, strutturali e non, realizzate in materiale composito avanzato, in base alle specifiche dei propri clienti. Le funzionalità di MSC Nastran si sono dimostrate particolarmente interessanti per Riba, la cui offerta di servizi è esternamente ampia e varia: Riba propone soluzioni su misura adatte al fabbisogno e ai requisiti di ogni cliente, dal particolare strutturale a quello estetico, dal pezzo più piccolo al più grande, dalla prototipazione alla produzione in serie. Il responsabile Ricerca e Sviluppo di Riba Composites, Enrico Dolcini, ha dichiarato: “Abbiamo selezionato MSC Nastran, per analizzare il comportamento di strutture in materiale composito, perché il software ha dimostrato la capacità di fornire risultati accurati per le problematiche legate all’uso di materiali con proprietà meccaniche complesse. MSC Nastran permette di modellare con accuratezza il comportamento di componenti e sistemi in materiale composito, e questo ci ha permesso di definire un processo di co-design e co-engineering con i nostri clienti, fornendo risposte soddisfacenti alle svariate richieste di innovazione che arrivano dal mercato dei manufatti in materiale composito”.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Trattamenti

La tempra “su misura”

22-03-2017 Hits:171 Trattamenti Cinzia - avatar Cinzia

Eldec sviluppa impianti di tempra a induzione modulari e personalizzati perfettamente integrabili in differenti sistemi produttivi. Il vantaggio di utilizzare questo tipo di macchine è soprattutto evidente nella produzione dei...

Read more
Comunicazione tecnica per l'industria