Menu
Friday, 23 Giugno 2017
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 383
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 71
A+ A A-

Misurazioni intuitive di elevata accuratezza

heidenhain7Heidenhain ha messo a punto la nuova elettronica di misura e conteggio Quadra-Chek 3000 per misurazioni semplici, rapide e di elevata accuratezza. I suoi tool video moderni elaborano l’immagine della telecamera di proiettori di misura e di profilo, microscopi o macchine di misura video. La compensazione errori integrata migliora l’accuratezza meccanica della macchina di misura. Le funzioni di filtraggio impediscono che contaminazioni sull’oggetto da misurare o sul sistema ottico della macchina di misura alterino il risultato. L'elettronica di misura e conteggio Quadra-Chek 3000 Heidenhain è l'integrazione ideale per macchine di misura di elevata accuratezza. Per valutare l'immagine della telecamera, Quadra-Chek 3000 rileva i bordi e definisce su tale base dei punti di misura, rappresentando graficamente il risultato sul touch screen. Proprio accanto, l’operatore trova semplici elementi di comando, chiaramente definiti, con le funzioni disponibili per la selezione. Tra queste rientrano anche funzioni di supporto intelligenti che eseguono automaticamente le operazioni di misura. L’operatore ha così tutto sotto controllo e può comandare l’unità Quadra-Chek 3000 in modo rapido, semplice e intuitivo digitando i dati, sfiorando e trascinando gli oggetti sul touch screen, persino indossando i guanti. Nuova è anche la Part View, che rappresenta graficamente gli elementi già misurati di un componente e consente la progettazione di altri elementi geometrici. Quadra-Chek 3000 calcola così, ad esempio, la distanza tra i vari fori. La selezione degli elementi necessari nella rappresentazione grafica è semplice e intuitiva, tramite touch screen. Tutto questo è possibile grazie alle piattaforme hardware e software di nuova concezione. Quadra-Chek 3000 si adatta ottimamente all’ambiente di produzione estremo, dispone di una struttura robusta in alluminio molto piatta e di un vetro specificatamente temprato per il touch screen. Il corpo in alluminio è inoltre dotato di un bordo protettivo che racchiude lo schermo. L’alimentatore è integrato nella struttura e il sistema di raffreddamento passivo funziona senza ventole.

Leggi tutto...

La gestione digitale delle commesse è in officina

heidenhain6Ogni azienda presenta proprie caratteristiche e ha la propria filosofia per l’organizzazione delle procedure, sebbene gli elementi e le fasi essenziali di una catena di processo siano comparabili. Il suo compito è quello di concatenare tra loro senza soluzione di continuità progettazione, programmazione, simulazione, predisposizione alla produzione e produzione. E per la gestione digitale delle commesse comunicazione e trasferimento dati devono essere possibili in tutte le direzioni. Alla METAV 2016, Heidenhain mostra come la comunicazione e il trasferimento dei dati tra tutti i partecipanti al processo possano avvenire con semplicità grazie a TNC 640. Già nella funzionalità standard TNC 640 consente, direttamente sul controllo numerico, l’accesso ai dati del processo produttivo tramite un CAD Viewer, un PDF Viewer, un visualizzatore di immagini e un web browser. Per la rappresentazione del browser non è necessario installare alcun programma proprietario. È possibile impiegare sistemi di documentazione o ERP web based come anche accedere alla casella di posta elettronica. Una soluzione estesa per l’integrazione di TNC 640 nella catena di processo è l'opzione 133 Remote Desktop Manager. Consente semplicemente premendo un tasto sulla tastiera del controllo numerico di passare comodamente dalla videata del TNC all'interfaccia di un PC con Windows®. Può trattarsi di un computer della rete locale o di un PC industriale (IPC) come IPC 6641 di Heidenhain installato a bordo macchina. L’operatore della macchina ha così accesso completo, direttamente dal controllo numerico, a tutti i sistemi EDP della catena di processo. Può quindi gestire e utilizzare sul controllo numerico TNC 640 con grande facilità tutte le normali applicazioni - ad esempio gestione, documentazione e visualizzazione.

Leggi tutto...

L’efficienza nella sua forma migliore

Blow-Fill-Seal è la denominazione delle macchine automatiche per imballaggio di Kocher-Plastik Maschinenbau GmbH, destinate a soffiare, riempire e chiudere contenitori in materiale plastico. Nel reparto di costruzione stampi è operativo un centro di lavoro Mikron HPM 800 U HD di GF Machining Solutions, governato da un CNC iTNC 530 di Heidenhain che tiene sotto controllo tutte le funzioni necessarie per l’automazione e assicura una gestione semplificata.

di Sara Rota

Leggi tutto...

Rinnovata la partecipazione al Forum Meccatronica

heidenhain4HEIDENHAIN rinnova la propria partecipazione alla mostra-convegno “Forum Meccatronica – L’innovazione tecnologica motore della crescita in Italia” in qualità di sponsor ed espositore. L’evento, ideato da ANIE Automazione e organizzato da Messe Frankfurt, offre una panoramica sullo stato dell’arte del settore riunendo in una giornata di studio e confronto gli esponenti più rappresentativi delle aziende, delle associazioni e dell’Università. La giornata viene aperta da un momento plenario a cui seguiranno sessioni convegnistiche su temi come la sicurezza e la comunicazione, declinati secondo le specifiche esigenze del settore. L’intervento di HEIDENHAIN ITALIANA è in agenda nella mattinata e tratterà: “Feedback encoder assoluti per applicazioni Safety”. Da anni i sistemi di misura HEIDENHAIN vengono impiegati in applicazioni orientate alla sicurezza. Funzionano come sistemi a encoder singolo con trasmissione puramente seriale dei dati tramite EnDat 2.2. La trasmissione sicura della posizione si basa su due valori di posizione assoluti, creati in modo indipendente l’uno dall’altro, e su bit di errore predisposti dal controllo numerico sicuro. A margine del convegno, gli specialisti di HEIDENHAIN incontreranno i visitatori nell’area espositiva per un approfondimento del tema trattato e per illustrare le novità più recenti.

Leggi tutto...

Idee innovative per la realizzazione di modelli in fusione

Quando si cammina su strade e piazze vale la pena dare uno sguardo verso il basso, perché passando su un tombino ci si rende conto che la produzione di una tale copertura presuppone processi complessi ed efficienti. Oltre al design personalizzato, aziende come la Aco Passavant GmbH riescono a incrementare la propria competitività internazionale grazie all’innovazione. La collaborazione con Heidenhain permette di eseguire le lavorazioni in maniera ottimale e in tempi brevi.
di Sara Rota

Leggi tutto...

Un nuovo sistema di misura lineare aperto

heidenhain2In molte applicazioni elevata affidabilità e ampie tolleranze di montaggio sono più importanti di un valore di accuratezza in assoluto più elevato. Per questi campi di impiego Heidenhain offre LIC 2100, un nuovo sistema di misura lineare aperto con rilevamento assoluto della posizione. LIC 2100 si identifica per la sua facilità di installazione e per la presenza, a lato macchina, di una concezione meccanica semplice dell’area di montaggio. Raggiunge comunque accuratezze della classe di tolleranza ±15 µm. Con il sistema Heidenhain è infatti possibile ottenere tolleranze di montaggio elevate: la distanza dell’unità di scansione dal nastro graduato può variare fino a un millimetro (0,75 mm ±0,5 mm per montaggio con adesivo, 0,75 mm +0,5 mm/-0,25 mm per montaggio con supporto in alluminio), lateralmente è ammesso un offset di ±1 mm. Nei tre assi l’unità può spostarsi di ±1° rispetto al nastro graduato (rollio, beccheggio e imbardata). Tutto ciò senza compromettere l’accuratezza di misura e le elevate velocità di traslazione fino a 600 m/min. La corsa utile standard raggiunge al massimo i 3.020 mm; per soluzioni speciali personalizzate, è possibile raggiungere fino a 6.020 mm. Le ampie tolleranze di montaggio consentono fondamentalmente di montare il sistema di misura LIC 2100 su finecorsa meccanico. Occorre assicurarsi soltanto di rispettare le tolleranze durante l’esercizio sull’intero campo di traslazione, con possibilità di verifica grazie al tool diagnostico PWM 20 e al software ATS installato su un notebook.

Leggi tutto...

A Torino il nuovo Centro Autorizzato per la formazione

Lo scorso ottobre è stato inaugurato il primo Centro Autorizzato per la formazione Heidenhain in Piemonte: il CNOS FAP Rebaudengo di Torino ha ricevuto l’importante riconoscimento.
Cosa significa Centro Autorizzato per la formazione Heidenhain? Un Centro autorizzato è in grado di garantire docenti formati e aggiornati per la programmazione dei controlli numerici TNC, software specifici e macchinari allo stato dell’arte, il tutto in una cornice idonea all’apprendimento. Ma non basta: il costante monitoraggio da parte di Heidenhain e l’aggiornamento ai docenti rappresentano la garanzia dello standard offerto.
Un Centro autorizzato è un servizio messo a disposizione in primo luogo di aziende e operatori così che possano accedere in modo ancora più facile e flessibile a corsi di formazione, aggiornamento e riqualifica professionale.
Heidenhain Italiana ha voluto fortemente che anche in Piemonte il Centro avesse sede in una realtà dedicata alla formazione professionale. Andrea Bianchi, Amministratore Delegato, riassume così la scelta operata: “Il nostro impegno a favore del mondo della formazione è noto. Creare un Centro in una scuola vuole essere anche un’opportunità offerta ai giovani per entrare in contatto con l’ambiente che li aspetta oltre i banchi, per acquisire competenze aggiornate e oltre che uno stimolo per creare nuove forme di dialogo tra realtà produttive e ambiti formativi”.
L’inaugurazione di questo Centro Autorizzato rappresenta un ulteriore passo nella ormai consolidata collaborazione tra Heidenhain Italiana e la Federazione Cnos-Fap (Centro Nazionale Opere Salesiane – Formazione e Aggiornamento Professionale www.cnos-fap.it) che ha visto in meno di due anni l’apertura di ben 3 centri autorizzati e la certificazione di un nutrito gruppo di docenti come formatori autorizzati Heidenhain.

Leggi tutto...

A Torino il nuovo Centro Autorizzato per la formazione

heidenhain1Il 17 ottobre si inaugura il primo Centro Autorizzato per la formazione Heidenhain in Piemonte: il CNOS FAP Rebaudengo di Torino riceve l’importante riconoscimento. Cosa significa Centro Autorizzato per la formazione Heidenhain? Un Centro autorizzato è in grado di garantire docenti formati e aggiornati per la programmazione dei controlli numerici TNC, software specifici e macchinari allo stato dell’arte il tutto in una cornice idonea all’apprendimento. Ma non basta: il costante monitoraggio da parte di Heidenhain e l’aggiornamento ai docenti rappresentano la garanzia dello standard offerto. Un Centro autorizzato è un servizio messo a disposizione in primo luogo di aziende e operatori così che possano accedere in modo ancora più facile e flessibile a corsi di formazione, aggiornamento e riqualifica professionale. Heidenhain Italiana ha voluto fortemente che anche in Piemonte il Centro avesse sede in una realtà dedicata alla formazione professionale. Andrea Bianchi, Amministratore Delegato, riassume così la scelta operata: “Il nostro impegno a favore del mondo della formazione è noto. Creare un Centro in una scuola vuole essere anche un’opportunità offerta ai giovani per entrare in contatto con l’ambiente che li aspetta oltre i banchi, per acquisire competenze aggiornate e oltre che uno stimolo per creare nuove forme di dialogo tra realtà produttive e ambiti formativi”. L’inaugurazione di questo Centro Autorizzato rappresenta un ulteriore passo nella ormai consolidata collaborazione tra Heidenhain Italiana e la Federazione Cnos-Fap (Centro Nazionale Opere Salesiane – Formazione e Aggiornamento Professionale www.cnos-fap.it) che ha visto in meno di due anni l’apertura di ben 3 centri autorizzati e la certificazione di un nutrito gruppo di docenti come formatori autorizzati Heidenhain.

Leggi tutto...

Più efficienza nei controlli numerici

Con Dynamic Efficiency, Heidenhain combina importanti funzioni dei controlli numerici TNC per le lavorazioni con elevata asportazione di truciolo, facilitando così non solo l’attività dell’operatore ma anche incrementando la velocità, la stabilità e la prevedibilità dei processi produttivi – in altre parole, l’efficienza.
Vengono combinate potenti funzioni di regolazione con strategie di lavorazione innovative, in modo da migliorare le prestazioni di asportazione e ridurre il tempo di lavorazione.
Dynamic Efficiency comprende tre funzioni TNC: AFC, ACC e Fresatura trocoidale.
AFC (acronimo di Adaptive Feed Control) è il controllo adattativo dell’avanzamento, che ottimizza automaticamente l’avanzamento traiettoria.
ACC (acronimo di Active Chatter Control) si occupa della soppressione attiva delle vibrazioni, che riduce le vibrazioni della macchina e consente maggiori avanzamenti e profondità di passata.
Fresatura trocoidale permette invece di velocizzare la sgrossatura di scanalature e tasche.
Come consuetudine dei controlli Heidenhain, l’impiego delle funzioni da parte dell’operatore è semplice e agevole. In particolare, la combinazione di queste funzioni TNC sfrutta il potenziale della macchina e dell’utensile e, allo stesso tempo, limita il sovraccarico meccanico.
Nelle operazioni di sgrossatura, è possibile aumentare nello stesso intervallo di tempo il volume dei trucioli tra il 20 e il 25%. In questo modo si incrementa in modo significativo la competitività economica delle lavorazioni con elevata asportazione di truciolo.
Settembre-Ottobre 2013

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Trattamenti

La tempra “su misura”

22-03-2017 Hits:171 Trattamenti Cinzia - avatar Cinzia

Eldec sviluppa impianti di tempra a induzione modulari e personalizzati perfettamente integrabili in differenti sistemi produttivi. Il vantaggio di utilizzare questo tipo di macchine è soprattutto evidente nella produzione dei...

Read more
Comunicazione tecnica per l'industria