Menu
Sunday, 19 Novembre 2017
A+ A A-

IPC modulare per montaggio DIN-rail

Control IPC APAX-5580 del gruppo Industrial Automation di Advantech è un PC industriale (IPC) modulare. Basato sulla consolidata piattaforma di controllori APAX, il modello standard APAX-5580 offre una ricca dotazione di porte di comunicazione, fra cui GbE, USB 3.0, mPCIe, seriali e un’opzione sulla scelta del processore. APAX-5580 è una piattaforma di controllo basata su PC completa di moduli I/O, porte di comunicazione e software di controllo. IPC di Advantech è specificamente concepito per integrare OT e IT, cioè impianti produttivi e informatica, per cogliere i vantaggi dell’Industria 4.0. APAX-5580 è un potente IPC con processore Intel Celeron 1.6GHz/Core i3/Core i7 1.7GHz, 4GB di memoria DDR3, due porte GbE, una porta RS-232/485/422, un connettore mSATA, due slot SD, due slot mini PCIe, doppia alimentazione con supporto UPS e batteria RTC con 10 anni di durata. Diversamente dai normali IPC, APAX-5580 è una soluzione completamente modulare che consente agli sviluppatori di realizzare un sistema con l’intera famiglia di prodotti APAX, secondo le loro esigenze specifiche, senza complicare l’infrastruttura del sistema stesso, oltre a ridurre il lavoro di configurazione. I moduli hot-swap possono essere estratti e inseriti senza interrompere il funzionamento dell’IPC, semplificando la manutenzione e velocizzando gli interventi.

Ottobre 2017

Leggi tutto...

Prosegue il trend di crescita

Continua a essere positivo il bilancio dell’industria italiana costruttrice di macchine utensili, robot e automazione che nel 2016 ha registrato un incremento per tutti i principali indicatori economici, ad eccezione dell’export. Come è emerso dai dati di preconsuntivo elaborati dal Centro Studi & Cultura di Impresa di UCIMU - Sistemi per Produrre, nel 2016, la produzione è cresciuta a 5.552 milioni di euro, segnando un incremento del 6,4% rispetto all’anno precedente. Il risultato è stato determinato dal positivo andamento delle consegne sul mercato interno dei costruttori salite del 25,7%, a 2.300 milioni. L’export ha invece subito una battuta d’arresto. Sceso, del 4%, a 3.252 milioni di euro il valore delle esportazioni si è riportato sul livello del 2014, annullando del tutto l’incremento messo a segno nel 2015. Nel 2016, principali mercati di sbocco dell’offerta italiana sono risultati: Germania (377 milioni +1%), Stati Uniti (352 milioni, -9,4%), Cina (315 milioni, -6,9%), Francia (224 milioni +23,2%), Polonia (137 milioni, +7,2%), Spagna (116 milioni, +14%), Messico (99 milioni, +29,3%), Turchia (87 milioni -5,1%). Decisamente positivo il risultato del consumo che ha registrato, per il terzo anno consecutivo, un incremento a doppia cifra, attestandosi a 3.859 milioni di euro, il 15,3% in più rispetto al 2015. Il positivo andamento dell’industria italiana di settore troverà conferma anche nel 2017, come emerge dai dati di previsione. In particolare, la produzione salirà del 6,7%, a 5.925 milioni di euro. Il consumo si attesterà a 4.250 milioni di euro, il 10,1% in più rispetto al 2016, trainando sia le consegne dei costruttori sul mercato domestico, attese in crescita del 12% a 2.575 milioni, sia le importazioni (+7,5%). L’export tornerà di segno positivo: con un incremento del 3% raggiungerà il valore di 3.350 milioni di euro. L’andamento registrato dalle vendite di macchine utensili oltreconfine nei primi tre mesi dell’anno conferma la ripresa attesa.

Settembre 2017

Leggi tutto...

Trovare on-line e velocemente il prodotto più conveniente

La ricerca del prodotto giusto richiede spesso molto tempo a causa di un’elevata varietà dell’offerta e dei numerosi dati necessari. Per mettere a disposizione le informazioni in modo semplice e veloce, igus ha ulteriormente migliorato il sito web chainflex per i cavi da posa mobile per catene portacavi inserendo nuovi filtri e una navigazione intuitiva delle pagine. In questo modo il cliente non solo può trovare velocemente il giusto cavo per la sua applicazione e ordinarlo nello shop on-line, ma ha anche la possibilità di calcolare direttamente on-line la durata d’esercizio dei cavi selezionati. Cliccare su   HYPERLINK “http://www.igus.de/chainflex” www.igus.de/chainflex, scegliere il tipo di cavo e i requisiti essenziali e ordinare il prodotto richiesto a partire da 1 m di lunghezza – in pochi passaggi il cliente visualizza nello shop on-line il cavo giusto per la sua applicazione in movimento. Con il nuovo sito web per cavi da posa mobile chainflex l’utente può scegliere in modo semplice e veloce da un assortimento complessivo di 1.244 tipi di cavi. Inoltre è possibile classificare i prodotti selezionati non solo in base ai requisiti essenziali, ma anche in base a prezzo e tempo di consegna. Ora nella scelta del cavo giusto il cliente, grazie alla nuova struttura del sito web, riceve immediatamente una panoramica di tutti i dati tecnici, le schede tecniche chainflex in formato PDF nonché strumenti di servizio come i configuratori on-line e il calcolatore della durata d’esercizio.

Settembre 2017

Leggi tutto...

Massima precisione 3D per grandi componenti

CAM2® presenta Super 6DoF TrackArm, una soluzione formata da un laser tracker CAM2 Vantage e da un CAM2 Arm o ScanArm, che consente di ispezionare, effettuare il reverse engineering e/o eseguire analisi pezzo/CAD più facilmente. Grazie a questa combinazione, gli operatori possono rilevare in modo accurato le dimensioni di qualsiasi componente, indipendentemente da dove si trovi. Ad esempio per misurare carrozzerie o fusoliere fino a 10 o 15 m sono, infatti, necessarie caratteristiche estremamente specifiche: un braccio di misura da solo non basta e allo stesso modo un laser tracker non può misurare le parti nascoste senza utilizzare diverse sonde o adattatori, e la necessità di cambiare continuamente le posizioni di misurazione può far perdere molto tempo. La tecnologia Super 6DoF consente, invece, di collegare il laser tracker Vantage e lo ScanArm per ottenere una sonda 6-degree-of-freedom a lungo raggio, creando un sistema di misurazione 3D integrato. La soluzione Super 6DoF è dotata di retroriflettori sferici montati (SMR) fissati direttamente sul CAM2 Arm o ScanArm. Inoltre, muovendo semplicemente il braccio in modo da formare un 8, il sistema utilizza migliaia di punti per sincronizzarlo con il tracker. In seguito l’operatore può iniziare a effettuare la scansione con il laser scanner integrato nel CAM2 ScanArm. Ideale per il settore automobilistico, dei macchinari pesanti e aerospaziale, CAM2 Super 6DoF TrackArm può essere utilizzato per misurare auto, carrozzerie, scocche, utensili, raccordi, impianti, pezzi e componenti, cubing, maschere di montaggio per fasi pilota e di produzione. La possibilità di passare agevolmente da uno strumento all’altro lo rende perfetto non solo per le rilevazioni di elementi di grandi dimensioni, ma anche estremamente complessi.

Settembre 2017

Leggi tutto...

Caricatori automatici di barre

Dall’esperienza maturata nell’ambito della torneria automatica di barre, nasce negli anni ‘70 una piccola realtà nella produzione di caricatori automatici di barre, che nei decenni successivi è riuscita a imporsi sul mercato registrando numerosi successi. Fondata come F.lli Cucchi in una piccola cittadina vicino a Milano (più precisamente a Bussero), nel 1985 ha assunto l’attuale denominazione sociale, ovvero Cucchi Giovanni. Il suo fondatore, Giovanni Cucchi, grazie alla sua innata passione e inventiva ha portato, grazie alle sue idee, allo sviluppo di soluzioni innovative nel campo dell’alimentazione automatica di barre alle macchine utensili. Fin dai primi anni, l’azienda ha cercato di sviluppare i propri prodotti in un’ottica di innovazione ed economicità, senza tralasciare la qualità e la praticità di utilizzo. Nel 2003 viene creato il marchio Euro-Loader, con cui vengono anche commercializzati i prodotti nel mercato nord americano. La società Cucchi Giovanni ha da sempre precorso i tempi adottando e sviluppando le migliori soluzioni ad alto contenuto tecnologico, grazie ai validi collaboratori di cui si avvale e alla collaborazione con la sua clientela. Ed è proprio da questo mix che l’azienda ha cominciato a commercializzare i caricatori automatici di barre a marchio Cucchi Giovanni ed Euro-Loader in diverse parti del mondo. Nel 2006, in concomitanza con l’ingresso alla guida dell’azienda dei due figli del fondatore - Cesare e Miriam - inizia una riorganizzazione che porterà a un altro ampliamento del sito produttivo terminato nel luglio 2008. In EMO, l’azienda propone il modello DBEVO.110 per torni mono mandrino con barra esagono 50 in rotazione live con velocità 2.900 giri/min, il modello DBM.621 abbinato al tornio multi mandrino Schütte SG18 (nella foto) e il nuovo caricatore per torni multi mandrino EVO-FEED.648 a boccole rotanti.

Settembre 2017

Leggi tutto...

Specialisti in levigatura e lappatura interna di cilindri

CAR vanta una trentennale esperienza nella progettazione e costruzione di macchine, attrezzature e sistemi per la levigatura e la lappatura interna di cilindri. Il range di produzione trova impiego in numerosi settori della meccanica generale e nelle lavorazioni di tubi e distributori idraulici, iniettori, ingranaggi, pompanti idraulici, boccole e matrici in metallo duro, ceramica, vetro, ... ove siano richieste rugosità molto basse, finiture o superfiniture di cilindri, nell’oleodinamica e dopo i processi di foratura e rettifica. Come produzione standard, CAR realizza macchine CNC per levigare in verticale fino a 1.500 mm, in orizzontale fino a 10.000 mm, ma anche levigatrici manuali oppure automatiche, gestite da PLC con software LPE ideato e sviluppato dalla stessa CAR. Tutte le levigatrici e i relativi programmi operativi possono essere personalizzati in base alle specifiche esigenze di utilizzo. Unitamente alle macchine, CAR produce levigatori per tutti i tipi di foro e diametri che vanno da 2 mm a 1.560 mm, a grande espansione, nominali, temprati, bussole diamantate, rodatori, utensili speciali, … Su certi mandrini, CAR assembla pietre abrasive tradizionali (ossido di alluminio, carburo di silicio) oppure diamantate (diamante, CBN borazon a legante metallico o resinoide).

Settembre 2017

Leggi tutto...

Sistemi per il taglio di metalli ma non solo

Durante la EMO di Hannover, la società Casalin presenta alcune innovazioni destinate a diversi ambiti applicativi.  In base ad alcune ricerche di mercato, l’azienda ha deciso di presentare in fiera macchine per il taglio metallografico come i modelli 203HT TC e 253HT PC, macchine per il taglio di metallo duro come la 253HT TMD e le intestatrici e le smussatrici per guide lineari e barre temperate come le configurazioni GM180A3 e CM80. In particolare, 203HT TC è una sezionatrice tangenziale automatica per il taglio di campioni in carbonio. 253HT PC è invece una sezionatrice automatica sviluppata per preparare resilienze per il test Charpy. Lavora su tre assi (verticale, longitudinale e trasversale) e il suo punto di forza è l’alta rigidità e precisione durante il taglio.
253HT TMD (nella foto) è la sigla che identifica una sezionatrice automatica per il taglio di metallo duro in grado di ottimizzare i tagli sulle barre di metallo duro e su sezioni rettangolari o quadrate. GM180A3 è invece un’intestatrice automatica destinata a incidere sia guide lineari sia gli alberi anteriori per fare giunzioni centesimali. In ultimo, non certo per importanza, segnaliamo il modello CM80. Si tratta di una smussatrice completamente automatica indicata per smussare guide lineari e barre.

Settembre 20017

Leggi tutto...

Sistema filtrante autopulente a tamburo

All’interno della sua ampia gamma di prodotti, Losma offre una serie di filtri a tamburo autopulente per liquidi lubrorefrigeranti che non utilizzano materiale di consumo. Si tratta di Spring Compact, che sarà esposta presso lo stand Losma in EMO. Questo depuratore fa parte della serie Spring che si differenzia dal resto dell’offerta Losma per l’utilizzo di materiali filtranti permanenti, grazie all’uso di una tela metallica la cui efficienza di filtrazione è personalizzabile a seconda delle esigenze del cliente. La tela viene lavata attraverso un sistema di pulizia automatico chiamato Autoclean. Così facendo si abbattono i costi per la manutenzione del sistema e lo smaltimento dei rifiuti aziendali. Spring Compact è capace di trattare da 100 a 5.000 l/min di olio intero o di emulsione e ha la particolarità di lavorare solo il quantitativo di lubrorefrigerante richiesto dalla macchina. Il sistema di filtrazione è molto semplice: quando il liquido entra nel depuratore incontra il tamburo, ricoperto di tela filtrante perfettamente pulita. Il liquido sporco nel passare lascia particelle inquinanti sulla tela dove si accumulano progressivamente fino a intasarla. Quando il liquido non riesce più a passare si alza di livello, raggiunto il massimo un sensore aziona la rotazione del tamburo e si attiva un sistema di getti ad alta pressione in controlavaggio, che insieme all’azione della catena dragante rimuovono i residui dalla tela. A questo punto la tela è pulita e il processo può ricominciare da capo. Spring Compact si distingue dagli altri sistemi di filtrazione liquidi per l’assenza di una vasca del pulito. Esso, infatti, ha una vasca saldata con il corpo principale in cui raccogliere il liquido appena filtrato e rimandarlo con un sistema di pompe direttamente alla macchina utensile. In questo modo è possibile evitare i depositi di fango nella vasca.

Settembre 2017

Leggi tutto...

Per affilature facili, precise e a un costo contenuto

in EMO, Cuoghi Affilatrici presenta l’affilatrice 4 assi CNC MAC 20, destinata all’affilatura di frese frontali, maschi, svasatori, alesatori e bulini monotaglienti sia in HSS che in metallo duro. a
MAC 20 è stata concepita pensando a tutte quelle aziende che intendono affilare i loro utensili da taglio con grande facilità e precisione e a un costo contenuto. Per mezzo di un tastatore elettronico di precisione, MAC 20 posiziona automaticamente l’utensile da affilare secondo le indicazioni del software di programmazione: ogni programma utensile può essere memorizzato in un’apposita libreria in modo da poter essere ripreso successivamente per un’altra affilatura. L’affilatrice Cuoghi è dotata di un software di programmazione utensili parametrico interattivo con interfaccia grafica 3D. I parametri di affilatura sono facilmente modificabili in base alla geometria dell’utensile. Su questa macchina, è possibile affilare diametri a partire da 3 mm fino a un massimo di 20 mm. La lunghezza utensile minima e massima è di 35 - 200 mm. La velocità di rotazione del motore della mola è di 4.200 giri /min. La macchina è dotata inoltre di motori passo passo con viti e guide di precisione. Per quanto riguarda le corse, l’asse X è 300 mm, Y 130 mm, C -5°/- 180°. MAC 20 ha una carenatura chiusa a tenuta d’olio con vetrata in Lexan e una porta scorrevole per agevolare le operazioni di carico/scarico dell’utensile, con blocco porta.

Settembre 2017

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Trattamenti

La tempra “su misura”

22-03-2017 Hits:377 Trattamenti Cinzia - avatar Cinzia

Eldec sviluppa impianti di tempra a induzione modulari e personalizzati perfettamente integrabili in differenti sistemi produttivi. Il vantaggio di utilizzare questo tipo di macchine è soprattutto evidente nella produzione dei...

Read more
Comunicazione tecnica per l'industria