Menu
Saturday, 18 Agosto 2018
A+ A A-

Ecco come forgiare la fabbrica del futuro nell’acciaio

Grazie alla piattaforma ABB Ability™ Connected Services la svedese Olofsfors ha compiuto la transizione dalla manutenzione dei singoli robot alla supervisione avanzata dell’intera flotta, ottenendo miglioramenti significativi in termini di prestazioni, disponibilità e durata delle apparecchiature.

di Elisabetta Brendano

Giugno/Luglio 2018

Fondata nel 1762, Olofsfors AB è un’azienda svedese che sviluppa e produce manufatti di acciaio al boro per il settore forestale e l’industria delle costruzioni. Il quartier generale e l’unico stabilimento si trovano a Nordmaling, una città 600 km a nord di Stoccolma.
Qui, una squadra di oltre 30 robot ABB svolge le mansioni di movimentazione dei materiali e saldatura ad arco.
ABB vanta una lunga e proficua collaborazione con Olofsfors, sviluppata gradualmente da quando l’azienda acquistò il primo robot ABB (un IRB 2400) circa 15 anni fa. Nel 2016 Olofsfors ha ingaggiato il team di assistenza di ABB per analizzare il ciclo di vita del parco robot e valutarne le esigenze di manutenzione. L’assistenza sui robot era stata gestita fino ad allora internamente o affidata a fornitori diversi da ABB. L’analisi ha evidenziato che quattro robot IRB 1400 per la saldatura ad arco erano ormai giunti alla fase di obsolescenza, cioè né il robot né i pezzi di ricambio venivano più prodotti. Seguendo le disposizioni di ABB per migliorare le prestazioni, Olofsfors ha inviato un ordine per sostituire i quattro robot con quattro IRB 1660ID e posizionatori nuovi di zecca.
Stipulato un contratto di assistenza per prolungare la durata del parco robot
Colpiti dai risultati dell’analisi del ciclo di vita dei robot, dalle raccomandazioni fornite da ABB e dai protocolli di servizio dettagliati, i responsabili di Olofsfors hanno sottoscritto con ABB un contratto di assistenza triennale per migliorare le prestazioni e l’affidabilità e per prolungare la durata del parco robot. Il contratto prevede manutenzione preventiva, interventi in loco garantiti entro sei ore, servizi per la gestione del ciclo di vita e ABB Ability Connected Services.
“Abbiamo organizzato un incontro fra Olofsfors e uno dei nostri principali clienti Tier 1 nell’industria automobilistica che aveva già collegato il proprio parco robot ad ABB Ability Connected Services, per chiedere di condividere la loro esperienza. Scoprendo i benefici percepiti da un altro cliente di ABB, Olofsfors ha avuto un riscontro diretto del valore aggiunto offerto da ABB Ability Connected Services nell’ottimizzare le prestazioni dei sistemi robotizzati”, racconta Anders Lundkvist, direttore vendite regionale di ABB in Svezia.
“Avendo capito quello che ABB Ability poteva fare per noi, abbiamo deciso di collegare tutti i nostri robot a quattro dei cinque servizi della suite ABB Ability Connected Services: Condition Monitoring and Diagnostics, Backup Management, Fleet Assessment e Asset Optimization. Riprodurremo i dashboard MyRobot su monitor in fabbrica per avere sempre sott’occhio una panoramica completa dello stato degli impianti. Sappiamo anche di poter fare affidamento su ABB per la sorveglianza remota dei robot in caso di eventi imprevisti”, aggiunge Leif Åke Holmlund, responsabile manutenzione di Olofsfors.

40.000 robot dotati di connettività integrata
ABB ha cominciato a collegare i propri robot a servizi avanzati nel 2007 e oggi sono più di 7.000 i robot ABB collegati alla piattaforma ABB Ability Connected Services presso oltre 750 clienti in 40 Paesi, con più di 40.000 robot dotati di connettività integrata. Ogni nuovo robot ABB può essere collegato all’Internet of Things per sfruttare le tecnologie digitali a beneficio delle prestazioni e dell’affidabilità. “Da quando Olofsfors si è attrezzata per realizzare la fabbrica digitale e ha cominciato a utilizzare il portale myABB, abbiamo organizzato una sessione di formazione myABB con un gruppo di utenti di Olofsfors per spiegare come scaricare la documentazione, verificare disponibilità e prezzi dei ricambi e acquistare i ricambi online”, continua Lundkvist.
Il portale myABB è un canale digitale accessibile 24x7 a tutti i clienti ABB per ottimizzare la gestione del ciclo di vita, migliorare le prestazioni delle risorse e aumentare l’efficienza operativa.
“Il contratto di assistenza con ABB è una soluzione ideale per la nostra azienda, perché dobbiamo passare dal tradizionale approccio reattivo alla manutenzione, con interventi sui singoli robot in caso di guasti, a una supervisione avanzata dell’intero parco costituito da oltre 30 robot. Questo approccio ha più senso a fronte di un numero crescente di robot installati e ci agevola molto nel pianificare le nostre esigenze di manutenzione. La connettività integrata dei robot ABB e i vantaggi della connessione alla piattaforma ABB Ability Connected Services sono le tecnologie abilitanti fondamentali per realizzare questa transizione. In futuro continueremo a collegare i nuovi robot ABB e a registrare tutti i prodotti ABB sul portale myABB”, afferma Holmlund.
Con uno dei parchi robot più numerosi di tutta la Svezia, Olofsfors ha bisogno di un’assistenza efficiente per sostenere la propria crescita attuale e futura.
Nei prossimi anni ABB, insieme a un partner locale, rinnoverà una cella con nuovi robot e PLC. Con la crescente digitalizzazione della fabbrica di Olofsfors, ABB si propone come partner affidabile che mette a disposizione le tecnologie più avanzate.

Torna in alto

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Comunicazione tecnica per l'industria