Menu
Sunday, 15 Luglio 2018
A+ A A-

Per forature profonde dell’inox

Dopo le configurazioni corte, la famiglia di punte CrazyDrill Cool SST-Inox di Mikron Tool SA Agno si completa con le versioni lunghe con profondità 15 x D e 20 x D. Con questi utensili, in un solo step, è possibile raggiungere la completa profondità ed evacuare i trucioli dalle gole, anche a velocità e avanzamenti elevati.

di Elisabetta Brendano

Marzo 2018

Ampio il programma di utensili proposto da Mikron Tool SA Agno, che comprende sia soluzioni standard (frese, punte, alesatori, frese per smusso e sbavatura) sia utensili speciali realizzati in base alle esigenze del cliente in una gamma di diametri che va da 0,1 a 32 mm.
Nell’ambito della foratura, una segnalazione particolare merita la punta in metallo duro CrazyDrill Cool SST-Inox. Disponibile nei diametri da 1 a 6 mm, è indicata per la lavorazione di acciai inossidabili, leghe resistenti al calore (a base di nichel) e leghe di cromo-cobalto. Alle versioni corte 6 x D e 10 x D, introdotte nel mercato nel 2016, recentemente si sono aggiunte le versioni lunghe in grado di raggiungere profondità fino a 15 x D e 20 x D. “Con queste nuove punte, ci siamo chiaramente mossi verso la foratura profonda”, ha commentato Markus Schnyder, responsabile di Mikron Tool International oltre che promotore di questo nuovo progetto.
“Le versioni lunghe di CrazyDrill Cool SST-Inox hanno rappresentato una “sfida” per i nostri ingegneri del reparto ricerca&sviluppo. La difficoltà principale consisteva infatti nel riuscire a eliminare i trucioli attraverso le gole lunghe. Per la messa a punto di queste punte ci siamo rifatti alla geometria delle versioni corte: un profilo “rompi-truciolo” nella parte frontale delle gole in modo da generare trucioli corti e ricurvi e un profilo allargato nella parte posteriore che facilita una lubrificazione costante e massiccia oltre che un’evacuazione trucioli ottimale. Tuttavia, per la foratura profonda, si è resa necessaria un’ulteriore accortezza costruttiva in modo da evitare l’aumento delle forze di taglio: la lucidatura delle gole. La superficie estremamente liscia delle gole fa la differenza nella foratura superiore a 10 x D. Combinata con gli altri fattori già menzionati, è possibile assicurare forze stabili anche in caso di forature profonde. In questo modo, con un solo step è possibile raggiungere la completa profondità ed evacuare i trucioli dalle gole, anche a velocità e avanzamenti elevati”.  

Una refrigerazione ottimale  
Altra caratteristica decisiva per lavorare acciai inossidabili in modo sicuro e a velocità elevate è garantire un efficace raffreddamento dell’utensile. Per questo motivo, le nuove punte per acciaio inox di Mikron Tool SA Agno dispongono di canali di refrigerazione interni che portano il lubrificante fino alla punta dell’utensile. La particolare forma delle punte con una sezione trasversale “a goccia” garantisce un passaggio del flusso di lubrificante fino a quattro volte più elevato, se paragonato a una sezione trasversale circolare. Questo tipo di refrigerazione impedisce il surriscaldamento dei taglienti, la rottura e il formarsi di taglienti di riporto. Per garantire certe prestazioni anche nei diametri più piccoli, le punte al di sotto dei 3 mm dispongono in più di una cavità nel gambo in modo da assicurare un abbondante flusso di lubrorefrigerante.  

Minor tempo di foratura, maggior vita dell’utensile
Secondo Markus Schnyder la nuova generazione di punte proposta da Mikron Tool SA Agno assicura grande affidabilità e una vita utensile, soprattutto nella lavorazione di materiali resistenti al calore, nettamente migliorata. “Chi utilizza i nostri utensili può produrre i propri pezzi, spesso onerosi, con la massima sicurezza di processo.
Per meglio capire le potenzialità del prodotto, porto ad esempio un caso applicativo che ha visto protagoniste proprio queste punte.
Un produttore di ugelli a vapore in acciaio inossidabile austenitico DIN 1.4301 (AISI 304) per macchine del caffè ha forato più di 100.000 pezzi con un’unica punta CrazyDrill Cool SST-Inox con diametro 2,75 mm in un solo step - senza scarico trucioli - fino a una profondità di 15 x D.
In questo modo, è riuscito a raddoppiare la sua produzione. I test effettuati hanno confermato che una durata della vita fino a tre volte superiore è possibile a secondo del tipo di materiale da lavorare. Il fatto poi di garantire dei tempi di lavorazione ridotti rappresenta un grande potenziale in termini di risparmio economico.
Le prime esperienze fatte sul campo hanno dimostrato che eseguendo una foratura di 20 x D, effettuata in un unico step e all’interno dei parametri di taglio raccomandati, la punta può diventare fino a 10 volte più rapida. Un aspetto che stupisce anche gli ingegneri del reparto R&D è che è possibile - se non addirittura raccomandabile - lavorare con le stesse velocità e avanzamenti per tutte le profondità; non importa che si tratti di 6 x D o di 20 x D”.

Stabilire il processo di foratura per garantire la qualità del risultato
Per raggiungere una buona qualità di foratura, nell’utilizzo delle punte CrazyDrill Cool SST-Inox fondamentale è rispettare le direttive raccomandate dall’utensiliere. Secondo il parere di Schnyder “per profondità oltre 6 x D è necessario eseguire u n foro pilota, che idealmente dovrebbe essere realizzato con una CrazyDrill Coolpilot (punta pilota sviluppata da Mikron Tool Sa Agno come complemento a CrazyDrill Cool SST-Inox). Le sue dimensioni così come le sue tolleranze sono state infatti adattate in funzione della punta per foratura profonda.
Anche per le velocità di taglio e per gli avanzamenti si consiglia di restare nella gamma dei valori raccomandati in modo da riuscire a garantire una qualità di foratura ottimale (cilindricità, allineamento assiale e superficiale)”.

Torna in alto

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Comunicazione tecnica per l'industria