Menu
Thursday, 21 Giugno 2018
A+ A A-

Per un bloccaggio sicuro e simultaneo

Gli elementi di bloccaggio e frenatura serie LBHS di Zimmer Group non hanno parti mobili, in modo da garantire una rigidità superiore e tempi di reazione sempre più rapidi. Nel blocco della carcassa sono presenti solo ed esclusivamente canali idraulici e incavi realizzati ricorrendo alla tecnologia di elettroerosione a filo.

di Laura Alberelli

Gennaio/Febbraio 2018

I bloccaggi per guide lineari di Zimmer Group sono realizzati in linea con le esigenze degli utilizzatori. Oltre 4.000 sono le varianti destinate a equipaggiare le guide profilate e tonde oltre che vari sistemi di guida prodotti dai più noti costruttori a livello mondiale. I sistemi di bloccaggio e frenatura di Zimmer Group sono disponibili in versione manuale, pneumatica, idraulica ed elettrica.
Su tutti, una segnalazione particolare meritano i sistemi per il bloccaggio e la frenatura idraulici serie LBHS senza parti mobili. A illustrare la filosofia che si cela dietro a questo nuovo prodotto è Michele Gasparini, responsabile del supporto tecnico e vendite di Zimmer Group Italia che ha sede a Pavia: “Era l’ottobre del 2015 quando, in occasione di Motek, Zimmer Group presentava ufficialmente al grande pubblico i suoi sistemi per il bloccaggio e la frenatura serie LBHS. Da allora, la famiglia di componenti si è ampliata fino a comprendere oltre sette taglie per guide lineari con una grandezza da 20 a 65 mm.
A differenza degli altri prodotti a marchio Zimmer, gli elementi di bloccaggio e frenatura della linea LBHS non hanno parti mobili, in modo da garantire una rigidità superiore e tempi di reazione sempre più rapidi oltre che un’usura molto bassa. La struttura - caratterizzata da un design estremamente sottile - ha una costruzione monoblocco (brevettata) che non prevede l’impiego di pistoni, molle o di altri elementi mobili soggetti a usura. Nel blocco della carcassa sono presenti solo ed esclusivamente canali idraulici e incavi realizzati ricorrendo alla tecnologia di elettroerosione a filo. Quando il bloccaggio viene alimentato idraulicamente, il componente si allarga leggermente sbloccando così i pattini frenanti dalla guida lineare. LBHS rimane bloccato in assenza di pressione e offre una funzione integrata di emergenza che in caso di perdita di pressione o caduta dell’intero impianto assicura un arresto sicuro. Altro aspetto d’interesse che identifica questo componente è la contemporaneità con cui avviene il bloccaggio. Se pneumaticamente per qualche millesimo di secondo un pattino potrebbe arrivare prima dell’altro, nella versione idraulica l’azione di serraggio avviene simultaneamente”.  

Fino a 500.000 cicli di vita in caso di bloccaggio statico
Con i sistemi LBHS di Zimmer Group la frenatura può essere di due tipi: statica o dinamica.
Nella frenatura statica, il bloccaggio del pattino della guida avviene in fase di lavorazione: quando il pattino della guida si ferma, il sistema LBHS entra in azione e blocca il sistema.
Nella frenatura dinamica, invece, l’arresto avviene in condizioni di carico e in movimento. Ciò è possibile grazie alla presenza di un ferodo, lo stesso componente che si trova anche sui freni delle automobili. Questo tipo di frenata viene utilizzata soprattutto in caso di emergenze, o in caso di caduta di pressione.
È possibile gestire in frenata diverse portate a secondo del tipo di bloccaggio prescelto, come spiega Gasparini: “La particolarità di questo sistema è che può funzionare sia come freno di stazionamento (quindi, da fermo) che come freno dinamico (capace di frenare durante il movimento). A secondo del tipo di utilizzo, il ciclo di vita del sistema di bloccaggio può variare in maniera significativa. In caso di frenatura dinamica, si può arrivare fino ai 500 cicli di vita, mentre in caso di bloccaggio statico si sale fino a 500.000 cicli”.
I campi di applicazione dei sistemi di bloccaggio e frenata LBHS sono i più diversi: “Questi componenti possono essere montati su ogni tipo di macchina utensile che utilizzi guide lineari a bordo macchina. Oltre a trovare impiego sulle macchine per la lavorazione del legno, uno dei migliori campi di utilizzo di questi componenti sono le rettificatrici, il cui utilizzo assicura grande rigidità della macchina durante la lavorazione ottimizzando, e di conseguenza, migliorando la produzione”, conclude Gasparini.
Oltre che sulle guide lineari, i bloccaggi della Zimmer sono installabili anche sulle barre d’acciaio rettificate e su alberi motori.

Ampliata anche l’offerta pneumatica
Oltre ai sistemi di bloccaggio e frenatura idraulici LBHS, Zimmer Group ha ampliato i suoi elementi pneumatici LKP(S) e LBPS fino alla dimensione di 45 e 55 mm. Degni di nota sono anche gli elementi di frenatura della serie RBPS, che si sono dimostrati validi in numerosi utilizzi, oltre a garantire una durata fino a 5.000.000 di cicli con bloccaggio statico e fino a 2.000 cicli in caso di frenata dinamica. In caso di calo di pressione, si chiudono tramite delle robuste molle e sono dotati di un ingranaggio a cuneo collaudato il quale, disponendo di diversi rulli, è in grado di garantire forze di presa molto elevate. La serie RBPS viene utilizzata principalmente nei portali, ad esempio per evitare la caduta di utensili e dispositivi di presa, qualora in caso di guasto in fase di esercizio si verifichi un blocco ai freni, una crepa a una cinghia o la rottura di un asse.
Per ampliare ancora di più lo spettro di applicazioni nel settore dei carichi elevati, Zimmer Group ha ampliato la serie RBPS con un diametro dell’albero da 50, 55 e 60 mm e una forza di presa da 48 KN.

Torna in alto

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Comunicazione tecnica per l'industria