Menu
Thursday, 21 Giugno 2018
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 383
A+ A A-

Ampliata la gamma con un modello ancora più performante

Con il nuovo centro di lavorazione C 650 (visto in anteprima alla EMO di Hannover), Hermle ha ampliato verso l’alto la serie Performance-Line offrendo così tre modelli di macchina destinati alla lavorazione economica a 3 e 5 assi.

di Sara Rota

Gennaio 2018

Come per i modelli C 250 e C 400, anche il nuovo centro di lavorazione C 650 si basa sul consolidato concetto costruttivo di Hermle che prevede un bancale della macchina in monoblocco di granito composito, realizzato nella moderna fonderia aziendale a Zimmern ob Rottweil. Nella versione a 3 assi, la tavola portapezzo fissa integrata è in grado di accogliere pezzi fino a 3.000 kg (1.050 x 900 x 600 mm) ed è per questo destinata alla costruzione di stampi, forme e componenti meccanici. Nella versione a 5 assi, la tavola roto-basculante (diametro 900 x 600 mm) può essere utilizzata per lavorare ad alta precisione pezzi fino a 1.500 kg.

Il caricamento con gru/carroponte è facile e sicuro
Le corse di lavoro, nella cabina rivestita in acciaio inox, sono pari a 1.050 x 900 x 600 mm con una distanza tavola-naso mandrino di 775 mm e un’apertura tra le porte di 1.050 mm. Queste sono condizioni ottimali per un caricamento con gru/carroponte facile e sicuro. Per quanto riguarda l’avanzamento, quello rapido è pari a 35 m/min. L’accelerazione lineare è invece uguale a 6 m/s2. Il mandrino in dotazione ha un regime di rotazione di 15.000/18.000 giri/min.
Di serie, il modello C 650 è dotato di un magazzino utensili integrato a 42 utensili. In opzione, sono però disponibili due moduli a 50 o 88 posti per l’alloggiamento di utensili supplementari che si vanno a sommare ai 42 posti a bordo macchina.
Da segnalare che il pannello di controllo che governa il centro di lavorazione C 650 è facilmente orientabile verso il punto di caricamento utensile, in modo che l’operatore possa inserire i dati caratteristici dell’utensile direttamente nella tabella utensili dell’unità di comando. La pedana alta 200 mm, installata nel punto di caricamento, assicura all’operatore un’altezza di lavoro ottimale ed ergonomica per il caricamento e lo scaricamento degli utensili.

Monitoraggio in tempo reale da remoto
Il centro di lavoro verticale a 3 e 5 assi Hermle C 650 è governato da un controllo numerico Heidenhain TNC 640 che assicura una completa funzionalità di programmazione. Il pannello di comando presenta un ampio touch screen a colori TFT 19”, disponibile su tutte le macchine Hermle.
In opzione, è anche possibile equipaggiare il centro C 650 con il quadro di comando comfort a regolazione ergonomica. Le comprovate configurazioni di Hermle, i cosiddetti “setup” di lavorazione, sono integrate nell’unità di comando e assicurano all’operatore un supporto ottimale in fase di lavorazione nelle più diverse operazioni di fresatura.
Disponibili in opzione i vari moduli digitali Hermle quali HIMS (Hermle “Information Monitoring Software”) e HACS (Hermle “Automation Control System”).
HIMS permette il monitoraggio in tempo reale da remoto, sia da pc client in rete con la macchina che da smartphone e tablet, e include una messaggistica istantanea in caso di allarmi.
HIMS è dotato di un service-tool molto utile che permette di verificare quali manutenzioni ordinarie sono in scadenza sulla macchina, in funzione di vari parametri e contatori, e di accedere direttamente alle relative pagine del manuale in formato digitale.
HACS è invece un software per la gestione ordini sia per le macchine Hermle automatizzate che stand-alone.
Il sistema HACS rende più semplice la pianificazione della produzione compreso il calcolo per l’impiego degli utensili.
L’interfaccia semplice e intuitiva, comandabile mediante “drag & drop”, rende più facile l’impiego quotidiano in produzione.

Tra le opzioni disponibili, anche una funzione per la manutenzione predittiva
Per quanto riguarda la manutenzione predittiva, anche per il nuovo modello C 650 Hermle ha previsto l’opzione WDS (Wear&Diagnosis System).
Si tratta di un sistema di diagnosi e manutenzione che garantisce il costante monitoraggio dello stato della macchina, in grado di effettuare una rapida diagnosi della macchina e determinare gli interventi di manutenzione sulla base dello stato. Nel corso di un ciclo definito vengono rilevate dimensioni specifiche. Lo stato registrato viene confrontato con gli stati precedenti dalla messa in funzione e valutato sulla base di una curva di riferimento.
In questo modo, vengono evitati periodi di fermo non pianificati, vengono eseguite riparazioni mirate e basate sullo stato risultando in un aumento della disponibilità macchina. Inoltre gli interventi di manutenzione saranno eseguiti a secondo del bisogno effettivo e non secondo intervalli di tempo prestabiliti che risulta in una riduzione del dispendio di manutenzione.
Per un uso efficiente e personalizzato, Hermle ha previsto una serie di opzioni che ampliano il campo d’impiego del centro C 650, che prevedono l’interazione di magazzini addizionali degli utensili, diversi sistemi di raffreddamento, di aspirazione, di misurazione/controllo rottura utensile e tastatori di misura.

Torna in alto

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Comunicazione tecnica per l'industria