Menu
Friday, 21 Luglio 2017
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 383
A+ A A-

Alesature perfette

La piattaforma Top Ream WIDIA copre la maggior parte delle esigenze di finitura dei fori, con diametri fino a 42 mm e un’ampia gamma di preparazioni e geometrie dei taglienti a disposizione. La piattaforma Top Ream WIDIA copre la maggior parte delle esigenze di finitura dei fori, con diametri fino a 42 mm e un’ampia gamma di preparazioni e geometrie dei taglienti a disposizione.

I nuovi alesatori con disco brasato in metallo duro di WIDIA offrono flessibilità e alte prestazioni. La piattaforma Top Ream WIDIA copre la maggior parte delle esigenze di finitura dei fori, con diametri fino a 42 mm e un’ampia gamma di preparazioni e geometrie dei taglienti a disposizione.

di Laura Alberelli

Gennaio-Febbraio 2017

I tre elementi chiave per la qualità del foro sono la precisione diametrale, la forma e posizione e la finitura superficiale. I bareni rotanti sono i re incontrastati in queste tre aree, ma rappresentano anche uno dei metodi più lenti di finitura dei fori e, nella maggior parte dei casi, sono limitati a rapporti profondità/diametro di 10:1 o inferiori. Gli alesatori saldobrasati convenzionali producono fori di buona qualità, sono sostanzialmente più veloci dei bareni e possono raggiungere una profondità molto maggiore, ma hanno a loro volta un tallone di Achille. Il codolo di acciaio sul quale sono brasati gli inserti in metallo duro hanno infatti un coefficiente termico triplo di quello del carburo, e soggetto a crescere durante le operazioni di lavorazione. Peggio ancora, l’affilatura di questi utensili porta spesso a risultati non proprio desiderabili. Rettificare acciaio e metallo duro contemporaneamente può provocare seri danni alle mole, traducendosi in un tagliente rettificato che è raramente buono come l’utensile originale. Inoltre, il rivestimento in PVD e soprattutto in CVD degli utensili di riaffilatura è problematico, perché la temperatura all’interno della maggior parte dei serbatoi di rivestimento può raggiungere i 530°C, portando a microspostamenti degli inserti saldobrasati. WIDIA Products Group ha risolto questi e altri problemi introducendo sul mercato la sua nuova soluzione di alesatura Top Ream. Anziché quattro od otto (o più) inserti brasati singolarmente, Top Ream utilizza un singolo disco di metallo duro e un giunto brasato, offrendo una solida connessione che è virtualmente immune agli effetti termici durante le lavorazioni. Tom Bobos, ingegnere di produzione WIDIA, nota un altro importante vantaggio del disco intermante in carburo di Top Ream. “I bareni con corpo in acciaio tendono a bloccarsi alle estremità. Il centro può intaccarsi o distorcersi, impedendo una riaffilatura accurata. Con il carburo, si può sempre avere un buon centro di riferimento”. Il risultato è un minimo di quattro riaffilature “come nuove” rispetto a una media di tre discutibili. Tuttavia, Top Ream offre più della semplice capacità di mantenere un tagliente accurato. “Il design è migliore nell’intero complesso”, afferma Bobos. “Un monoblocco di carburo è intrinsecamente più stabile e resistente alle vibrazioni. L’affilatura per fori passanti ha un’elica sinistra a 18° che spinge perfettamente il truciolo all’esterno. È veramente il migliore utensile di questo tipo”.

Ampia gamma di geometrie, diametri e preparazioni dei taglienti custom
La piattaforma Top Ream offre anche il carburo migliore. Il tipo avanzato per alesatura WU05PR di WIDIA è stato sviluppato specificamente per i requisiti impegnativi di usura dell’utensile e finitura superficiale che si incontrano nella maggior parte delle operazioni di alesatura. Per esempio, le prove eseguite su una distanza di taglio totale di 30 m in lunghezza hanno dimostrato la capacità di mantenere costantemente finiture superficiali di Ra = 0,8 μm su leghe di acciaio 4140 e di Ra=1,6 μm su ghisa grigia, triple rispetto agli utensili rivestiti al TiAlN. Jerry Hanna, Direttore delle Operazioni di Vendita WIDIA, afferma che Top Ream copre diametri del foro fino a 42 mm, con i tre tipi di codolo TRF a partire da 14 mm e l’utensile modulare TRM da 20 mm in su. “Questa gamma di dimensioni copre la maggior parte delle richieste dei nostri clienti”, riferisce. “Offriamo anche un’ampia varietà di geometrie, diametri e preparazioni dei taglienti custom, tutti disponibili in un massimo di tre settimane”. Se gli utensili da taglio custom rappresentavano una preoccupazione, con le soluzioni WIDIA non lo saranno più. “Nell’alesatura, il 98% degli utensili è custom”, sottolinea Bobos. “Incoraggiamo i nostri clienti a provare le dimensioni standard, ma dovrebbero anche chiedere i nostri consigli. Abbiamo la possibilità di ottimizzare soluzioni specifiche per ogni applicazione; se si lavora il titanio, esistono geometrie e rivestimenti specifici. Lo stesso vale per l’acciaio inossidabile 316 o l’Inconel. Una leggera modifica alla spoglia o una piccola modifica alla preparazione tagliente possono tradursi in un’enorme differenza di produttività e di qualità del foro”.

Un contatto simultaneo sulla faccia e sul cono
Una delle caratteristiche migliori di Top Ream è il meccanismo di montaggio della serie TRM, che esegue un contatto simultaneo sulla faccia e sul cono. Ruotando la vite di bloccaggio la testina modulare dell’alesatore fuoriesce, senza necessità di orientamento della testina stessa rispetto al corpo. Ciò offre un’interfaccia con il corpo solido, senza vibrazioni e garantendo soprattutto estrema precisione. “Con il design modulare lo scostamento è virtualmente nullo”, afferma Bobos. “Dopo avere regolato tutto, è sufficiente inserire la testina e bloccarla. Non vi è mai la necessità di azzeramento dopo un cambio utensile”. Jerry Hanna conferma: “Il design unico di Top Ream si rivolge a tutti coloro che hanno bisogno di finiture precise dei fori e di elevati tassi di produttività, sia che si tratti di un’azienda automotive Tier 1 o della piccola officina dietro l’angolo. E, con la costante crescita della fabbricazione additiva e di altri processi molto precisi, crescerà anche la necessità di una finitura dei fori accurata e conveniente. Ciò rende la gamma Top Ream una soluzione di alesatura ideale sia per i produttori odierni, sia per quelli futuri. Siamo molto soddisfatti del design”.

Torna in alto

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Trattamenti

La tempra “su misura”

22-03-2017 Hits:238 Trattamenti Cinzia - avatar Cinzia

Eldec sviluppa impianti di tempra a induzione modulari e personalizzati perfettamente integrabili in differenti sistemi produttivi. Il vantaggio di utilizzare questo tipo di macchine è soprattutto evidente nella produzione dei...

Read more
Comunicazione tecnica per l'industria