Menu
Tuesday, 21 Novembre 2017
A+ A A-

Una partnership di lunga data

Su una macchina Mikron, SFS intec produce annualmente fino a cinque milioni di pezzi. Su una macchina Mikron, SFS intec produce annualmente fino a cinque milioni di pezzi.

I pezzi di precisione di SFS intec sono molto richiesti, soprattutto nell’industria automobilistica, ad esempio per i sistemi di frenata. Per la produzione, l’azienda high-tech svizzera si avvale di macchine transfer di Mikron.

di Remo Hagnauer

Gennaio-Febbraio 2017

Dove il Reno sfocia nel lago di Costanza e la Svizzera confina con l’Austria e la Germania, si trova il comune di Heerbrugg che vanta un’importante storia in ambito economico: nel XIX secolo una fornace sviluppò un metodo di produzione pionieristico e all’inizio del XX secolo Heerbrugg diventò famosa come sede di aziende del settore della meccanica di precisione e dell’ottica. Questa fama è rimasta inalterata fino a oggi, soprattutto grazie a SFS intec, uno dei maggiori datori di lavoro della regione. SFS intec è molto grande, come dimostrano l’elevato numero di dipendenti (oltre 8.000 in tutto il mondo e 1.400 a Heerbrugg) e la vista dall’alto della sede principale di Heerbrugg. Su una superficie pari a otto campi di calcio si trovano diversi edifici che, a seconda dell’età e dell’aspetto, raccontano i vari stadi della crescita costante dell’azienda a partire dalla sua fondazione nel 1928.

Oltre alle macchine transfer, anche macchine per lo stampaggio a freddo
Nello stabilimento di stampaggio quasi 100 macchine, allineate meticolosamente e delimitate da linee gialle sul pavimento, producono ciascuna da 80 a 400 pezzi al minuto, facendo un rumore fragoroso. Partendo da fili metallici di spessore tra 0,5 e 30 mm, in un procedimento da due a sei stadi, le macchine stampano pezzi mediante una pressione elevata (fino a 350 t), senza perdita di materiale. La materia prima viene aggiunta sotto forma di fili metallici a temperatura ambiente. Tale procedimento è chiamato stampaggio a freddo. In seguito i pezzi prodotti vengono sottoposti a un’ulteriore lavorazione su macchinari del reparto Operazioni aggiuntive. Il capannone del reparto Operazioni aggiuntive, molto più silenzioso e pervaso da un odore di lubrificanti, ospita macchinari più compatti di quelli del reparto di stampaggio a freddo. La disposizione delle macchine è invariata: sono posizionate con una precisione millimetrica e tutti i piccoli componenti e gli utensili sono al loro posto. “Per operazioni aggiuntive presso SFS intec si intendono tutte le procedure della lavorazione meccanica di precisione, tra cui la fresatura, l’alesatura e la tornitura” spiega Harald Aspek. L’operatore cinquantaduenne è intento a riconfigurare una Mikron Multistar sulla quale verranno lavorati i prodotti grezzi dello stampaggio per l’industria automobilistica. “Abbiamo questa Multistar già da 13 anni, la conosco come le mie tasche” aggiunge. Nell’ambito della lavorazione meccanica di precisione, SFS intec fa affidamento da oltre 30 anni su macchinari di Mikron. Complessivamente in tutto il mondo sono in funzione più di 30 macchine, la maggior parte delle quali sono impianti a stazioni multiple, ossia i modelli Multifactor e Multistar più vecchi. Le macchine più recenti introdotte in azienda sono le Mikron VX-10 con tecnologia CNC.

Fino a 5 milioni di pezzi destinati soprattutto all’industria automotive
Dopo un viaggio con il montacarichi nel magazzino, gestito con carrelli elevatori senza conducente, e una breve passeggiata attraverso la strada del complesso aziendale fino all’edificio adiacente, Roger Vauthier giunge al suo posto di lavoro, situato in uno dei tre capannoni del reparto Operazioni aggiuntive. Al suo interno vi è una distesa di macchine Mikron a perdita d’occhio. Su ciascuna di esse SFS intec produce annualmente fino a cinque milioni di pezzi principalmente per l’industria automobilistica. “Versatilità, produttività elevata e un alto grado di affidabilità a prescindere dai materiali utilizzati sono a mio avviso i vantaggi delle macchine Mikron” afferma l’operatore quarantaquattrenne. “E la nuova VX-10 garantisce una precisione ancora più elevata e tempi di attrezzaggio inferiori rispetto a una Multifactor” aggiunge Harald Niederer. Il team leader cinquantenne lavora con macchine Mikron da quando è stato assunto presso SFS intec 17 anni fa. “Da molti anni le macchine Mikron rivestono una grande importanza nella nostra azienda. Le utilizziamo anche nell’ambito della formazione degli apprendisti” afferma. Nel terzo capannone del reparto Operazioni aggiuntive, accanto a macchinari di altre aziende, si trovano altre macchine Mikron, tra cui le ultime VX-10. Salta subito all’occhio che le nuove macchine non sono più verdi, bensì laccate nei colori standard grigio e bianco, che rendono l’ambiente molto più luminoso e accogliente. “Da due anni perseguiamo un nuovo concetto cromatico” spiega Mile Veljaca, il team leader sessantenne che lavora da 14 anni presso SFS intec. “Le nuove macchine Mikron si dimostrano molto valide nell’asportazione dei trucioli. Inoltre, una volta configurate correttamente, hanno un’elevata stabilità. C’è sempre qualcosa da migliorare, ma in generale i collaboratori di Mikron fanno un ottimo lavoro” sottolinea.


Fornitura di macchine e utensili da una sola fonte
Werner Ryser è responsabile tecnico del reparto Operazioni aggiuntive. Il cinquantunenne, impiegato presso SFS intec da 34 anni, riveste un ruolo centrale nell’individuazione della macchina giusta per il prodotto giusto. “Di norma mi rivolgo a due o tre fornitori” spiega. Il fatto che Mikron si sia aggiudicata l’appalto così tante volte non è solo riconducibile alla qualità delle macchine. “Quando chiamo Mikron, parlo con qualcuno che mi capisce e che dispone di conoscenze tecniche specifiche” afferma. “Inoltre Mikron offre un servizio completo che prevede la fornitura di macchinari e utensili da un’unica fonte”. Ma anche la presenza internazionale di Mikron riveste un ruolo importante. “Se ad esempio ho un problema con una macchina in Asia, Mikron si reca sul posto in tempi molto brevi” spiega. A suo parere vi è un margine di miglioramento solo nell’emissione delle offerte: “In quest’ambito Mikron potrebbe diventare più veloce”.


Precisione, produttività, qualità, know how tecnico
SFS intec produce componenti indispensabili per gli automobilisti, facendo affidamento sui centri di lavoro a marchio Mikron. Swen Hämmerle, General Manager Production Division Automotive, e Rico Bösch, responsabile del reparto Operazioni aggiuntive, spiegano i motivi della fedeltà a Mikron. Il primo a prendere la parola è Rico Bösch: “Attualmente disponiamo di oltre 30 macchine transfer di Mikron, tra cui molti modelli Multifactor, alcuni Multistar e sempre più VX-10 con tecnologia CNC. Impieghiamo queste macchine per lavorare i prodotti grezzi dello stampaggio. A tal fine è richiesta un’elevata precisione, poiché in seguito i nostri pezzi faranno funzionare componenti essenziali di automobili, come i pretensionatori per cinture di sicurezza o i sistemi ABS”. “Abbiamo scelto Mikron come fornitore perché siamo entusiasti della produttività e della qualità delle macchine, del rapporto qualità prezzo, del servizio globale, della vicinanza geografica alla sede svizzera di Agno e dell’offerta di soluzioni complete, macchine e utensili da un unico fornitore. Ma soprattutto perché abbiamo trovato in Mikron un partner che pensa come noi: vogliamo migliorare costantemente e spronarci a vicenda per offrire ai clienti un prodotto ottimale”, ha commentato Swen Hämmerle, che prosegue: “La collaborazione tra SFS intec è ottima: i nostri referenti di Agno ci ascoltano e ci forniscono sostegno. Le conversazioni sono sempre aperte, sincere, leali e soprattutto orientate all’individuazione di soluzioni”. Conclude Rico Bösch: “Apprezzo molto che i venditori di Mikron dispongano di know how tecnico, un aspetto che rende la collaborazione molto gradevole”.

Torna in alto

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Trattamenti

La tempra “su misura”

22-03-2017 Hits:383 Trattamenti Cinzia - avatar Cinzia

Eldec sviluppa impianti di tempra a induzione modulari e personalizzati perfettamente integrabili in differenti sistemi produttivi. Il vantaggio di utilizzare questo tipo di macchine è soprattutto evidente nella produzione dei...

Read more
Comunicazione tecnica per l'industria