Menu
Tuesday, 26 Settembre 2017
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 383
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 77
A+ A A-

Affidabilità ed efficienza per volare sempre più in alto

L410NG è un piccolo aereo  da trasporto civile in grado di sostenere le più severe condizioni atmosferiche  e di volo. (Fonte: Aircraft Industries). L410NG è un piccolo aereo da trasporto civile in grado di sostenere le più severe condizioni atmosferiche e di volo. (Fonte: Aircraft Industries).

Aircraft Industries a.s. non è un produttore di aerei qualsiasi. Questo costruttore ceco ha scelto di far convergere competenze e processi diversi “sotto lo stesso tetto”. Per la realizzazione degli aerei serie L410, Aircraft Industries si occupa internamente di ogni fase del processo produttivo: dal design alla lavorazione del materiale grezzo in macchina, dalla saldatura al trattamento superficiale, dall’assemblaggio fino alla fase di testing finale. Il costruttore tedesco di macchine utensili Handtmann costituisce una parte importante di questo processo. Handtmann fornisce infatti alla Aircraft Industries i suoi centri di lavorazione orizzontali HBZ AeroCell.

di Sara Rota

Gennaio-Febbraio 2017

Aircraft Industries a.s. ha un organico di circa 1.000 persone e produce attualmente circa 10 velivoli all’anno. Durante i suoi primi 80 anni di attività, la ditta con sede a Kunovice è stata protagonista di importanti cambiamenti e ristrutturazioni. Fondata nel 1936, negli anni si trasforma da centro di riparazione e servizi per l’aeronautica a produttore di piccoli aerei civili, l’unico nella Repubblica Ceca. Il primo aereo realizzato dall’azienda è datato 1957, mentre nel 1969 avviene la prima prova di volo del modello L410. A oggi sono più di 1.200 gli aerei prodotti appartenenti alla serie L410, e più in generale dal 1936 a Kunovice sono stati prodotti oltre 8.000 aerei. Con l’introduzione sul mercato della nuova generazione di aerei L410 la quantità di parti fresate in alluminio è sensibilmente aumentata (un esempio, su tutti, è il pannello dell’ala con dimensione 6.300 x 1.000 mm). Tutte le parti fresate dei L410NG sono prodotte internamente all’azienda; da ricordare inoltre che Aircraft Industries a.s. è subfornitore di importanti produttori a livello mondiale di costruzioni aeronautiche.

L’assetto orizzontale del mandrino è un prerequisito posto fin dall’inizio
Lavorazione a cinque assi con assetto mandrino orizzontale; alta potenza al mandrino; affidabilità a lungo termine; modesto impiego di spazio a terra; flessibilità: questi sono i fattori cruciali che hanno convinto Aircraft Industries a.s. a investire in un centro di lavorazione orizzontale a cinque assi HBZ AeroCell. Oltre alle ragioni sopra indicate, l’orientamento di Aircraft Industries a.s. verso Handtmann è stato anche motivato dall’ottima cooperazione e dal rapporto di fiducia instauratosi sin dagli inizi, già durante la fase di analisi del processo decisionale dell’investimento. Nell’approccio all’acquisto, Aircraft Industries a.s. ha focalizzato la sua attenzione su una macchina Handtmann in grado di gestire tutte le parti strutturali in modo produttivo e con un ridotto ingombro in pianta: 20 diversi pezzi dai piccoli “ribs” al “wing panel” con dimensioni 6.300 x 1.000 mm circa. Il prerequisito dell’assetto orizzontale del mandrino è stato posto fin dall’inizio dell’analisi: le parti aerospaziali, fresate dal pieno, richiedono un alto volume di asportazione truciolo, oltre che elevata finitura superficiale e bassi tempi ciclo. La gestione dei trucioli, del refrigerante e della vita utensili difficilmente saranno migliori rispetto a quanto garantito da un centro di lavoro con mandrino orizzontale. Il centro orizzontale a cinque assi Handtmann HBZ AeroCell 700/200 è risultato la soluzione ideale per il tipo di produzione a cui è destinato: pallet di dimensioni 7.000 x 2.000 mm; corse X/Y/Z rispettivamente di 7.800/2.050/700 mm; mandrino con potenza 156 kW; regime massimo di rotazione pari a 30.000 giri/min; avanzamenti fino a 80 m/min; accelerazioni sino a 7 m/s2. Particolarmente elevata è la velocità di asportazione; il convogliatore trucioli evacua velocemente una grande quantità di materiale che viene compattata da un grande sistema di bricchettatura.
A quasi due anni dall’installazione del primo centro di lavoro Handtmann, Aircraft Industries a.s. continua a perseguire la stessa strategia produttiva, che consiste nell’effettuare al proprio interno tutte le lavorazioni. L’azienda è così soddisfatta dei centri Handtmann che sta valutando di investire anche su modelli per profilati (PBZ HD) e con tavola rotobasculante (HBZ Trunnion).

 

Torna in alto

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Trattamenti

La tempra “su misura”

22-03-2017 Hits:305 Trattamenti Cinzia - avatar Cinzia

Eldec sviluppa impianti di tempra a induzione modulari e personalizzati perfettamente integrabili in differenti sistemi produttivi. Il vantaggio di utilizzare questo tipo di macchine è soprattutto evidente nella produzione dei...

Read more
Comunicazione tecnica per l'industria