Menu
Tuesday, 23 Maggio 2017
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 383
A+ A A-

Il “giro del mondo” in 56 boccole

Dopo le tappe in Asia, Sud America e Nord America, “iglidur in tour” è ormai arrivato in Europa. In Italia è arrivato il 23 febbraio. Dopo le tappe in Asia, Sud America e Nord America, “iglidur in tour” è ormai arrivato in Europa. In Italia è arrivato il 23 febbraio.

In occasione del 30° anniversario del suo materiale in polimero ad alte prestazioni iglidur e del 50° anniversario della società, la tedesca igus ha inviato una piccola auto in viaggio intorno al mondo. In collaborazione con l’università di scienze applicate di Colonia, cinquantasei punti della vettura sono stati dotati di cuscinetti iglidur. Già più di 74.000 km sono stati percorsi nella prova di resistenza transcontinentale per cuscinetti in tecnopolimero, facendo tappa anche in Italia.
di Laura Alberelli

Marzo 2015

D

a gennaio 2014 una piccola auto appartenente alla società igus, equipaggiata con cuscinetti in tecnopolimero, è in viaggio lungo i quattro continenti attraverso deserti, neve e caldo tropicale. Con questo impegnativo test, igus vuole mostrare il potenziale e le capacità dei suoi materiali plastici per le applicazioni in movimento. Dopo le tappe in Asia, Sud America e Nord America, “iglidur in tour” è ormai arrivato in Europa e dopo aver attraversato alcuni paesi europei è giunto in Italia il 23 febbraio.
In occasione del 30° anniversario del suo materiale in polimero ad alte prestazioni iglidur e del 50° anniversario della società, la tedesca igus ha inviato una piccola auto in viaggio intorno al mondo. In collaborazione con l’università di scienze applicate di Colonia, cinquantasei punti della vettura sono stati dotati di cuscinetti iglidur. I componenti in plastica ad alte prestazioni sono stati installati nel pedale del freno, tergicristalli e alzacristalli, comando cambio, regolazione sedili, freno a mano, motorino di avviamento, corpo farfallato. Altri vantaggi delle boccole iglidur: sono leggere, resistenti allo sporco e in grado di compensare carichi di spigolo in modo affidabile e duraturo grazie alle loro buone proprietà di smorzamento. E inoltre hanno relegato al passato termini come manutenzione e corrosione.

Materiali di serie per applicazioni versatili
Decenni di ricerca e di sviluppo nel più grande laboratorio di test su componenti in plastica per applicazioni mobili – “motion plastics” – hanno portato alla produzione di 45 materiali iglidur affidabili, ma diversificati, che a oggi sono in movimento in svariate applicazioni nell’industria automobilistica. I compound plastici autolubrificanti iglidur sono caratterizzati da minimo attrito e minima usura, sono anche resistenti alla corrosione ed esenti da manutenzione. Poiché si può fare a meno della lubrificazione esterna con oli e grassi, questi cuscinetti contribuiscono anche a tutelare l’ambiente. I cuscinetti a strisciamento realizzati mediante stampaggio a iniezione possono essere facilmente impiegati in qualsiasi posizione e applicazione.

Il mondo come una pista di prova per la moderna tecnologia dei cuscinetti
Più di 74.000 km sono già stati completati negli ultimi undici mesi attraverso India, Cina, Corea, Giappone, Taiwan, Brasile e Stati Uniti. In Europa, la piccola auto ha già viaggiato nella vicina Austria, e dopo le tappe in Belgio, nel Regno Unito, Francia, Svizzera e Scandinavia attualmente si trova in Polonia. Nonostante tutte le difficoltà del viaggio, la vettura ha sfidato tutte le condizioni avverse, con la sua tecnologia delle materie plastiche innovative. I viaggi attraverso deserti, passi di montagna, foreste pluviali e il caos del traffico delle megalopoli sono stati superati, anche a temperature ben al di sopra di 30°C e con forte umidità. I percorsi si sono rivelati altrettanto impegnativi per i piloti e per il veicolo. Il viaggio fino ad ora ha portato non solo lungo le strade di Asia, America ed Europa, ma soprattutto ha portato la piccola auto presso molti clienti igus. Finora la prova pratica del “giro del mondo in 56 boccole” sta procedendo con successo. E continuerà nei prossimi mesi attraverso altri paesi europei, dall’Ungheria alla Romania, dalla Turchia alla Slovenia. A fine febbraio è arrivato in Italia per due settimane, precisamente dal 23 febbraio al 7 marzo.

Un tour solidale
Ogni chilometro percorso dalla vettura nel suo viaggio intorno al mondo viene convertito in una donazione a favore di istituti benefici nei rispettivi paesi che attraversa. Ad esempio, igus India ha sostenuto la rete di volontari “make a difference”, che si occupa di bambini di strada. In Incheon, in Corea, 3 t di riso sono stati distribuiti a mense pubbliche per i bisognosi.

 

 

 

Torna in alto

Robot

Gestione

Error: No articles to display

Trattamenti

La tempra “su misura”

22-03-2017 Hits:131 Trattamenti Cinzia - avatar Cinzia

Eldec sviluppa impianti di tempra a induzione modulari e personalizzati perfettamente integrabili in differenti sistemi produttivi. Il vantaggio di utilizzare questo tipo di macchine è soprattutto evidente nella produzione dei...

Read more
Comunicazione tecnica per l'industria