Le eccellenze manifatturiere italiane a Londra

Circa 200 partecipanti, tra costruttori e utilizzatori di macchine utensili e robot, si sono dati appuntamento lo scorso 12 giugno all’Imperial College di Londra per il “Manufacturing Technologies & Robotics: the future in now” organizzato da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, Ministero dello Sviluppo Economico e ICE-Agenzia. Forte del posizionamento nelle graduatorie mondiali di settore, ove occupa saldamente la quarta posizione tra i costruttori e la terza tra gli esportatori, l’industria italiana della macchina utensile ha scelto Londra come meta per presentare le sue eccellenze manifatturiere, in risposta alle esigenze del mercato del Regno Unito oggi impegnato in un processo di re-industrializzazione divenuto ancor più imprescindibile dopo Brexit.

Un momento di confronto tra Italia e Gran Bretagna

“Con questo forum – ha affermato Massimo Carboniero (nella foto), presidente UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE – insieme a Ministero dello Sviluppo Economico e ICE-Agenzia, abbiamo voluto creare un momento di confronto tra due paesi, Italia e Gran Bretagna, entrambi attraversati da una profonda e positiva trasformazione dei rispettivi sistemi industriali. Il Regno Unito è impegnato in un importante programma di re-industrializzazione; l’Italia è invece nel bel mezzo della trasformazione digitale del proprio manifatturiero che, anche grazie ai provvedimenti di super e iperammortamento, ha reso ancora più competitiva la produzione italiana di settore dotata oggi di tecnologie 4.0”. Valore aggiunto dell’iniziativa è stata la presenza della numerosa delegazione di imprese italiane: Pietro Carnaghi (Villa Cortese MI), Mandelli Sistemi (Piacenza), Balance Systems (Pessano Con Bornago MI), Omera (Chiuppano VI), Marposs (Bentivoglio BO), Comau (Grugliasco TO), Sisma (Piovene Rocchette VI), Ghiringhelli (Luino VA), MCM (Vigolzone PC) e Prima Industrie (Collegno TO) che, con la loro testimonianza, hanno contribuito a meglio presentare la produzione italiana di comparto.