Lavante riciclabile per la lavorazione del metallo

Castrol, nome particolarmente noto nel settore dei lubrificanti, ha lanciato la sua prima linea di lavanti ad alte prestazioni per la lavorazione del metallo: Castrol Techniclean XBC. La nuova linea consente di migliorare la produttività nei processi di produzione di precisione nel settore della lavorazione del metallo, riducendo il consumo d’acqua fino al 60%, abbassando i costi di smaltimento dei rifiuti e migliorando salute e sicurezza.

La maggior parte dei lavanti per la lavorazione del metallo è efficace nella rimozione di basi minerali leggere, refrigeranti a base di olio solubile e particolati, ma riscontra spesso difficoltà nel separare alcuni componenti dei fluidi per la lavorazione dei metalli dal bagno di lavaggio. Quando il carico di sporcizia raggiunge un livello critico, i lavanti contaminati devono essere sostituiti. Di conseguenza, l’uso di acqua e lavante aumenta, e inevitabilmente anche i costi di smaltimento.

Castrol Techniclean XBC è diverso. Oltre alle elevate proprietà demulsificanti, che consentono una facile separazione e una durata del bagno prolungata, è anche progettato per assicurare elevati livelli di compatibilità con i fluidi da taglio Castrol Alusol e Hysol XBB. Questo significa che, invece di dover essere smaltito al termine della vita utile di pulizia, può essere riciclato nell’impianto del fluido da taglio senza compromettere le prestazioni. In questo modo, è possibile limitare il consumo d’acqua e ridurre, o addirittura eliminare completamente, i costi di smaltimento del lavante.

La formula di Castrol Techniclean XBC è priva di boro e formaldeide che rilasciano biocidi. È disponibile in due varianti, per rispettare alcune normative locali: Techniclean 80 XBC, contenente MEA (monoetanolammine), e Techniclean 90 XBC, privo di MEA.