Menu
Monday, 19 Novembre 2018
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 953

A+ A A-

Il flusso dei dati è sotto controllo

Visplore di plasmo. / plasmo Visplore Visplore di plasmo. / plasmo Visplore
Il controllo di qualità è reso più efficiente dall’utilizzo ottimale dei dati ottenuti. Il nuovo strumento software Visplore di plasmo Industrietechnik mantiene sotto controllo il flusso dei dati. In mostra ad Hannover anche la nuova generazione di profileobserver per applicazioni MIG, MAG e TIG, che comprende l’innovativo sistema di monitoraggio della saldatura profileobserver per un perfetto posizionamento del robot pre-saldatura.

di Noemi Sala
Febbraio-Marzo 2013

È risaputo che i sistemi di controllo qualità possono portare a una riduzione anche 30% dei costi di produzione. plasmo Industriete-chnik ha registrato un aumento costante della domanda per i suoi sistemi basati sui sensori e sulle telecamere per la produzione automatizzata. Questi supporti intelligenti stanno diventando indispensabili nella saldatura laser e hanno raggiunto standard molto elevati, così come elevata è la quantità dei dati forniti. La gestione ottimale di questo flusso di informazioni porta a un aumento del valore aggiunto garantito dal sistema utilizzato. Massima efficienza significa innanzitutto selezionare, strutturare e quindi fornire l’informazione corretta al momento giusto, al fine di poter apportare delle correzioni al processo produttivo.
{gallery}/Saldatura/02_03_2013/plasmo/plasmo_01{/gallery}

Il filtro dati ideale secondo le specifiche esigenze
plasmo è stata in grado di proporre una soluzione alle sfide poste dai moderni ambienti produttivi con l’innovativo strumento software Visplore. Questo prodotto è stato sviluppato in collaborazione con la principale istituzione per la ricerca applicata nel campo del visual computing, il VRVis (Zentrum für Virtual Reality und Visualisierung Forschungs) di Vienna. Visplore consente che i dati siano visualizzati simultaneamente, a prescindere dalla piattaforma o dal produttore. Tutto ciò rende possibile fissare e processare quantità particolarmente elevate e complesse di dati. “Abbiamo adattato l’interfaccia Visplore e l’abbiamo resa compatibile con le necessità di conoscenza dei dati di produzione”, spiega il CTO di plasmo Thomas Grünberger. Visplore monitora ed esamina i dati dei test secondo specifiche individuali, e quindi li visualizza. Il sistema plasmo ha un design modulare, per mezzo del quale la suite che si occupa della misurazione identifica deviazioni ed errori e quindi esporta le porzioni di dati selezionate. Le suite riportate sono usate per sintetizzare specificamente le informazioni a seconda delle aree di responsabilità nel contesto dell’operazione, fornendole automaticamente ai vari livelli funzionali a intervalli regolari. Il resoconto di gestione è quindi in grado di riportare con chiarezza confronti reali e obiettivi, relativamente al numero di unità o ai test di capacità del processo. D’altro canto, in quanto parte dell’analisi generale è possibile identificare modelli selezionati o quantificare maschere/schemi predefiniti utilizzando, per esempio, statistiche descrittive. L’accento può essere posto, in particolare, su alcuni specifici fattori che utilizzano, tra gli altri, l’analisi del calcolo di varianti o l’ottimizzazione oggettiva multipla interattiva. Visplore è inoltre perfettamente compatibile con la creazione veloce e flessibile di grafici a scopo di presentazione.

Profileobserver con raggio esteso
Nell’ambito della post-saldatura, plasmo mette sul mercato un sistema basato sull’uso di telecamere per il monitoraggio durante la saldatura con fascio laser robot-assistita e la saldatura con profileobserver. La nuova generazione di prodotti può anche essere usata per applicazioni di saldatura MIG, MAG e TIG. Il design compatto 2D per il controllo di qualità di tubi e profili ha una risoluzione di 1.534 x 512 pixel a 2 kHz e introduce nuovi standard in termini di rapporto qualità/prezzo. I principali componenti del sistema sono i sensori chiamati sensor head e sensor computer. Il primo componente, che può essere inizialmente collegato a una testa o a un utensile di lavorazione, trasmette sequenze di immagini al computer, che analizza il materiale secondo un processo a immagine grigia/sezione di luce. Il sensor computer è basato su una piattaforma MS: lo scambio di dati tra questo e il controller comune può essere allineato senza giunzioni a un sistema già esistente, e quindi integrato nel flusso della lavorazione.

Posizionamento perfetto della testa di lavorazione
Essere veloci, precisi e con un elevato livello di accuratezza ripetibile, anche in ambienti difficili, sono le caratteristiche principali richieste nella saldatura laser. Il posizionamento pre-saldatura del robot o degli assi lineari costituisce una sfida per l’utilizzatore. Il metodo convenzionale di movimento della testa dell’utensile a occhio, e quindi l’inserimento di dati sullo schermo, nasconde molti rischi e dipende dalla possibilità di avere una visuale perfetta dalla stazione di lavoro. Il nuovo eye seamfindingobserver rende semplice il posizionamento e garantisce precisione assoluta, così come richiesto dalle applicazioni “powertrain”. Viene installato tramite l’adattatore per la videocamera c-mount sulla testa di saldatura e guarda alla giunzione attraverso le sue lenti. L’illuminazione aggiuntiva è fornita da un anello di luce oppure può essere scelta come opzione l’illuminazione laser. Il software, usato per fornire i parametri al software della videocamera, si può collegare a quest’ultimo da un laptop via Ethernet. Il software eye seamfindingobserver di plasmo funziona direttamente sulla videocamera: ciò implica che l’analisi e l’elaborazione avvengano lì. La videocamera quindi comunica direttamente con il sistema PLC tramite il Profibus ed è azionata nello slave Profibus. Il nuovo eye seamfindingobserver di plasmo è progettato appositamente per l’impiego nella produzione di gruppi motopropulsori dei veicoli e nella costruzione della scatola del cambio. Il celebre costruttore Arnold è stato uno dei primi ad aver utilizzato la soluzione software plasmo come sistema di assistenza alla saldatura per i sistemi di saldatura dei componenti delle scatole di cambio per i suoi clienti. Un altro degli appuntamenti importanti dell’ultima edizione di EuroBLECH è stata una dimostrazione di saldatura dal vivo con una testa di saldatura a laser remoto Highyag RLSK con il sistema avanzato processobserver di plasmo integrato, a garanzia della qualità del processo di saldatura. In aggiunta alla semplice integrazione elettrica e visuale, il flusso di lavoro basato sul software ha consentito un’integrazione user-friendly del pacchetto software RLSK Studio e della suite software plasmo.

The flood of data is under control
Quality assurance is more efficient the better the utilisation of the obtained data. The new plasmo Industrietechnik software tool Visplore has the flood of data under control. Also on display in Hanover is the new generation of the profileobserver for MIG, MAG and TIG applications. This includes the innovative profileobserver seamtracking for perfect pre-weld robot positioning.

It is a well-known fact that quality assurance systems can reduce the manufacturing costs of a product by up to 30%. plasmo Industrietechnik has recorded a constant increase in demand for its sensor- and camera-based systems for automated production. These intelligent helpers have almost become de rigueur in laser welding and have achieved a very high standard. The quantity of data supplied is correspondingly great. The better managed this flood of information, the higher the added value provided by the system being used. Maximum efficiency means selecting, structuring and finally providing the right information to the right point in order to be able to correct the production process.

The ideal data filter according to individual specifications
plasmo has now come up with a solution to the challenges posed by the modern production environment in the form of the innovative Visplore software tool. This solution has been developed together with Austria’s leading establishment for applied research in the fields of visual computing, the VRVis (Zentrum für Virtual Reality und Visualisierung Forschungs) in Vienna. Visplore allows data to be viewed simultaneously regardless of platform or manufacturer. This makes it possible to capture and process particularly large and complex quantities of data. “We’ve adapted the Visplore interface and aligned it to the production data exploration requirements,” explains plasmo CTO Thomas Grünberger. Visplore monitors, evaluates test data according to individual specifications, and visualises it. The plasmo tool has a modular design, whereby the measuring suites identify deviations and errors and export selected portions of data. The reporting suites are used to specifically condense the information depending of the areas of responsibility within the operation and automatically feed it at cyclic intervals to the various functional levels. The management report is therefore able to clearly document target/actual comparisons with regard to the number of units, or process capability tests. As part of the general analysis on the other hand, it is possible to identify selected patterns or quantify pre-defined masks/templates using descriptive statistics, for example. Special emphasis can be placed on certain factors using, among others, the analysis of the calculation of variants or the interactive multiple objective optimisation. Visplore is also ideally suited to the quick and flexible creation of graphics for presentation purposes.

Profileobserver with extended scope
In the post-weld arena, plasmo has a very successful camera system on the market for seam tracking during robot-assisted laserbeam welding, soldering and welding in the profileobserver. The latest generation can now also be used for MIG, MAG and TIG welding applications. The compact 2D design for the quality assurance of pipes and profiles has a resolution of 1534 x 512 pixels at 2 kHz and sets new standards in terms of the price/performance ratio. The system’s main components are the sensor head and sensor computer. The sensor head, which can initially be attached to a processing head or tool, transmits image sequences to the computer which evaluates the material according to the light section/grey image process. The sensor computer is based on an MS platform. The exchange of data between the sensor computer and the common controller can be seamlessly aligned to an existing system and integrated in the process flow.

Perfect positioning of the processing head
Being fast, exact and with a high degree of repeat accuracy, even in harsh environments, are the key attributes demanded in laser welding. The pre-weld positioning of the robot or the linear axis poses a challenge for the user. The conventional method of moving the tool head up to the seam by eye and entering the data on the screen conceals various risks and depends on there being a perfect view from the machining station. The new plasmo eye seamfindingobserver on the other hand, makes positioning easy and guarantees absolute precision as required for powertrain applications. It is installed via the camera adaptor c-mount on the welding head and looks at the seam through its lens. Additional lighting is provided by a ring light or laser lighting can be selected as an option. The software can be connected to the camera software from a laptop via Ethernet. The software is used to parameterise the camera software. The plasmo eye seamfindingobserver software runs directly on the camera. This means that all the analysis and computing is performed there.
The camera therefore communicates directly with the system PLC via the Profibus and is operated in the Profibus slave. The new plasmo eye seamfindingobserver is especially designed for use in the production of vehicle drive trains and gearbox construction. The renowned equipment manufacturer Arnold is one of the first to have been using the plasmo software solution as a seam guidance system for its customers’ gearbox component welding systems. Live at the EuroBLECH: another trade fair highlight was a live welding demonstration of the Highyag RLSK remote laser welding head with integrated plasmo processobserver advanced. The plasmo guaranteed the quality of the welding process. In addition to its simple visual and electrical integration, the software based workflow enabled the user-friendly integration of the RLSK Studio software package and the plasmo software suite.

Ultima modifica ilGiovedì, 07 Febbraio 2013 13:05

1 commento

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria