Menu
Tuesday, 22 Agosto 2017
Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 67

A+ A A-

Ogni anno, 400.000 t di tubi in acciaio di qualità

La nuova unità produttiva del Gruppo Marcegaglia sorge nel parco industriale di Yangzhou (Guangling Industrial Park) su un’area di 714.000 m2 e si compone di un opificio di 153.000 m2, affiancato da una palazzina per uffici di 4.200 m2. La nuova unità produttiva del Gruppo Marcegaglia sorge nel parco industriale di Yangzhou (Guangling Industrial Park) su un’area di 714.000 m2 e si compone di un opificio di 153.000 m2, affiancato da una palazzina per uffici di 4.200 m2.
Il Gruppo Marcegaglia sbarca in Cina e inaugura a Yangzhou il suo primo insediamento produttivo asiatico. 714.000 m2 di superficie complessiva, circa 500 addetti occupati a pieno regime e oltre 400.000 t di tubi in acciaio inossidabile e al carbonio di alta qualità prodotti ogni anno, per un fatturato complessivo di 500 milioni di euro, sono i numeri di questo nuovo insediamento produttivo.

di Paolo Santini

Aprile-Maggio 2011

Il Gruppo Marcegaglia inaugurerà il 19 aprile a Yangzhou, in Cina, il suo primo stabilimento nel continente asiatico: il più importante investimento di un’impresa italiana nel paese del Dragone degli ultimi dieci anni e il più grande polo produttivo d’eccellenza per la fabbricazione di tubi di alta precisione, destinati alle diverse filiere manifatturiere del mercato locale e dei mercati asiatici del Pacifico. Questo nuovo insediamento industriale del Gruppo metalsiderurgico mantovano, che si estende su una superficie complessiva di 714.000 m2, occupa a pieno regime circa 500 addetti e produrrà ogni anno oltre 400.000 t di tubi in acciaio inossidabile e al carbonio di alta qualità, per un fatturato complessivo di 500 milioni di euro, a fronte di un investimento solo iniziale di 150 milioni di euro.

Per il 60%, soddisfa la filiera manifatturiera della Cina
La città di Yangzhou, situata a 370 kilometri da Shanghai, conta circa 4 milioni di abitanti ed è una tra le realtà cinesi in più forte crescita industriale per la sua sviluppata rete infrastrutturale, dotata di collegamenti autostradali e ferroviari ad alta velocità, di un porto fluviale navigabile per navi e di un nuovo moderno aeroporto. La nuova unità produttiva del Gruppo Marcegaglia sorge nel parco industriale di Yangzhou (Guangling Industrial Park) su un’area di 714.000 m2 e si compone di un opificio di 153.000 m2, affiancato da una palazzina per uffici di 4.200 m2. Realizzato in un’unica soluzione, è stato edificato in soli 11 mesi: dall’aprile 2009 al marzo 2010. Frutto delle esperienze costruttive cinesi e italiane, si avvale di strutture in acciaio di alta qualità  e all’avanguardia anche per l’ambiente e per la sicurezza.
Nel complesso industriale di Yangzhou saranno prodotte a pieno regime circa 400.000 t l’anno di tubi speciali in acciaio inossidabile e al carbonio, saldati e trafilati a freddo: 200.000 t di saldati, 100.000 t di trafilati a freddo, 70.000 t di inox e 30.000 t di tubi di refrigerazione e altri destinati ai settori dell’automotive, dell’energia, della meccanica di precisione e dell’idraulica.
La produzione di Yangzhou servirà a soddisfare per il 60% la filiera manifatturiera della Cina, che è la principale consumatrice di tubi di alta qualità al mondo e che oggi è costretta interamente a importare. Mentre il restante 40% servirà i mercati asiatici del Pacifico come India, Thailandia, Malesia, Indonesia, Giappone e Corea.
Il fatturato previsto del nuovo insediamento di Yangzhou, dove sono impiegati oggi 176 addetti, che saranno oltre 390 alla fine del 2011 per superare le 500 unità nel pieno del suo funzionamento, raggiungerà a pieno regime i 500.000 di euro.
Lo stabilimento dispone di un apparato produttivo dotato di 8 tubifici, di 3 appuntatori, di 2 slitter per il taglio di coils, di 2 trafile, di 2 controller a ultrasuoni, di 2 raddrizzatrici, di una macchina per il taglio orbitale, di un forno di normalizzazione e di un impianto di decapaggio automatico.
{gallery}Tubifici/04_05_2011/marcegaglia/marcegaglia_01{/gallery}
Il Gruppo in Italia e nel Mondo
Il gruppo industriale Marcegaglia è leader mondiale nella trasformazione dell’acciaio con oltre 5 milioni di t lavorate ogni anno. Il gruppo opera con 7.500 dipendenti e 50 stabilimenti sparsi tutto il mondo (Europa, Asia, Nord e Sud America, Medio Oriente) su una superficie complessiva di 6 milioni di metri quadrati, dove produce ogni giorno 5.500 km di manufatti in acciaio inossidabile e al carbonio per oltre 15.000 clienti.
Il fatturato delle sue attività nel settore dell’acciaio (88%) e negli altri settori diversificati (12%) ha raggiunto nel 2010 i 3,750 miliardi di euro, mentre dovrebbe superare nel 2011 i 4,7 miliardi di euro, grazie ai significativi investimenti espansivi realizzati in Italia e all’estero.
Fondato 1959, Il Gruppo è presieduto da Steno Marcegaglia e ha come amministratori delegati Mira, Antonio ed Emma Marcegaglia. Interamente controllato dall’omonima famiglia, il Gruppo ha il suo quartier generale a Gazoldo degli Ippoliti in provincia di Mantova ed è organizzato in sette aree di business: steel, building, home products, engineering, energy, tourism e services.
Ultima modifica ilMercoledì, 04 Maggio 2011 14:51

1 commento

  • Judithquifs

    wh0cd678528 cialis generic

    inviato da Judithquifs Domenica, 23 Aprile 2017 20:45 Link al commento

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria