Menu
Monday, 22 Ottobre 2018

A+ A A-

“I robot protagonisti dell’Industria 4.0”

Aprile 2018

È questo il tema del convegno organizzato da SIRI in occasione di A&T 2018 (in programma il prossimo 18 aprile - inizio lavori alle 10.00) con l’intento di accelerare il processo di trasformazione dell’industria tramite una diffusione seria, concreta e professionale della cultura robotica in Italia. Ampio e articolato il programma dei lavori previsto che sarà aperto da Domenico Appendino, Presidente SIRI con il suo intervento sul tema “I robot e il lavoro”, argomento di strettissima attualità già ampiamente dibattuto in un altro convegno targato SIRI dello scorso novembre. A partire dall’inizio degli anni 2000, infatti, è sempre più evidente che nel mondo del lavoro la presenza dell’automazione, in generale, e dei robot, in particolare, ha creato un aumento di posti di lavoro per l’uomo e un miglioramento degli stessi sia in termini di qualità che di retribuzione. Nell’intervento del Presidente SIRI saranno presentati da un lato, i risultati di importanti studi che confermano quanto sopra indicato in termini numerici e dall’altro, l’andamento della disoccupazione e della popolazione dei robot in alcuni paesi industriali del mondo particolarmente significativi per il loro livello di industrializzazione.

Casi pratici di robotica collaborativa
I robot collaborativi sono un altro tema di estremo interesse e di attualità: l’intervento di Oscar Ferrato di ABB permetterà di affrontare l’argomento in quanto parlerà di “Casi pratici di applicazione di Yumi”. Era, infatti, il 2015 quando in Italia ABB ha avuto l’opportunità di utilizzare i primi YuMi e di istallarli in Expo. Ed è di pochi mesi fa l’evento con risonanza mondiale in cui uno Yumi a Pisa, nel contesto della settimana internazionale della robotica, ha diretto Andrea Bocelli. In mezzo a questi due eventi, fondamentali per ABB Italia, ci sono centinaia di YuMi istallati in Italia presso clienti grandi e piccoli, in applicazioni in diversi settori, sviluppati sia in forma diretta che da integratori.
Il comun denominatore è l’utilizzo di Yumi, robot collaborativo a 2 braccia, che grazie alle sue caratteristiche di elevate performance anche in applicazioni collaborative, la sua accuratezza e la grande flessibilità data dalle due braccia, è in grado di adattarsi alle diverse esigenze. Nella presentazione Ferrato mostrerà alcuni casi pratici sviluppati qua in Italia di assemblaggio nel mondo metalmeccanico, di asservimento di una linea nel mondo della cosmetica e di applicazione collaborativa nel packaging di fine linea.

Parlando di Fabbrica Digitale
“La smart factory e Industria 4.0” è invece il titolo dell’intervento di Alberto Pellero di KUKA che si pone l’obiettivo di approfondire queste due tematiche innovative. Il concetto di Industrie 4.0 applicato ai sistemi robotizzati implica un necessario passo avanti oltre l’interconnessione delle macchine, ovvero l’interpretazione “smart” di questa mole notevole di dati per trarne informazioni utili sia alla manutenzione predittiva sia all’ottimizzazione dei cicli produttivi. A questo universo si unisce quello della robotica mobile, in cui KUKA sta muovendo notevoli investimenti e dispone già da diverso tempo di sistemi AGV e piattaforme mobili robotizzate capaci di rivoluzionare quello che era il vecchio concetto di linea produttiva nella futura declinazione della “matrix manufacturing”. Sulla stessa lunghezza d’onda l’intervento di Rezia Molfino, past president SIRI ed esperta Horizon 2020 che parlerà delle “Tendenze di ricerca per l’Industria 4.0”. Nel corso del suo intervento saranno illustrate attività di ricerca e tecnologie innovative per l’Industria 4.0. In particolare, la presentazione riguarda macchine cibernetiche con speciale riferimento ai robot. La Robotica 4.0 integra funzioni collaborative e cognitive in una struttura meccatronica agile, destra e adattabile, facilmente integrabile in sistemi produttivi, logistici e di servizio attribuendo loro caratteristiche uniche di efficienza, flessibilità e intelligenza.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria