Menu
Monday, 22 Ottobre 2018

A+ A A-

È a maggio 2019 l’appuntamento con la filiera siderurgica globale

La principale Conference & Exhibition del Sud Europa dedicata alla filiera dell’acciaio dà appuntamento al prossimo anno per l’ottava edizione tra conferme e novità. Made in Steel si terrà, infatti, dal 14 al 16 maggio 2019 a fieramilano Rho.

di Lorenzo Benarrivato

Aprile 2018

Si terrà da martedì 14 a giovedì 16 maggio 2019 l’ottava edizione di Made in Steel, la principale Conference & Exhibition del Sud Europa dedicata alla filiera siderurgica globale, organizzata da siderweb - La community dell’acciaio. “La crescita economica nell’area euro si sta irrobustendo, portando benefici a tutti i settori, tra cui il nostro, quello dell’acciaio” dichiara Emanuele Morandi, amministratore delegato di Made in Steel. “All’orizzonte restano alcune criticità che ci ricordano di continuare a tenere la guardia alta. Nonostante ciò, l’acciaio europeo è tornato a guardare al futuro con positività”. In questo contesto, la biennale dell’acciaio internazionale dà appuntamento alla filiera siderurgica a maggio 2019, con una novità e con una conferma. Per la terza edizione consecutiva, infatti, Made in Steel sarà ospitata da fieramilano Rho (Milano), importante hub fieristico internazionale. Per la prima volta, invece, la manifestazione si terrà nella parte iniziale della settimana, e cioè da martedì a giovedì (non più da mercoledì a venerdì). “Anticipando l’apertura di Made in Steel a martedì, abbiamo voluto incontrare le richieste che ci sono giunte da espositori e visitatori” spiega l’AD Emanuele Morandi. Le iscrizioni per gli espositori, come di consueto, saranno aperte a maggio 2018.

È ancora un anno di crescita
Il 2017 si è chiuso con un netto aumento della produzione siderurgica mondiale. Secondo la World Steel Association, l’output globale è salito del 5,3% annuale, raggiungendo 1,69 miliardi di tonnellate. L’Unione Europea ha prodotto 168,7 milioni di tonnellate di acciaio, in crescita del 4,1% tendenziale. Anche i dati di gennaio 2018 sono positivi. La produzione globale è salita dello 0,8%, quella europea dell’1,4%. Bene anche l’Italia, che ha fatto registrare una crescita del 5,3%, il miglior risultato tra i grandi produttori europei. Il 2018 si annuncia dunque come un altro anno positivo per l’acciaio, seppur in rallentamento rispetto al 2017. “Sulla base del Pil mondiale, si prevede che nel 2018 la domanda globale di acciaio crescerà dell’1,9% rispetto al 2,8% dell’anno precedente” è l’analisi di Gianfranco Tosini dell’Ufficio Studi siderweb. “Si stima, inoltre, che nel corso del 2018 la produzione di acciaio possa aumentare del 2,3%, più che dimezzando il tasso di crescita dell’anno precedente”.        

Articoli correlati (da tag)

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria