Menu
Wednesday, 12 Dicembre 2018

A+ A A-

Dalla macchina al processo produttivo: questa è l’Industria 4.0

Lo scorso novembre BLM Group ha partecipato alla BLECHEXPO di Stoccarda, il tradizionale appuntamento degli anni dispari con la macchina utensile in Germania. I sistemi esposti presentavano alcuni concetti che caratterizzano il mondo produttivo del futuro e disegnano il quadro della quarta rivoluzione industriale vista dal Gruppo BLM.

di Mario Lepo

Febbraio 2018

Lo slogan “Future Is Calling”, già utilizzato nell’Open House INTUBE XXVII, mantiene intatta la sua forza e costituisce un vero e proprio richiamo ad entrare nel futuro da attori principali e non da spettatori. BLM GROUP interpreta l’Industria 4.0 come un cambiamento che interessa tutto il mondo produttivo, caratterizzato da alcuni concetti sicuramente innovativi, ma anche, e soprattutto, estremamente concreti.
Cambiare il punto di vista! Per BLM GROUP la produzione è un unico processo e non più un insieme fasi di lavorazione scollegate e indipendenti. L’attenzione si sposta dalle lavorazioni singole al pezzo finito, dalla macchina al prodotto. Il software ha un ruolo centrale in questo processo. Il sistema CAD/CAM Artube, per esempio, importa un modello tridimensionale del prodotto finito ed è in grado di identificare e scomporre le singole lavorazioni di taglio laser e curvatura per assegnarle ai diversi sistemi di produzione. Il programmatore può intervenire se lo desidera, ma non è più costretto a progettare ogni lavorazione singolarmente tenendo conto di cosa succede a monte o a valle, c’è chi lo fa per lui.

Integrazione e semplificazione
Uno dei concetti cardine dell’Industria 4.0 è l’integrazione. Il solo progettare pensando al prodotto finito, non è sufficiente, si devono integrare le diverse fasi del processo produttivo. Le macchine devono dialogare con il sistema di gestione della produzione, per rendere efficace l’intero processo, e anche fra loro, per ottenere il miglior risultato nel minor tempo possibile. Chi può davvero proporre qualcosa di simile se non BLM Group, con il suo range completo di sistemi per la lavorazione del tubo e la conoscenza tecnica profonda delle singole tecnologie. Le applicazioni del pacchetto ProTube Enterprise sono uno strumento efficace e pratico di gestione e controllo del processo di produttivo nel quale più macchine dialogano e collaborano alla realizzazione di un processo produttivo completo.
L’operatività dei sistemi deve essere semplice e intuitiva. Semplificare l’interazione uomo-macchina significa offrire maggiore sicurezza ed efficacia del lavoro. Le nuove interfacce grafiche che caratterizzano i sistemi esposti descrivono concretamente e compiutamente questa tendenza inarrestabile, ma non ne sono l’unico aspetto.
La semplificazione passa anche, e soprattutto, dal trasferimento di intelligenza all’interno dei sistemi di produzione. Funzioni sempre più evolute, in grado di prendere decisioni determinanti per il buon esito della lavorazione o per la qualità finale del prodotto, forniscono un supporto ormai irrinunciabile all’operatore per farlo lavorare in modo affidabile, efficace, efficiente. Dalle funzioni “Active Tools” dei sistemi laser alle funzioni B_Tools e B_Right dei sistemi di curvatura, molti sono gli esempi di trasferimento della capacità decisionale dall’operatore alla macchina.

Una gamma completa per l’Industria 4.0
I concetti fin qui esposti trovano una corrispondenza applicativa nei sistemi presentati da BLM GROUP in occasione di BLECHEXPO: LC5 il sistema combinato per tubo e lamiera, esempio di flessibilità e automazione nella lavorazione laser con la sorgente laser in fibra da 6 kW; LT8.10 fiber il sistema Lasertube flessibile e completo, che mostra cosa sia la semplicità di utilizzo attraverso la nuova interfaccia grafica e le funzioni Active Tools; E-TURN 40 la curvatubi che rileva automaticamente gli errori con il sistema B-RIGHT e interagisce con i sistemi a monte e a valle per ottenere pezzi in tolleranza al primo tentativo; LT-FREE, infine, è il sistema laser a 5 assi in grado di lavorare su lamiere, scatolati, imbutiti e tubi con una flessibilità assolluta.
Insomma, una gamma di soluzioni completa ed esaustiva che testimonia come “Future Is Calling” sia un richiamo valido per tutti. Le piccole realtà hanno l’opportunità di confrontarsi con soluzioni di automazione e interconnessione mettendo solide basi per sviluppi futuri. Le aziende più grandi e strutturate trovano sistemi di produzione automatici, in grado di collegarsi e dialogare facilmente fra loro e con i sistemi di gestione della produzione.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria