Menu
Monday, 18 Marzo 2019

A+ A A-

Per trattenere i tubi flessibili in pressione

Lo scorso giugno O+P, specialista nel settore delle attrezzature per condotte oleodinamiche, ha partecipato con la propria filiale americana alla fiera ASSE Safety, vetrina di riferimento a livello globale nell’ambito della sicurezza, portando all’attenzione dei professionisti il sistema Stopflex per il trattenimento per tubi flessibili in pressione. Ideato interamente dall’azienda bresciana e brevettato a livello internazionale, Stopflex permette di arrestare la corsa del tubo flessibile in pressione in caso di sfilamento del raccordo, garantendo la piena tutela degli operatori e la salvaguardia delle componenti. La forza sprigionata dal tubo potrebbe, infatti, innescare un “effetto frusta” decisamente pericoloso per cose o persone nelle vicinanze. Per prevenire questo grave rischio il sistema Stopflex fa in modo che il tubo flessibile venga ancorato all’impianto tramite una fune d’acciaio: la fascetta, munita di guarnizione, rimane perfettamente ancorata al tubo assorbendo la forza scatenata dalla corsa del tubo e consentendo allo stesso tempo alla condotta di polmonare in base alla pressione di esercizio. Stopflex può essere applicato a tutti i tipi di tubo flessibile ed è utilizzato in vari settori: dalle centrali oleodinamiche alle macchine movimento terra, dalle macchine perforatrici alle gru idrauliche, fino ad arrivare al settore offshore e navale. L’ancoraggio può essere applicato a nippli, a flange SAE o a diversi elementi dell’impianto. All’interno della gamma Stopflex è stata recentemente introdotta una variante al sistema tradizionale, un nuovo elemento di tenuta apribile per nippli che risponde con efficacia all’esigenza di assemblaggio senza smontare tubazioni in impianti esistenti e già avviati.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria