Menu
Monday, 24 Luglio 2017

A+ A A-

Quasi 40 anni e tanta voglia di crescere

Camere di sabbiatura, granigliatrici a carico sospeso, a tappeto e a tavola rotante, granigliatrici con trasportatore a nastro e a rulli, impianti speciali, impianti filtranti, sabbiatrici ad aria compressa. Questa è l’offerta di Turbotecnica, azienda italiana specializzata nella messa a punto di impianti e soluzioni destinate al trattamento delle superfici.

di Laura Alberelli

Novembre Dicembre 2015

Presente sul mercato dal 1978, Turbotecnica è un nome noto nel settore della progettazione e costruzione di granigliatrici e impianti di granigliatura standard e speciali, personalizzati in base alle esigenze del cliente. Per raggiungere questo obiettivo, l’azienda ha investito sia in uomini che in strutture. Nello stabilimento di Legnano (MI) si svolgono diverse attività: la progettazione e la produzione, l’assemblaggio meccanico, oltre che la progettazione e la realizzazione degli impianti elettrici ed elettronici, la verniciatura e il collaudo delle macchine. Tutti gli impianti sono precollaudati e testati direttamente in officina, così da ottenere installazioni rapide e consegnare con puntualità un prodotto affidabile. Una particolare attenzione è stata riservata anche all’assistenza post-vendita, che prende in carico l’impianto appena consegnato e collaudato seguendo il cliente in ogni necessità. Gli impianti di Turbotecnica trovano applicazione in numerosi ambiti produttivi: automotive, fonderie, tubifici, carpenterie, ecc. “Tra tre anni, celebreremo il 40esimo anniversario della società”, ha affermato Rosaldo Pezzoni, fondatore della società, titolare dell’azienda coadiuvato nel suo operato dai figli Loris e Valerio. “Oggi Turbotecnica ha un organico di poco inferiore ai 40 dipendenti. Lo stabilimento è situato a Legnano (Milano) e si estende su un’area di 6.000 m2. Sin dagli esordi nel 1978, l’azienda ha conosciuto una crescita costante migliorando continuamente i propri prodotti oltre che i servizi offerti. Oggi i nostri impianti di granigliatura sono installati in oltre 20-25 Paesi nel mondo, in Europa, Sud e Nord America, Africa e India”. La maggior parte degli impianti sviluppati da Turbotecnica sono progettati e realizzati sulla base delle esigenze dei clienti. “Per la realizzazione delle strutture delle nostre granigliatrici, - riprende Rosaldo Pezzoni - otto anni fa ho deciso di dar vita a una nuova unità produttiva, con un parco macchine che comprende una macchina per il taglio plasma, una piegatrice e stazioni di saldatura. Oggi, Turbotecnica è una fabbrica completamente integrata. Questo investimento si è rivelato strategico per approcciare il mercato estero e per incrementare la nostra presenza nei principali Paesi in cui esportiamo. Poter disporre di un’azienda completamente integrata ci ha dato la possibilità di verificare la qualità dei nostri prodotti, di monitorare il lead-time in azienda e di stabilire il costo di produzione su base giornaliera. L’attenzione verso la qualità del prodotto, il rispetto dei tempi di consegna, e il monitoraggio dei costi di produzione si sono dimostrati elementi strategici per incrementare la nostra presenza a livello mondiale. Oggi, circa l’85% del nostro fatturato deriva infatti dall’export”.

Sistemi standard ma anche personalizzati
La gamma di produzione di Turbotecnica comprende i seguenti prodotti: camere di sabbiatura, granigliatrici a carico sospeso, granigliatrici a tappeto rotante, granigliatrici a tavola rotante, granigliatrici con trasportatore a nastro, granigliatrici con trasportatore a rulli, impianti speciali, impianti filtranti, sabbiatrici ad aria compressa. Le camere di sabbiatura e le sabbiatrici industriali Turbotecnica vengono progettate su misura e prevedono un’installazione rapida dell’impianto, senza buche per fondamenta negli spazi dello stabilimento del cliente. Oltre a essere dotate di sistemi di illuminazione e areazione collaudati per assicurare standard di lavoro adeguati e massimo rispetto delle normative internazionali, ogni sabbiatrice professionale e industriale prodotta da Turbotecnica è completa di accessori protettivi per garantire massima sicurezza all’operatore. “I progettisti di Turbotecnica sono in grado di sviluppare soluzioni su misura per la realizzazione di camere di sabbiatura manuali capaci di rispondere a qualunque necessità produttiva, affiancando il cliente fin dalla fase di progettazione e della scelta degli accessori con cui si desidera equipaggiare l’impianto”, ha sottolineato Pezzoni. Frutto della consolidata esperienza maturata nel settore, la tecnologia delle granigliatrici a carico sospeso sviluppata da Turbotecnica permette di ottimizzare i flussi di lavoro per trattamenti superficiali, ricondizionamento e preparazione alla verniciatura di superfici metalliche e non. “Offriamo un servizio di personalizzazione su misura dei nostri impianti, offrendo al cliente la possibilità di scegliere fra diverse dimensioni e capacità di carico. Le granigliatrici a carico sospeso possono essere installate direttamente a pavimento senza alcuna opera muraria preventiva e sono dotate di filtro autopulente”. Installabile in linea con un impianto di verniciatura, la granigliatrice a carico sospeso TC sfrutta le prestazioni di un trasportatore aereo per il trattamento di superfici di medie e grandi dimensioni. Il modello Deltamatic garantisce elevate prestazioni per la pulitura e sbavatura di pezzi fusi, stampati, forgiati, trattati termicamente. Grazie all’utilizzo di paranchi motorizzati, la granigliatrice a carico sospeso Beta permette la lavorazione ottimale di superfici di qualsiasi dimensione e peso. Gli impianti di tipo Delta, invece, offrono massima versatilità. Tutte le macchine possono essere dotate di speciali sistemi anti-incendio.

Nessun rischio di urti o sfregamenti tra pezzi
Equipaggiate con filtro a secco di tipo autopulente a cartucce, le granigliatrici a tappeto rotante realizzate da Turbotecnica sono ideate per una lavorazione ottimale di particolari in acciaio, alluminio, ottone, zama, ghisa o bronzo, e per la sbavatura di materiali plastici termoindurenti.
Riprende Rosaldo Pezzoni: “Sfruttando i pratici comandi digitali per variare la velocità di turbine e tappeti a seconda della tipologia dei materiali da trattare, i sistemi di granigliatura garantiscono performance elevate senza il rischio di urti o sfregamenti fra un pezzo e l’altro. La granigliatrice a tappeto rotante in gomma TB G offre la possibilità di rimescolare i pezzi al suo interno, garantendo la lavorazione omogenea di tutte le superfici. Il tappeto in acciaio del modello TB A, invece, è realizzato per resistere in modo ottimale all’abrasione, permettendo allo stesso tempo elevate capacità di carico. Grazie al duplice movimento combinato di avanzamento e di rotolamento dei materiali, gli impianti di granigliatura a tappeto rotante GTFC assicurano notevoli vantaggi in termini di resa estetica e abbattimento dei tempi di lavorazione”. Forte di una consolidata esperienza maturata nel settore, Turbotecnica realizza anche granigliatrici a tavola rotante pratiche, economiche e versatili, come ci spiega lo stesso Pezzoni. “Ideali per il trattamento di componenti simmetrici come ingranaggi, dischi motore, alberi, stampi e turbine, i nostri impianti di granigliatura a tavola rotante possono essere personalizzati con separatori magnetici, utili alle operazioni di sterratura. Con la granigliatrice a tavola rotante serie Alfa abbiamo sviluppato un impianto che, sfruttando nuove tecnologie, offre massime prestazioni a contenuti costi d’utilizzo del macchinario. Disponibili in versioni dal diametro e capacità di carico differenti, le granigliatrici a tavola rotante Alfa permettono di sottoporre le superfici all’effetto delle turbine in maniera uniforme, garantendo risultati ottimali dal punto di vista estetico e di fattura”.

Lavorare lamiere, profilati, tubi, strutture di carpenteria
Gli impianti per la granigliatura con trasporto a nastro di Turbotecnica sono equipaggiati con uno speciale dispositivo di soffiaggio posto nella precamera d’uscita, utile alla completa rimozione dell’abrasivo dalla superficie trattata. “Le nostre granigliatrici con trasporto a nastro - riprende Pezzoni - sono disponibili anche in versioni studiate per la lavorazione ottimale di pietre artificiali e naturali, quali granito, marmo o cemento, con sistemi di depolverazione e lavaggio della graniglia potenziati. Perfetta per la finitura di pressofusi e stampati, o per la sbavatura di piastre ossi-tagliate, la granigliatrice con trasporto a nastro in rete metallica NTOR può essere attrezzata con un massimo di 8 turbine, per garantire il trattamento ideale anche dei più piccoli dettagli. Grazie alla speciale conformazione del trasportatore a nastro in gomma anti-abrasiva, il modello NTOG assicura risultati eccellenti, permettendo allo stesso tempo di contenere ampiamente i costi iniziali e di utilizzo del macchinario”. L’offerta di Turbotecnica comprende anche le granigliatrici con trasporto a rulli, il cui utilizzo garantisce la lavorazione ottimale di lamiere, profilati, tubi, strutture di carpenteria i cui residui dell’azione abrasiva della graniglia sono gestiti da un sistema di soffiatura e spazzolatura che ne assicura la totale eliminazione. “Grazie alla consulenza dei nostri progettisti, il cliente può scegliere se inserire un impianto per la granigliatura con trasportatore a rulli in linee automatiche di trattamento, comprensive di preriscaldo, verniciatura e attrezzature di alimentazione e trasferimento”, aggiunge Pezzoni. Oltre alla granigliatrice con trasporto a rulli Gamma in versione standard, Turbotecnica ha realizzato il modello Vert, per il trattamento di lamiere in posizione verticale. Con l’impianto Gamma AL, invece, Turbotecnica ha progettato una granigliatrice in grado di ottimizzare il processo di irruvidimento superficiale dei profili estrusi in alluminio, evitando eventuali difetti di estrusione e tagliando i costi della successiva operazione di anodizzazione.

Trattamento in continuo di barre e profilati
In virtù della grande esperienza maturata nella realizzazione di impianti per la granigliatura professionale, Turbotecnica ha ideato uno speciale catalogo di prodotti pensati per soddisfare particolari esigenze produttive. Per la lavorazione di bombole di grandi e medie dimensioni Turbotecnica ha ad esempio ideato rispettivamente le granigliatrici ACPR 2 e GB, mentre gli impianti TMV e TRAFIL rispondono alle necessità legate al trattamento in continuo di barre e profilati. Il catalogo Turbotecnica si arricchisce di macchinari per la preparazione di tubi e corpi cilindrici (modello ELI), di ruote in acciaio o lega leggera (modello GR), oltre a impianti di granigliatura con carro mobile e a tavola rotante verticale. Con i suoi filtri per la depolverizzazione, Turbotecnica assicura all’impianto di granigliatura il totale abbattimento delle polveri nel pieno rispetto delle normative internazionali sulle emissioni nell’atmosfera. I processi di depolverazione e lavaggio sono interamente gestiti da una centralina elettronica, garantendo gli automatismi necessari a un moderno complesso produttivo. La certificazione ATEX 2014/34/UE, rilasciata dall’Unione Europea, attesta il raggiungimento dei massimi standard in materia di sicurezza e salute per le apparecchiature industriali destinate a luoghi di produzione che presentano pericoli per l’incolumità dei lavoratori. “Tutti i filtri per depolverazione di Turbotecnica sono realizzati secondo le direttive di tale normativa e rispettano le classificazioni polveri ST1 e ST2. Inoltre, sui filtri Turbotecnica si possono installare impianti spegni-incendio”, puntualizza Rosaldo Pezzoni. In base al materiale da lavorare e della finitura desiderata, può essere necessario l’utilizzo di sabbiatrici ad aria compressa dotate di graniglie in materiali particolari, quali corindone, ceramica e microsfere di vetro. “La loro speciale conformazione consente di trattare con successo oggetti che non possono essere lavorati da granigliatrici tradizionali, ovvero: pezzi alla rinfusa, tavole rotanti a funzionamento continuo, tavole con satelliti e impianti passanti a nastro. Con l’impianto TB AC, Turbotecnica propone ad esempio una sabbiatrice ad aria compressa ideale per processi di sbavatura, pulizia, irruvidimento e pallinatura di superfici in metallo o altri materiali. Tutti i nostri impianti possono essere utilizzati in pressione o in depressione, sono dotati di un sistema ottimizzato per il riciclo della graniglia e possono essere personalizzati con un numero variabile di ugelli per la sabbiatura”, conclude Pezzoni.

Almost 40 Years and an overwhelming Desire to Grow
Blast rooms, overhead conveyor blast machines, tumble belt blast machines, rotary table blast machines, belt conveyor blast machines, roller conveyor blast machines, special systems, filter systems, compressed air sandblasters. It’s Turbotecnica offering, an Italian company specialised in surface treatment grit blasting systems and solutions.

In the business since 1978, Turbotecnica is well known for design and manufacture of both standard and special custom-made blast machines and grit blasting systems. To reach this goal, the company invested in human assets and facilities. In Legnano’s facility can be performed different activities:  design and manufacturing, mechanical assembly, electrical and electronic system design and production, and machine painting and testing. All systems are inspected and tested prior to delivery in workshops to ensure fast installation on site and deliver a reliable product on time every time. After-sales support is also a top priority for the company to ensure all the help the customer needs with newly delivered and tested system. Turbotecnica’s products cover the whole range of shot-blasting equipment for several sectors like the automotive, foundries, pipes, steel constructions, ecc. “In three years time, we will celebrate the company’s 40th anniversary”, said Rosaldo Pezzoni, founder of the company, owner together with sons Loris and Valerio. “Today, Turbotecnica employs a little under 40 employees. The factory located in Legnano (Milano) covers an area of 6,000 square meters. Since the beginning in 1978, the company has steadily grown and has continuously enhanced its products and service range. Today our shot-blasting machines are running in more than 20-25 countries around the world from Europe, South and North America, Africa and India”. Turbotecnica’s products are mainly customized machines designed and produced following the different needs of customers. “Eight years ago, I decided to organize a new production unit complete with a plasma-cutting machine, bending machine and welding stations for the preparation of the welded structures of our shot-blasting installations”, said Rosaldo Pezzoni. “Nowadays Turbotecnica is a completely integrated factory. This investment has been strategic to approach the export market and to increase our presence in the main export countries. The actual integrated company gives us the possibility to check the quality of our products, the lead-time and the fabrication cost on a daily basis. The attention to the quality of the product, the respect of the delivery time, and the control of the production costs have been strategic to increase our world-wide presence. Today, we export approximately 85% of our turnover”.

Standard systems but also customized
Turbotecnica’s range of products include: blast rooms, overhead conveyor blast machines, tumble belt blast machines, rotary table blast machines, belt conveyor blast machines, roller conveyor blast machines, special systems, filter systems, compressed air sandblasters.
With Turbotecnica professional blast rooms, it is possible to benefit from quick and convenient system installation with no need to adapt your facility by drilling holes or building foundations. In addition to featuring their own lighting and ventilation systems that have been tested to ensure adequate working conditions in line with international standards, Turbotecnica’s industrial sandblasters come with a full complement of protective accessories to ensure the utmost operator safety inside the system. “Turbotecnica’s design engineers can come up with a bespoke solution so that the resulting manual blast room caters to every production need, working with the client throughout the design process, including helping to choose what accessories fit the system with”, emphasises Pezzoni. Drawing on solid experience in the industry, Turbotecnica has come up with overhead conveyor blast machine technology that allows to optimize workflow for the surface treatment, reconditioning and pre-painting preparation of both metal and non-metal surfaces. “We offer a custom-engineering service to tailor our systems to client needs, allowing him to choose the size and load capacity that suits him best. Overhead conveyor blast machines can be installed directly on the floor with no need for any prior structural work and come with their own self-cleaning filter”. With the option of installation in line with a painting or coating system, the TC overhead conveyor blast machine exploits the features of an overhead conveyor for surface treatment jobs on medium and large items. The Deltamatic model delivers high performance for cleaning and deburring castings, pressings, forgings and heat-treated parts. With the aid of motorized hoists, the Beta overhead conveyor blast machine allows for optimal processing of surfaces of any size and weight. Delta systems, on the other hand, offer unbeatable application versatility. All machines can be fitted with special fire-prevention systems.

No danger of parts knocking or rubbing against each other
Fitted with self-cleaning dry-type cartridge filters, Turbotecnica tumble belt blast machines are designed as an ideal processing solution for steel, aluminium, brass, zamak, cast iron or bronze parts and for deflashing thermoset plastics. Said Rosaldo Pezzoni: “By exploiting practical digital controls to adjust blast wheel and belt speed based on the type of materials to be treated, Turbotecnica grit blasting systems ensure high performance without the danger of parts knocking or rubbing against each other. The TB G rubber tumble belt blast machine allows parts to be tumbled inside, ensuring even blast coverage of all surfaces. The TB A model’s steel belt is instead designed to offer excellent abrasion resistance, at the same time delivering high load capacities. With their combined forward/tumbling movement of the materials, the GTFC tumble belt grit blasting systems ensure considerable advantages in terms of finished appearance and shorter processing times”. With the solid experience gained by Turbotecnica in the industry, the company produce practical, cost-effective and versatile rotary table blast machines, as explains Pezzoni. “Ideal for the treatment of symmetrical components, such as gears, engine discs, shafts, dies and turbines, our rotary table grit blasting systems can be customized with magnetic separators, which are useful for desanding operations. With Alfa rotary table blast machine, Turbotecnica has developed a system that exploits new technologies to offer top performance with low machine running costs. Available in versions differing in diameter and load capacity, the Alfa rotary table blast machines allow surfaces to be exposed uniformly to the action of the blast wheels, ensuring the best possible results in terms of appearance and workmanship”.

Working sheet metal, sections, tubes and structural framing
Turbotecnica belt conveyor grit blasting systems are fitted with a special blowing device located in the exit vestibule designed to remove all trace of abrasive from the treated surface. Said Pezzoni: “Our belt conveyor blast machines also come in versions designed specifically for the optimal processing of artificial and natural stone, such as granite, marble or concrete, with extra powerful dust collection and grit washing systems. Perfect for finishing die castings and pressings, or for deburring flame-cut plates, the NTOR wire mesh belt conveyor blast machine can be fitted with up to 8 blast wheels to ensure even the tiniest details receive perfect coverage. With the abrasion-resistant rubber belt conveyor’s special conformation, the NTOG model delivers excellent results, at the same time involving a much lower initial investment and running costs”. Turbotecnica’s range of products include roller conveyor blast machines, designed as an optimal processing solution for sheet metal, sections, tubes and structural framing, with residue from the grit’s abrasive action handled via a blowing and brushing system that ensures every last trace is removed. “With advice from our designers, the client can decide to add a roller conveyor grit blasting system to automatic treatment lines, including preheating, painting/coating and feed and transfer equipment”, adds Pezzoni. In addition to the standard version of the Gamma roller conveyor blast machine, Turbotecnica has produced the Vert model, designed specifically for the treatment of sheet metal held vertically. With the Gamma AL system, Turbotecnica has designed a blast machine with a view to optimizing the process of roughening the surface of extruded aluminium profiles, thus avoiding extrusion defects and cutting the costs associated with the subsequent anodizing process.

Continuous treatment of bars and sections
Based on the wealth of experience gained in the production of professional grit blasting systems, Turbotecnica has come up with a special catalogue of products designed specifically to cater to individual production requirements. Turbotecnica has designed the ACPR 2 and GB blast machines to process large and medium-sized cylinders respectively, while the TMV and TRAFIL systems cater to requirements associated with the continuous treatment of bars and sections. Turbotecnica catalogue is further complemented with machinery for preparing tubes and cylindrical workpieces (ELI model), steel or light alloy wheels (GR model), in addition to bogie and spinner hanger grit blasting systems.
With the dust collectors, Turbotecnica can keep the grit blasting system completely dust free in full compliance with international atmospheric emissions regulations. The dust collection and washing processes are fully managed by an electronic controller, providing the level of automation a modern manufacturing facility requires. ATEX certification, issued by the European Union, attests that the equipment meets the highest health and safety standards applicable to industrial equipment intended for use in manufacturing sites where hazards pose a danger to worker safety. “All Turbotecnica dust collectors are made to meet the requirements of this standard, in addition to being fitted with fire-prevention systems and explosion-proof panels”, adds Rosaldo Pezzoni. The material to be processed and the desired finish may call for the use of compressed air sandblasters working with special blast media, such as corundum, ceramic media and glass micro-beads. “These special arrangements are designed to successfully treat items that cannot be processed using traditional blast machines: bulk workpieces, continuously operated rotary tables, tables with satellites and pass-through belt systems. With TB AC system, for example, Turbotecnica has developed a compressed air sandblaster that’s ideal for processing metal and other surfaces for the purpose of deburring, cleaning, roughening and shot peening. All our machines offer the option of using positive or negative pressure, come with an optimized grit reclaim system and can be customized with a variable number of sandblasting nozzles”, ends Pezzoni.

Ultima modifica ilLunedì, 23 Novembre 2015 15:04

Articoli correlati (da tag)

10 commenti

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria