Menu
Tuesday, 26 Settembre 2017

A+ A A-

Adesso siamo terzisti realmente completi

Graziano Nascetti al centro assieme ai due figli Silvia e Nicola titolari di Rapid Lamiere.  / Mr Graziano Nascetti, in the middle, together with his daughter Silvia and his son Nicola, Rapid Lamiere owners. Graziano Nascetti al centro assieme ai due figli Silvia e Nicola titolari di Rapid Lamiere. / Mr Graziano Nascetti, in the middle, together with his daughter Silvia and his son Nicola, Rapid Lamiere owners.
Rapid Lamiere ha radici profonde e lontane nel tempo. È ufficialmente nata nel 1974 raccogliendo e ampliando l’attività del nonno di uno dei fondatori dell’azienda, il signor Graziano Nascetti che assieme ai due figli Nicola e Silvia guida sapientemente questa realtà imprenditoriale che per caratteristiche e filosofia produttiva potrebbe essere utilizzata come emblema di come affrontare al meglio l’attuale situazione di mercato.

di Fabrizio Garnero
Febbraio-Marzo 2013

Livelli remunerativi del lavoro bassi, quantitativi da produrre sempre più esigui e incertezza nelle tempistiche di pagamento sono, infatti, elementi con cui le aziende di subfornitura si trovano a fare i conti nel quotidiano e che in Rapid Lamiere vengono contrastati attraverso il continuo ampliamento del proprio raggio d’azione attuando una politica costante di diversificazione dei settori di sbocco e di aggiornamento tecnologico. Lo testimoniano le due nuove celle di taglio laser Trumpf installate da settembre 2012 a oggi: una TruLaser 5030 con sistema di asservimento LiftMaster Store e magazzino TruStore 1030 che ha ulteriormente arricchito il già ricco parco macchine destinate al taglio lamiera per essere sempre più in grado di rispondere alle molteplici richieste di un mercato ormai frenetico; e soprattutto un sistema per taglio tubo TruLaser Tube 7000 che ben rappresenta la volontà dell’azienda di ampliare e diversificare il lavoro in una direzione tecnologica che offre ancora discrete possibilità di crescita avendo un potenziale tuttora inespresso. Certo non tutte le aziende sono oggi in grado di attuare simili politiche di investimenti, che in Rapid Lamiere coinvolgono anche la ristrutturazione dello stabilimento nell’ottica di un ulteriore miglioramento della vivibilità e della logistica produttiva dei reparti e degli uffici, ma chi, come in questo caso, ha radici profonde e ha saputo negli anni fare scelte imprenditoriali lungimiranti e a volte anche “coraggiose”, sta tuttora raccogliendone i frutti, se pur barcamenandosi fra le innumerevoli difficoltà e insidie che il mercato, oggi più che mai, propone e nasconde.
{gallery}/Taglio/02_03_2013/rapid_lamiere/rapid_lamiere_01{/gallery}

Flessibilità, versatilità e prodotto finito di qualità
Radici profonde si diceva. Rapid Lamiere è, infatti, nata “solo” nel 1974 ma, come accennato all’inizio, fonda le proprie origini ancor più lontano nel tempo sull’attività del nonno Angiolino Nascetti che già nel 1969 vantava il record, forse ancora ineguagliato, di 89 anni di attività come fabbro ferraio. Da buon figlio d’arte, il signor Graziano ha proseguito l’attività di famiglia dandole un’impronta industriale e trasformandola in una vera e propria carpenteria che fin dagli albori ha seguito un percorso di crescita che è andato di pari passo con l’evoluzione tecnologica dei macchinari e dei sistemi produttivi, hardware o software che fossero. Nel 1974 è poi nata Rapid Lamiere come realtà produttiva satellite della Nascetti Graziano ma anche come azienda che produce per conto terzi. Erano quindi due realtà tenute volutamente separate fin quando Rapid Lamiere non ha completamente assorbito la Nascetti Graziano divenendo quello che è oggi. La diversificazione come punto fermo della propria attività trova puntuali conferme nell’assenza di un vero settore di specializzazione verso cui Rapid Lamiere finalizza in maniera prevalente il proprio lavoro che, da terzisti puri, si rivolge quindi ai più disparati ambiti produttivi, spaziando dall’arredo alle macchine agricole e movimento terra, dal ferroviario alle macchine automatiche nel senso più ampio dei termini, racchiudendo in queste sistemi produttivi per sigarette, per pastifici e per l’industria casearia, per esempio.
Flessibilità, versatilità e prodotto finito di qualità sono le peculiarità di questa realtà produttiva improntata sul servizio just in time che attraverso l’ampio e aggiornato parco macchine installato riesce a garantire con tempi di consegna estremamente brevi.
È sicuramente da qui che deriva il nome Rapid Lamiere dove il concetto di pronta consegna è forse stato estremizzato rendendo più simile a quello di un “salumiere” (come giocosamente si sono definiti i titolari dell’azienda) che a quello di un’officina meccanica, proprio per la varietà e diversità di prodotto che tipicamente si trovano a realizzare in contemporanea: dalla minuteria da produrre anche in quantità importanti alla carpenteria da 6 m per il settore ferroviario da realizzare come singolo esemplare, alla pressa per pastifici da 400 q di peso. “Tanti codici prodotto per piccole quantità da produrre ecco perché dobbiamo essere così flessibili e versatili” afferma il signor Graziano Nascetti.
{gallery}/Taglio/02_03_2013/rapid_lamiere/rapid_lamiere_02{/gallery}

Innovative strutture tubolari e più in fretta
L’attività è quindi dedita alla realizzazione di carpenterie conto terzi a 360°, per cui esegue sia il cosiddetto semilavorato che il prodotto finito e assemblato cui contribuisce fin dalla fase di progettazione attraverso un’ottimizzazione finalizzata alla reale produzione attraverso il miglior sfruttamento delle tecnologie a disposizione. Molto spesso, infatti, dalla conoscenza delle tecnologie di lavorazione nascono suggerimenti e miglioramenti che, a parità di affidabilità e funzionalità, ottimizzano i prodotti dal punto di vista della geometria e ne semplificano il ciclo produttivo. È quindi anche in quest’ottica che va contestualizzato l’acquisto del TruLaser Tube 7000 da parte dell’azienda bolognese. L’uso di elementi tubolari e profilati comporta infatti indiscussi vantaggi dal punto di vista della semplificazione strutturale delle carpenterie con il conseguente snellimento del ciclo produttivo. A parità di robustezza, affidabilità e funzionalità dell’oggetto, diminuiscono, infatti, le fasi di lavorazione e ripresa delle strutture, a vantaggio di una riduzione delle tempistiche di lavorazione e dei minori costi di realizzazione. “Il laser tubo ottimizza il processo produttivo sotto molti aspetti” afferma Nicola Nascetti che in azienda si occupa della produzione. “In una singola operazione è possibile tagliare fori e contorni complessi, nonché lunghi tubi. Grazie al laser sono realizzabili innovative strutture tubolari riducendo in tal modo lavori supplementari come per esempio la sbavatura, la saldatura o il montaggio. Si riduce inoltre il dispendio per fasi intermedie come lo stoccaggio e la manipolazione. In questo modo, è possibile accelerare il processo e ridurre significativamente i costi per ciascun pezzo rispetto a metodi produttivi tradizionali che prevedono l’uso di utensili per segare, forare e fresare”. Anche dal punto di vista della fase di saldatura degli assemblati, per cui Rapid Lamiere è certificata secondo le ISO 3834, i vantaggi del laser tubo sono importanti in quanto i componenti tagliati risultano assolutamente precisi e ciò agevola gli accoppiamenti e di conseguenza semplifica e velocizza proprio la fase di saldatura. Tra l’altro, la certificazione secondo le ISO 3834 che certificano il processo di saldatura con particolare riferimento alle strutture portanti testimonia, ancora una volta, l’attenzione da parte dei titolari di Rapid Lamiere verso tutto ciò che è aggiornamento, tecnologico e non, che può accrescere il know how e le competenze aziendali per rispondere alle potenziali esigenze del mercato. “Diventeremo presto centro di trasformazione accreditato presso il Ministero dei Lavori Pubblici” afferma Silvia Nascetti che in azienda si occupa della parte amministrativa e “burocratica”. Ciò, alla luce degli accadimenti drammatici dello scorso anno con il terremoto e la conseguente nuova normativa antisismica, ci metterà nelle migliori condizioni per lavorare e sfruttare al meglio gli investimenti fatti anche nel campo della lavorazione del tubo”.

Un rapporto storico e fidato
L’introduzione del taglio tubo è quindi da considerarsi come il naturale e ideale completamento del parco macchine istallato da Rapid Lamiere che può così proporsi sul mercato come un “terzista” realmente a 360° ed essere sempre più flessibili. “Oggi, bisogna essere pronti a dare al cliente un prodotto di qualità elevata, al costo più basso e in tempi rapidi; l’unico modo per riuscirci è essere equipaggiati al meglio” racconta ancora il signor Graziano. Storicamente abbiamo scelto Trumpf come nostro fornitore di riferimento ragion per cui, anche in questo caso, la scelta è ricaduta su di loro. Abbiamo sempre trovato un partner valido e competente da cui però pretendiamo il meglio visto che li consideriamo il top a livello tecnologico. Pretendiamo quindi un servizio adeguato, ma soprattutto una tecnologia innovativa e affidabile in linea con la loro nomea e le nostre aspettative; devo dire che finora non siamo mai rimasti delusi e spero che la stessa cosa valga anche per la TruLaser Tube visto che abbiamo tutta l’intenzione di metterlo a dura prova saturandolo al massimo con il lavoro che sono convinto non tarderà ad arrivare. Siamo già partiti bene in quanto, grazie alla testa 3D a 5 assi, abbiamo fin da subito realizzato delle strutture piuttosto impegnative con numerosi incastri fra elementi tubolari e parecchi riferimenti da realizzare per agevolare il montaggio degli altri elementi piani in lamiera”.

Il mercato è in rapida espansione
“Tubi e profili trovano applicazione dovunque, dagli strumenti per il fitness, all’arredamento, fino alle macchine agricole. I progettisti lavorano già da tempo con strutture tubolari e nell’ultimo periodo puntano sempre di più sui vantaggi dei tubi e profili tagliati laser” afferma Marcello Bruzzi, titolare dell’omonima Bruzzi Macchine Lamiera e agente Trumpf per l’Emilia Romagna. “Attualmente, pertanto, il fabbisogno aumenta più velocemente delle esistenti capacità produttive. Finora, solo un numero limitato di fornitori punta sul taglio laser dei tubi, e con notevole successo. I clienti Trumpf riferiscono che, con una commercializzazione attiva delle nuove opportunità di costruzione, la domanda di tubi e profili tagliati laser può essere aumentata notevolmente. Molti di loro passano, dopo breve tempo, alla lavorazione su due turni e dopo pochi anni investono in una seconda macchina per il taglio laser di tubi”. La TruLaser Tube 7000 permette di lavorare un'ampia gamma di pezzi e può consentire di aprire la strada a nuove applicazioni nel settore del taglio laser di tubi e profili, ma anche in quegli ambiti in cui far convergere la lavorazione sia della lamiera che del tubo per realizzare strutture ancor più precise e robuste. “Senza subire cali di produttività - spiega nuovamente Bruzzi - il sistema permette per esempio di tagliare laser tubi e profili di diametri da 20 fino a 250 mm e spessori delle pareti fino a 8 mm per acciaio da costruzione. Ciò significa taglio di tubi di dimensioni XXL, ma può voler dire anche taglio bisellato di qualità fino a 45° con la testa 3D e produzione di piccoli lotti con tempi morti ridotti al minimo. Il taglio 3D, in particolare, apre, infatti, nuove possibilità ai progettisti: potendo eseguire tagli bisellati fino a 45° si può ampliare la gamma dei pezzi producibili e non solo nell’acciaio da costruzione, ma anche in molte applicazioni in acciaio inox e alluminio. Grazie all’alta velocità di taglio si può aumentare la produttività. Con il sistema di programmazione TruTops Tube si possono realizzare facilmente tagli bisellati, cianfrinature e intersezioni angolari. Con l’acquisto delle TruLaser Tube 7000 hanno anche acquisito tutta l’esperienza Trumpf a livello software per la gestione e soprattutto la programmazione dell’impianto che, nonostante si tratti di una programmazione 3D, è estremamente immediata anche perché basata sulla medesima piattaforma software delle macchine per lamiera di cui già disponevano. È un valore aggiunto importante”.

Il software è valore aggiunto
L’elevata produttività della TruLaser Tube 7000 è diretta conseguenza delle impostazioni macchina completamente automatiche. Il software di programmazione TruTops facilita la creazione di disegni con strutture complesse e programmi CNC affidabili per la macchina. Con il modulo CAD di progettazione 3D TruTops Tube Design è poi possibile produrre con il minimo sforzo anche complesse strutture tubolari. Una raccolta di casi standard aiuta a generare dati per un’ampia gamma di giunti per tubi. Grazie alla struttura parametrica del software è possibile eseguire facilmente modifiche progettuali o realizzare rapidamente varianti. La funzione di interfaccia tubo 3D permette di importare i dati del cliente direttamente nel programma. Ciò elimina la necessità di dispendiose modifiche progettuali e in pochi clic si arriva a produrre il programma CNC del cliente. Con la funzione per creare giunti angolari fra tubi si possono realizzare per esempio telai partendo da un singolo tubo. Per garantire in fasi successive un posizionamento preciso, con una speciale funzione si possono costruire sistemi di riferimento come perni e ganci, funzione per altro già ampiamente utilizzata da Rapid Lamiere nelle proprie strutture. Nel TruTops Tube, con la funzione di nesting TubeNest, si ottimizza poi l’utilizzo di tubi e profili. Si possono creare nesting e produrre diversi pezzi da un singolo tubo in modo facile e veloce, in modo da avere preventivamente un’idea di quanto materiale e di quanto tempo saranno necessari.

Carico e scarico sono totalmente automatici
Il sistema TruLaser Tube 7000 installato da Rapid Lamiere è equipaggiato con una sorgente laser CO2 TruFlow 3600 da 3,6 kW e ha configurazione di carico per tubi e profilati con lunghezza massima di 9 m. “Il carico ci occorreva lungo in quanto molte delle commesse legate al tubo che già avevamo commissionate e che in precedenza davamo in outsourcing richiedevano una capacità di carico di almeno 9 m” afferma ancora Nicola Nascetti. L’unità di carico LoadMaster Tube permette di automatizzare la produzione. Il sistema di stoccaggio tubi può alloggiare fino a 4 t di materiale grezzo, che viene condotto successivamente dal LoadMaster Tube, dopo un’opportuna verifica di fattibilità, all’unità di lavorazione. Le pinze del LoadMaster Tube si adattano in modo automatico alle lunghezze dei tubi. Naturalmente i singoli tubi si possono anche caricare manualmente. A scelta si possono caricare singoli tubi con le guide ribaltabili motorizzate. Anche a livello di scarico dei tubi tagliati il sistema si conferma piuttosto flessibile grazie allo smistamento integrato dei pezzi finiti su nastri trasportatori, in gabbie o in contenitori a seconda delle esigenze.

A fully identity as subcontractors
Rapid Lamiere puts its deep roots back in time. It was officially born in 1974, continuing and widening the activity run by the grandfather of the current company owner, Mr Graziano Nascetti, who is wisely in charge of the company together with his son Nicola and his daughter Silvia. Due to its characteristics and production philosophy, this entrepreneurial reality might be considered as a positive example of ability to face the current market situation at best.


The companies working as subcontractors currently have to face several everyday difficulties, such as low remunerations, smaller and smaller quantities to be produced and uncertain payment time. Rapid Lamiere faces these problems by continuously widening its working field, thus performing a steady diversification of both destination fields and technological upgrade. This is proven by two brand new laser cutting cells by Trumpf which have been installed from September 2012, starting from TruLaser 5030 with LiftMaster store feeding system and TruStore 1030 storage. This machine has further widened the already rich group of machines addressed to sheet metal cutting, in order to be more and more able to meet the manifold requirements of the market, which becomes more and more hectic. Above all, the other newly installed system is TruLaser Tube 7000 tube cutting, clearly representing the willing of the Nascetti family to widen and diversify the work flow towards a technology still offering good opportunities of growth, thus having a potential which is partly unexplored. Of course, not all the companies are currently capable to perform similar investment policies. At Rapid Lamiere, among these policies is the reorganization of the factory, aiming to have a more liveable space and to further improve the production logistics of both departments and offices. In the case of Rapid Lamiere, the company has deep root and has been able to make farsighted entrepreneurial choices, even “brave” sometimes, and now it’s possible to reap the benefits of this all, despite the manifold difficulties and traps that the current market offers and disguises.

Flexibility, versatility and high-quality finished product
Deep roots, as above mentioned. Indeed, Rapid Lamiere was born “only” in 1974 but it is deeply rooted in the activity run by the current owner’s grandfather Angelino Nascetti. As a matter of fact, in 1969 Mr Nascetti boosted a relevant record, perhaps unequalled, for his 89-year activity as a metalworker. Following his own father’s footsteps, Mr Graziano Nascetti has gone ahead with the family business, thus putting a stronger industrial mark on it and turning it into an actual carpentry. Since the very beginning, the growth path has been sided by the technological evolution of both machines and production systems, either hardware or software. Then, in 1974 Rapid Lamiere was born as Nascetti Graziano satellite production business, but also as a company working as subcontractor. The two realities were then intentionally seen as different things, until Rapid Lamiere took over Nascetti Graziano, thus gaining its current status. Rapid Lamiere considers the diversification as a key point of its own activity. It is proven by the fact that the company doesn’t have any real specific field to mainly address its products. Being a company working as subcontractor, they are then addressed to manifold production fields, from furniture to agricultural industry and heavy equipment; from railways to generic automatic machines, also including, for instance, systems for the production of cigarettes, for pasta factories or dairying. Flexibility, versatility and high-quality finished product are the peculiarities of this company, aiming to guarantee, through a just-in-time service made possible by the wide and upgraded machines available, very short delivery time. This is the reason why the company’s name is Rapid Lamiere: the idea of quick delivery has been maybe overstated, making it more similar to the situation of a “delicatessen” (the leaders of the company have jokingly compared themselves to the owners of a such s store) then a mechanical factory. As a matter of fact, they usually manufacture at the same time products which are very different one another: from small objects to be manufactured even in large quantities to 6 m carpentry for the railway field to be manufacture in a single part, up to the 400 q press for pasta factories. “Several product codes for small quantities to be manufactured. That’s why we need to be so flexible and versatile” says Mr Graziano Nascetti.

Innovative tubular structures in a short time
Indeed, the whole activity deals with the manufacturing of carpentry as subcontractors. The company manufactures either the so-called semifinished product or the finished and assembled one, which is manufactured from the design through the optimization addressed to the actual production, thanks to the best use of the available technology. Indeed, very often suggestions and improvements come from the knowledge of the process technologies, with the result to optimize the geometry of the products, thus making the production cycle simpler, with the same reliability and functionality. As a matter of fact, the purchase of TruLaser Tube 7000 by the Bologna-based company deals with this all. The use of tubes and profiles implies clear benefits about the structural simplification of the carpentries, with the resulting streamlining of the production cycle. With the same robustness, reliability and functionality of the object, the process and retake of the structures are reduced, with the advantage of an overall reduction in terms of processing time and manufacturing costs. “The laser tube optimizes the production process under several aspects” says Mr Nicola Nascetti, who is in charge of the production. “In a single operation it’s possible to cut holes and complex edges, and also long tubes. Thanks to the laser we are able to manufacture innovative tubular structures, thus reducing additional operations, such as deburring, welding or assembly. Besides, the costs for intermediate phases such as storage and manipulation are reduced. It’s then possible to speed up the process and significantly reduce the costs for each part, compared to traditional production methods based on the use of tools for sawing, making holes and milling”.
Also about the welding of the assembled parts - Rapid Lamiere has got the related ISO 3834 certificates - the advantages of the laser tube are relevant, as the cut components are extremely accurate, thus making easier the couplings and simpler and faster the welding phase. In addition, the certification according to ISO 3834 certificates the welding process, in particular about the load-bearing structures, and is a further proof of the attention paid by the owners of Rapid Lamiere towards technological and non-technological upgrade. The latter can increase both know-how and expertise of the company in order to meet the potential requirements of the market. “We will soon become a transformation centre validated by the Ministero dei Lavori Pubblici” says Mrs Silvia Nascetti, who is in charge of administration and “red tape”. “We will then be fully able to work and exploit at best the investments performed also about tube processing, also considered last year’s tragic events such as the earthquake, with the resulting new anti-seismic law”.

A long and trustworthy relationship
The introduction of tube cutting should be considered as the natural and ideal completion of the machines installed by Rapid Lamiere, capable to enter the market as a complete subcontractor and to be more and more flexible. “Nowadays, we need to be ready to provide the customer with a high-quality product which is also low-cost and quickly delivered. The only way to achieve this goals is to have a very good equipment” continues Mr Graziano. “We have chosen Trumpf as our main supplier for a long time, and that’s the reason why we have turned to them once again. We have always considered Trumpf as a valid and expert partner and we always expect the best, as their technology is top-level. Indeed, we expect good service and innovative and reliable technology, capable to meet our expectations according to their reputation. We have never been disappointed so far and I really hope it will be the same about TruLaser Tube, as we would like to put it to the test by stuffing it with the incoming work. Indeed, thanks to the 5-axis 3D head, the beginning was quite satisfactory, as we have immediately manufactured challenging structures with many joints between tubes and several connections to manufacture in order to support the assembly of the other flat elements into the sheet”.

Fast expansion of the market
“Tubes and profiles can be applied everywhere, from fitness tools to furniture, up to the agricultural field. Our designers have been working for a long time with tubular structures and, in the latest period, they have been counting more and more on the advantages coming from laser cut tubes and profiles” says Mr Marcello Bruzzi, owner of the company named Bruzzi Macchine Lamiera and Trumpf agent in Emilia Romagna. “Currently, the request is higher than the present production capacities. So far, just a small number of suppliers have been counting on tube laser cutting, and they are being successful. Trumpf customers say that the request of laser-cut tubes and profiles may boost, with an active commercialization of the new manufacturing opportunities. Many of them choose, after a short time, the double-shift process and invest, after only a few years, in a second machine for laser tube cutting”. TruLaser Tube 7000 allows to process a wide range of pieces, also enabling to pave the way to new applications in the field of tube and profile laser cutting, but also in other fields in which both tube and sheet can be processed in order to manufacture more and more precise and robust structures. “Without being subjected to productivity drops - adds Mr Bruzzi - the system allows, for instance, to cut tubes and profiles with diameters ranging from 20 up to 250 mm and wall thickness up to 8 mm for construction steel. It means the possibility to cut XXL size tubes, but also to perform high-quality bevelled cuts up to 45° with 3D head and the manufacturing of small batches with minimized waste time. In particular, 3D cutting paves new ways to the designers: the possibility to perform bevelled cuts up to 45° allows to widen the range of pieces to be manufactured, not only about construction steel, but also about many applications regarding stainless steel and aluminium. Thanks to the high cutting speed, it’s then possible to increase the productivity. TruTops Tube programming system enables to easily perform bevelled cuts, chamfers and angular intersections. With the purchase of TruLaser Tube 7000, the company has also acquired Trumpf expertise about the management software and above all the programming of the system. Indeed, despite being a 3D programming, it is extremely immediate also because it is based on the same software used for the sheet processing machines they already had. It is an important surplus value”.

The software is a surplus value
TruLaser Tube 7000 high production capacity is the direct effect of totally automatic machine settings. TruTops programming software makes easier the creation of designs with complex structures and CNC reliable programmes for the machine. Besides, thanks to TruTops Tube Design 3D CAD module is possible to manufacture with a small effort even complex tubular structures. A collection of standard examples helps to generate data for a wide range of joints for tubes. Thanks to the parametric structure of the software is then possible either to perform design changes or rapidly make some variations. The 3D tube interface function allows to introduce the customer’s data directly into the programme. This makes unnecessary to perform expensive design changes and the CNC programme of the customer can be easily generated with a few “clicks”. The function that allows to create angular joints between tubes makes possible, for instance, the manufacturing of frames starting from a single tube. In order to guarantee in the following steps a precise positioning, using a special function it’s possible to manufacture systems based on pivot or hooks. Rapid Lamiere has already used this function for its structures. TruTops Tube, thanks to TubeNest nesting function, also allows to optimize the use of tubes and profiles. It’s then possible to create a nesting and also to obtain several pieces from a single tube easily and quickly, so that the customer may immediately have an idea of the necessary material and time.

Loading and unloading are completely automatic
TruLaser Tube 7000 installed at Rapid Lamiere is equipped with a 3,6 kW TruFlow 3600 CO2 laser source. Its loading configuration allows tubes and profiles with 9 m maximum length. “We needed quite a long load, as many of the orders dealing with the tube that we already had and used to outsource required at least 9 m load capacity” adds Mr Nicola Nascetti. LoadMaster Tube loading unit allows to automate the production. The tube storage system can house up to 4 tons of raw material, which is then moved by LoadMaster Tube to the processing unit, after an opportune feasibility check. LoadMaster Tube pincers automatically adapt themselves to the lengths of the tubes. Of course the single tubes can also be loaded manually. It is also possible to choose to load single tubes with motorized guides. Also about the unloading of the cut tubes, the system proves itself as very flexible, thanks to the integrated sorting of the finished parts over conveyor belts, into cages or boxes, according to the specific requirements.

282 commenti

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria