Menu
Tuesday, 26 Settembre 2017

A+ A A-

Panchina o lampione che sia, sarà premiato il progetto migliore

BLM Group è tra gli sponsor Gold del Premio Promozione Laser 2017. / BLM Group is one of the Gold Sponsors of the Laser Promotion Award 2017. BLM Group è tra gli sponsor Gold del Premio Promozione Laser 2017. / BLM Group is one of the Gold Sponsors of the Laser Promotion Award 2017.

Il “Premio Promozione Laser 2017” premierà gli studenti universitari dei corsi di Laurea Magistrale chiamati a sviluppare un progetto per la realizzazione di un oggetto di arredamento impiegando prevalentemente processi di lavorazione - quali taglio o saldatura, per esempio - assistiti con sorgenti laser. Il miglior gruppo di studenti secondo la giuria della manifestazione, organizzata da AITeM e Promozione L@ser, anche grazie al contributo fondamentale di importanti sponsor, sarà premiato nel settembre 2017.

di Fabrizio Garnero

 Novembre-Dicembre 2016


L’obiettivo della prima edizione del “Premio Promozione Laser 2017”, organizzato da AITeM e Promozione L@ser, è contribuire alla diffusione delle conoscenze e delle competenze nell’ambito dei sistemi e delle lavorazioni laser. Un’occasione di incontro e confronto, insomma, per stimolare il dialogo tra mondo della ricerca e mondo industriale tramite il coinvolgimento degli studenti degli insegnamenti universitari in un progetto di reingegnerizzazione di un prodotto esistente attraverso un nuovo disegno, che ponga principalmente l’attenzione sui processi assistiti dal laser. La competizione nazionale è incentrata sulla conoscenza e l’applicazione dei processi e dei sistemi di lavorazione; è aperta a gruppi (anche interdisciplinari) di studenti universitari impegnati nei corsi di Laurea Magistrale. I gruppi di lavoro dovranno sviluppare, sotto la supervisione di tutor accademici ed eventualmente in collaborazione con imprese, un progetto per la realizzazione di un prodotto, impiegando prevalentemente processi di lavorazione assistiti con sorgenti laser (taglio, saldatura ecc.) e completando il ciclo di fabbricazione con i processi necessari all’industrializzazione dell’oggetto.

È l’arredo urbano il terreno di confronto
Il prodotto proposto per la competizione è stato scelto tra gli oggetti che presentano una finalità sociale; in particolare, si potrà scegliere tra una panchina, per esempio sul modello della panchina Carya di Neri o, in alternativa, un lampione tipo Alcor sempre di Neri. Il progetto dovrà essere corredato da schizzi e disegni del prodotto finale. Disegni e schizzi delle fasi del ciclo di fabbricazione potranno essere aggiunti per esplicare le fasi della lavorazione e dell’assemblaggio, includendo informazioni sui sistemi di lavorazione e sulle attrezzature impiegate. Affinché il progetto possa essere valutato dalla giuria, i cui componenti saranno selezionati tra i membri dell’AITeM, è necessaria la presentazione di un prototipo virtuale, mentre la presentazione di un prototipo fisico dell’oggetto - realizzato secondo il ciclo di fabbricazione proposto, eventualmente in scala - è raccomandata ma facoltativa. Oltre a tutte le indicazioni tecniche necessarie a realizzare il prodotto, il progetto deve contenere un business model e tutte le valutazioni economiche necessarie a definire i costi di fabbricazione e il prezzo di vendita, nonché individuare la strategia di collocazione del prodotto sul mercato.

La cerimonia di premiazione a settembre 2017
È ancora possibile registrarsi alla competizione dal 15 marzo al 30 aprile 2017 (secondo semestre). Entro il 31 luglio 2017, invece, le relazioni possono essere sottoposte alla giuria, che le valuterà durante la conferenza del settembre 2017 dell’AITeM, vero e proprio punto di riferimento culturale e professionale in Italia sui sistemi di produzione manifatturieri e sui processi di trasformazione. Durante la medesima conferenza AITeM del settembre 2017, è prevista la cerimonia di premiazione, durante la quale sarà selezionato il gruppo di studenti che avrà presentato il progetto migliore, in base ai criteri del bando del premio. In palio c’è un premio di 3.000 euro, che potrà aumentare per i contributi degli sponsor dell’iniziativa. Già perché l’iniziativa ha assunto un carattere ancor più importante grazie al blasone delle sponsorizzazione raccolte in cui spiccano il BLM Group e TRUMPF in qualità di sponsor Gold e IPG Photonics e Optoprim come sponsor Silver. Ad avvalorare l’importanza di questa iniziativa anche gli enti patrocinatori gratuiti che, aldilà della nostra casa editrice, attraverso la rivista Applicazioni Laser, media partner dell’evento, annoverano UCIMU - Sistemi per Produrre, l’Associazione Costruttori Italiani Macchine Utensili, Robot e Automazione e la SIRI, Associazione Italiana di Robotica e Automazione. Tutto ciò in totale sintonia con la mission di Promozione L@ser che, in qualità di sezione dell’AITeM (Associazione Italiana di Tecnologia Meccanica), è stata fondata nel 2005 allo scopo di diffondere la “cultura Laser” in Italia attraverso il continuo dialogo tecnico e scientifico tra le anime che la costituiscono: il mondo universitario, i centri coinvolti nella ricerca scientifica e applicata, le industrie che producono le sorgenti laser, gli integratori dei sistemi di lavorazione e gli utilizzatori dei sistemi laser.


Either Bench or Street Lamp, the Best Project Will Be Awarded
The “Laser Promotion Award 2017” will reward the university students undertaking a Masters Degree who develop a project for the production of a urban furniture commodity mostly using laser processes - such as laser cut or laser welding, for instance - assisted with laser sources. The best group of students according to the jury of the competition, organized by AITeM and L@ser Promotion with the valuable support of important sponsors, will be awarded in September 2017.

The aim of the first edition of the “Laser Promotion Award 2017”, organized by AITeM and L@ser Promotion, is to contribute to the spread of knowledge and know-how in the field of laser systems and processes. The purpose of the project is to generate an opportunity for discussions and comparisons, thus stimulating the dialogue between research institutions and industry by involving students from academic courses in a project to re-engineer an existing product by means of a new design, which must be mainly focused on laser assisted processes. The national competition is based on the knowledge and application of manufacturing processes and systems; it is open and addressed to groups of undergraduate students undertaking a Masters Degree, including interdisciplinary groups. Each group will develop a project for the production of a commodity - under the supervision of academic tutors and with a possible partnership with enterprises - mostly using laser processes (such as laser cut, laser welding, etc.) and completing the manufacturing cycle with all the processes that are required for the production of the object.

The challenge is focused on a piece of urban furniture
The product proposed for the competition was selected among the objects with social purposes; in particular, it will be possible to choose between a bench, for example close to the Carya by Neri model, or a street lamp, like the Alcor type, always by Neri. The project will have to contain drafts and drawings of the final product. Drafts and drawings of the different manufacturing steps can be included to explain the different phases of the production and of the assembly, including information concerning manufacturing systems and machinery used. A digital mock-up is required by the jury, whose components will be selected from members of the AITeM, for considering and evaluating the project. A physical prototype, produced according to the proposed manufacturing process, is optional but recommended. The project has to include not only the technical specifications that are necessary for the production and the manufacturing process steps, but also a business model and the required economic considerations to define the production costs and the selling price as well as the eventual strategy of placement into the market.

The award ceremony is scheduled in September 2017
Registration is still possible from 15th March to 30th April 2017 (second semester). The submission of the documentation must be completed within 31st July 2017. The submitted projects will be evaluated by the Promotion Laser Award jury during the AITeM’s conference scheduled for next September, 2017. AITeM is an actual cultural and professional benchmark in Italy for manufacturing production systems or transformation processes. The Award Ceremony will be held during the AITeM conference in September 2017, when the group of students presenting the best work according to the guidelines will be rewarded with a grant of 3,000 euro. This is supposed to increase thanks to the contributions of the sponsors. As a matter of fact, the initiative has become even more important due to the prestige of supports by BLM Group e TRUMPF, as Gold sponsors, as well as IPG Photonics and Optoprim as Silver sponsors. The importance of the initiative is reaffirmed by the free support given by associations like UCIMU - Sistemi per Produrre, the Italian Association of Machine Tools, Robot and Automation Manufacturers, and SIRI, the Italian Association of Robotics and Automation, in addition to our publishing company through the magazine Applicazioni Laser, acting as a media partner of the event. All this is made in compliance with the mission of L@ser Promotion that, as a department of AITeM (the Italian Association for Mechanical Technology) was founded in 2005 with the aim of spreading “laser culture” in Italy through the continuous technical and scientific dialogue amongst the members who take part in the association: universities, institutions involved in scientific and applied research activities, producers of laser sources, producers of laser based manufacturing systems and end users of laser systems.

Ultima modifica ilMartedì, 29 Novembre 2016 10:00

87 commenti

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria