Menu
Saturday, 18 Novembre 2017

A+ A A-

L’ integrazione che fa la differenza

Sintetizzato nello slogan “All-In-One”, BLM GROUP ha fatto proprio il tema dell’integrazione fra le diverse tecnologie che concorrono alla realizzazione di un particolare con elementi tubolari. In questo articolo, proponiamo una panoramica sui più recenti sistemi destinati alla lavorazione di tubo e lamiera.

di Laura Alberelli

Febbraio Marzo 2016

BLM GROUP concepisce taglio, curvatura e sagomatura come fasi di un unico processo integrato, nel quale i sistemi coinvolti dialogano fra loro con l’obiettivo di ottenere un pezzo finito e corretto già dal primo tentativo, e non più quindi come una sequenza di lavorazioni singole e indipendenti nelle quali il risultato voluto si ottiene per tentativi successivi. In un’ottica di “All-In-One”, che consiste nell’integrare diverse tecnologie per la realizzazione di particolari con elementi tubolari, ADIGE-SYS propone l’ultimo nato dei suoi sistemi combinati. Si tratta del modello LC5, che combina il taglio laser di lamiera e tubo. È un sistema particolarmente compatto, che integra a bordo macchina la parte elettrica ed elettronica riducendo così spazi occupati e tempi di installazione. La macchina è particolarmente ergonomica, grazie all’ampio accesso all’area di lavoro e al doppio sistema di controllo con touch screen, oltre che modulare e versatile che ne permette la componibilità con moduli opzionali che soddisfano esigenze di layout, di produzione e di automatizzazione molto differenti fra loro. Con un solo impianto di taglio laser, LC5 è quindi presente su due mercati diversi e distinti: quello del tubo e quello della lamiera. La possibilità di passare rapidamente da una lavorazione all’altra, unita a precisione, qualità, automazione e velocità di esecuzione, sono gli elementi essenziali per ottenere un reale vantaggio dall’utilizzo di sistemi combinati. LC5 va oltre il concetto di sistema per il taglio di lamiera che può anche lavorare il tubo, o viceversa, proponendo due sistemi fisicamente distinti e componibili che condividono una testa di focalizzazione per il taglio laser prendendone il controllo quando serve, ma uniti in un unico impianto in grado di operare al massimo livello prestazionale sia tagliando la lamiera che tagliando il tubo. Per garantire massime prestazioni nel taglio del tubo, LC5 ha scelto di sfruttare i concetti già sperimentati con successo nei sistemi della famiglia Lasertube di BLM GROUP. Il sistema si alimenta con un fascio di tubi di fino a 120 mm di diametro e si occupa di lavorare ogni singolo tubo scaricando i pezzi finiti. Il sistema di carico, la linea di lavoro con carro di coda e lunetta e il sistema di scarico sono stati disegnati a partire dagli analoghi componenti dei sistemi Lasertube di uguale dimensione e vanno a costituire un insieme autonomo che ha in comune con il resto dell’impianto solamente la testa di taglio laser, e che ha quindi prestazioni del tutto identiche a quelle dei sistemi Lasertube. A completamento di un sistema inizialmente destinato al solo taglio di lamiera, è possibile installare il sistema di lavorazione del tubo anche in una fase successiva. LC5 è disponibile sia nella versione con sorgente laser CO2 fino a 4,5 kW che con sorgente laser in fibra fino a 5 kW. Per entrambe le sorgenti, è disponibile un completo database dei parametri di taglio che rende assai facile ottenere prestazioni elevate sia in termini di tempi di produzione che di affidabilità e qualità di taglio con tutti i materiali e spessori lavorabili.

Un sistema dal layout compatto e flessibile
ADIGE-SYS propone anche LS5, esclusivamente dedicato al taglio laser della lamiera. È disponibile in due versioni - 3.000 x 1.500 mm e 4.000 x 2.000 mm - entrambe con un layout molto compatto e flessibile per adattarsi ad ogni esigenza di ingombro. È possibile infatti scegliere il sistema di cambio pallet longitudinale per una disposizione lunga e stretta o trasversale per un’occupazione di spazio più corta e compatta. In entrambi i casi, la macchina offre massima accessibilità grazie all’apertura totale dei portelloni sul lato lungo. Disponibili sistemi di automazione che consentono sia il carico/scarico automatico delle lamiera a partire da un pacco singolo, sia l’impiego di magazzini a torre nei quali immagazzinare ed estrarre automaticamente pacchi di lamiere. Come per l’LC5, anche il sistema LS5 è disponibile con sorgente laser CO2 fino a 4,5 kW e con sorgente laser in fibra fino a 5 kW. L’affidabilità del processo e la qualità del taglio sono garantite da un database dei parametri di taglio completo, che racchiude anni di esperienze applicative maturate sul campo dal costruttore. La testa di focalizzazione per il taglio con sorgenti laser in fibra è di nuova generazione, disegnata tenendo presente le esperienze e le necessità peculiari di questo tipo di tecnologia. Il sistema di motorizzazione della lente di focalizzazione è in grado di resistere ad accelerazioni elevate e garantisce un’escursione del fuoco fino a 32 mm. Numerosi i sensori di controllo del processo che aiutano a rendere il taglio estremamente affidabile e sicuro in qualsiasi situazione. Il sistema di cambio ugelli completamente automatico rappresenta un prezioso supporto quando è richiesto un livello di automazione molto elevato, con magazzini di pallet che garantiscono elevata autonomia in cicli lavoro non presidiati. Il sistema di ausilio al centraggio è uno strumento utile, semplice e affidabile per gli operatori che vengono così svincolati dalla necessità di ricorrere a operazioni approssimate e poco precise durante una fase di grande importanza per il conseguimento di una buona qualità del taglio, come è - per l’appunto - il controllo del centraggio dell’ugello. LS5 è indicato per il taglio della sola lamiera, ma lascia però “aperta la porta” a un’importante trasformazione che può essere decisa e realizzata anche successivamente all’installazione con la possibilità di essere accoppiato a un sistema per la lavorazione del tubo. LS5 va così oltre il concetto di sistema combinato, offrendo due sistemi fisicamente distinti e componibili che condividono una testa di focalizzazione per il taglio laser prendendone il controllo quando serve, ma uniti in un unico impianto in grado di assicurare alte prestazioni sia nel taglio lamiera che nel taglio tubo.

Pezzi finiti in un solo passaggio
LT-FREE è il sistema di taglio laser a 5 assi sviluppato da BLM GROUP per garantire massima flessibilità e semplicità d’uso nel taglio di particolari tridimensionali dalle forme più diverse. Forature e tagli di rifilo su tubi curvati, lamiere piane e imbutite, componenti idroformati, e assemblati saldati possono adesso essere realizzati con estrema semplicità e precisione. LT-FREE è destinato a soddisfare le esigenze più diverse - dalla prototipazione fino alla produzione di serie - in settori quali automotive, aerospaziale, motociclo, elettrodomestici, HVAC, arredo o nelle carpenterie leggere in cui si lavorano tubi e assemblati. Per soddisfare ogni specifica esigenza di utilizzo, sono previste quattro configurazioni: Entry Level (dedicata alla prototipazione e al job shop che lavora su piccoli volumi produttivi); Mid-Flex (adatta per pezzi di piccola dimensione con qualche esigenza in più in termini di produttività); Piece value (destinato alla produzione di serie, tipicamente nel settore automotive); High Flex (configurazione più completa, che oltre a lavorare lamiere e assiemi meccanici lavora con precisione ed efficienza anche tubi curvati o idroformati). L’impiego di sorgenti laser in fibra da 1 e 2 kW (potenze superiori fino a 5 kW sono disponibili su richiesta), consente al modello LT-FREE di tagliare una gamma molto ampia di materiali con bassi consumi e bassi costi di manutenzione.

Un unico ambiente di programmazione integrato
Gli strumenti per la programmazione, la simulazione, la gestione e il controllo della produzione dei sistemi BLM GROUP focalizzati su singole tecnologie e specifiche fasi produttive (Artube per la parte CAD/CAM laser, VGP3D per la programmazione della curvatura, Partviewer per la verifica dei programmi, Protube per la gestione e programmazione della produzione, Composer per l’interfacciamento con ERP) sono stati ulteriormente perfezionati per offrire un’unica logica di utilizzo, oggi raccolti nella suite BLMelements. Più precisamente, Artube3 è un CAD/CAM specifico per tubi in grado di gestire pezzi singoli e telai multi tecnologia (con, ad esempio, parti tagliate laser e curvate). Completamente rinnovato nell’interfaccia grafica, è adesso impostato con un approccio context based che mostra in ogni fase solo le funzionalità pertinenti con una notevole semplificazione e velocizzazione della programmazione. La nuova versione del software VGP3D non è più isolata nella progettazione dei pezzi e nella programmazione delle macchine curvatubi, ma è adesso in grado di scambiare dati sia con Artube 3 che con Protube per velocizzare l’impostazione della produzione e per tenerne monitorato lo stato di avanzamento. Partviewer permette non solo di visualizzare i programmi macchina e simularne l’esecuzione, ma anche di farne una stima precisa di costo e di tempo pezzo. Tra gli elementi distintivi segnaliamo la possibilità di modificare/gestire le opzioni macchina e di avere immediatamente in evidenza le conseguenze in termini di produttività. Il sistema Composer semplifica la produzione di famiglie di pezzi tutti simili fra loro dove variano quote e posizioni relative alle lavorazioni. Ciò è possibile grazie alla definizione di gruppi di lavorazioni, come oggetti salvabili e richiamabili. La selezione e l’applicazione delle lavorazioni precedentemente salvate è facilmente demandabile a un ERP esterno con cui Composer può agevolmente interfacciarsi. Sia nella versione Express che Enterprise, Protube (altro software facente parte della suite BLMelements) riceve direttamente dal CAD/CAM le informazioni necessarie e compone automaticamente gli ordini di produzione impostando i giusti programmi per ciascuna macchina (anche di tecnologie diverse). Entrata recentemente a far parte di BLMelements, la nuova applicazione Webapp è indicata per il monitoraggio remoto delle macchine. Fa riferimento ai dati di produzione resi disponibili dalle macchine in rete e ai dati di Protube. Webapp permette di tenere sempre sotto controllo tramite l’impiego di un dispositivo mobile lo stato di funzionamento di tutte le macchine BLM GROUP, oltre a monitorare il grado di avanzamento dei lotti produttivi e ogni altra informazione utile alla diagnosi e all’intervento preventivo. Un’unica logica, un unico ambiente operativo non più quindi concentrato attorno alla singola macchina o alla singola tecnologia ma attorno al protagonista dell’intero processo: il tubo.


Integration Makes the Difference


BLM GROUP has endorsed the theme summed up by the slogan “All-In-One” of integration between the various technologies which contribute to making a part using tubular elements. This article offers an overview of newer combined systems for tube and sheet processing.

For BLM GROUP cutting, bending and end-forming is a single integrated process in which the concerned systems interface with the goal of obtaining a finished part which is correct from the first attempt and no longer as a sequence of single, independent jobs the result of which is often obtained by trial and error. In “All-In-One” view of integration between the various technologies which contribute to making a part using tubular elements, ADIGE-SYS introduces its newer combined system for tube and sheet processing: LC5. It is compact, because it integrates the electric and electronic parts aboard the machine itself to reduce clearance and installation time. Moreover it is ergonomic, because it provides large access to the working area and a double control system with touchscreen, modular and versatile because it is has optional units which can be installed to satisfy mutually diverse needs in terms of layout, production and automation.The LC5 offers the opportunity of using one single laser cutting system to approach two different, distinct markets: tube processing and sheet processing. Being able to switch rapidly from one job to another, combined with accuracy, high quality, automation and speed, are the key elements for obtaining real advantages deriving from combined system use. The LC5 responds to these needs and goes beyond the concept of a sheet cutting system which can also process tubes, or vice versa, by providing two physically separate, modular systems which are combined in one capable of operating at top level for cutting metal sheets and tubes which share a laser cutting focusing head, controlling it as needed. To maximise tube processing, the LC5 implements the concepts successfully experimented on BLM GROUP Lasertube machines to obtain the best results for cutting tubes, as well. The system can be fed with bundles of tubes of diameter up to 120 mm, process each tube individually and then unload the finished parts. The design of the loading system, the pass line with tail carriage and steady rest and the unloading system is based on similar components fitted in Lasertube systems of equal size. The systems form a self-standing whole which share only the laser cutting head. This means that the system performance is identical to that of a Lasertube machine. The tube processing system can be installed at a later time to complete a system which initially installed for sheet cutting only. The LC5 is available with CO2 laser sources of power to 4.5 kW or fibre laser sources of power up to 5 kW. A very complete cutting parameter database is available for both sources to obtain excellent performance in terms of production time, reliability and cutting quality with all feasible materials and thicknesses.

A system with a compact and flexible layout
The ADIGE-SYS LS5 is dedicated exclusively to sheet laser cutting. Two versions are available - 3,000 x 1,500 mm and 4,000 x 2,000 mm - both of which have a very compact, flexible layout to adapt to all clearance requirements. A longitudinal pallet changer can be chosen for a long, narrow arrangement or a crosswise layout can be picked for a shorter, more compact machine. In both cases, the machine is easy to access through fully opening doors on the long side. Automation accessories for automatic sheet loading/unloading from starting from a single package are available in alternative to storage tower for automatically extracting sheet packs. Like LC5, the LS5 system is available with CO2 laser source of power up to 4.5 kW or fibre laser source of power up to 5 kW. Process reliability and cutting quality are guaranteed by a comprehensive cutting parameter database which collects years of practical field experience of machine tool builder. The design of the next-generation laser fibre source cutting focusing head is based on the experience and specific needs of this type of technology. The focusing lens drive system can withstand high accelerations and has a focus range up to 32 mm. Many process control sensors make cutting extremely reliable and safe in all working conditions. The fully automated nozzle changer is a useful help when very high levels of automation are needed and pallet stores are used for unmanned cycle operation. The centring assist system is useful, simple and reliable. Operators are relieved from the burden of approximation or inaccuracy when checking nozzle centring, this being a crucial step for good cutting quality. LS5 is a sheet-only cutting system which is open to major transformations at a later time after installation allowing it to be coupled to a tube processing system. With this opportunity, the LS5 goes beyond the combined system concept by offering two physically separate, modular systems which share a laser cutting focusing head controlling it as needed combined in a single system capable of operating at top level for cutting metal sheets and tubes.

Finished products in a single step
The LT-FREE five-axis laser cutting system developed by BLM GROUP ensures top-notch flexibility and simplicity of use for cutting 3D parts in different shapes. Curved tubes, flat and drawn sheets, hydroformed components and welded assemblies can pierced and trimmed simply and accurately. The LT-FREE is created for a wide range of different applications - from prototyping to final production - in fields like automotive, aerospace, motorcycle, household appliance, HVAC, furniture and light constructions sectors to name a few and wherever tubes and assemblies are processed. Four different system configurations are available to satisfy all application needs: Entry Level (dedicated to prototyping and ideal for job shops where small volumes are made), Mid-Flex (created for shops where small parts are processed and to answer the need for faster production), Piece Value (for standard production, particularly for the automotive sector),  High Flex (the most complete configuration that, in addition to sheets and mechanical assemblies, is able to process bent and hydroformed tubes accurately and efficiently). The use of 1 and 2 kW fibre laser sources (higher power sources up to 5 kW are available according to applications) allowing LT-FREE to cut a very wide range of materials in energy-efficient manner with low maintenance costs.

An integrated multi technology environment
The BLM GROUP system programming, simulation and production management and monitoring tools, traditionally focused on single technologies and specific production steps, have been developed in an exciting new way. Artube for laser CAD/CAM, VGP3D for programming bending, Partviewer for checking programs, Protube for managing and planning production and Composer for interfacing with ERP are now available collected in the BLMelements software suite which implements a common logic of use.
More specifically, Artube3 is a CAD/CAM system for tubes able to manage single parts and multi-technology frames (for example, made using a combination of laser cut and bend parts). The fully refreshed graphic interface now implements a context-based approach and shows only the pertinent functions for each step. This simplifies operations and makes programming faster. The new release of VGP3D is no longer a separate tool for designing parts and programming tube bending machines. It can now exchange data with Artube3 and with Protube for setting up production faster and monitoring advancement state. Partviewer is a sophisticated tool for viewing and simulating machine programs allowing also to estimate part costs and times very accurately. A remarkable additional feature is the possibility of editing and managing machine options and immediately observing the consequences of each action in terms of resulting productivity. Composer software makes families of reciprocally similar parts in which only dimensions and relative positions change more simple by defining work sets as objects which can be saved and retrieved at a later time. Selecting and applying previously saved jobs is simple using an external ERP, with which Composer can be easily interfaced. The Express and Enterprise versions of Protube (another software in BLMelements suite) both receive the necessary information directly from the CAD/CAM and automatically create the production orders by setting the correct parameters for each machine (including different technologies). A new remote machine monitoring feature has been added to the BLMelements suite. Webapp uses production data made available by the machines on the network and the Protube data. The app can be used to monitor the operating state of all BLM GROUP machines, the advancement of each production batch and all other information needed for diagnosis and preventive interventions directly on a mobile device. The result is one logic and one operating environment concentrated on the tube as the focus of the entire process instead of on single machines or technologies.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Tubifici

Comunicazione tecnica per l'industria