Menu
Sunday, 22 Luglio 2018
A+ A A-

Picking coordinato con l’Intelligenza Artificiale

Giugno/Luglio 2018

LCS ha presentato a Intralogistica 2018 una soluzione di movimentazione per magazzini o centri di distribuzione. Completamente automatica, capace di autoapprendimento, l’AIV (Automated Intelligent Vehicle), anche detto Mobile Robot, è un robot che impara la strada e una volta in movimento evita autonomamente gli ostacoli imprevisti, grazie ad algoritmi di Intelligenza Artificiale. Grazie al suo software originale, che LCS customizza per ogni applicazione, rende uniche le soluzioni di movimentazione interna, e consente la movimentazione contemporanea di una squadra di AIV senza possibilità di interferenza l’uno con l’altro.
Questo robot è portato al mercato italiano da LCS grazie ad un accordo esclusivo con la tedesca Grenzebach, e capovolge il principio di molte strutture di warehousing, passando dal “man to goods” al “goods to man” e segnando un deciso aumento di produttività e di sicurezza, con un guadagno in termini di precisione, efficienza ed efficacia.

Il profilo del percorso è personalizzato
L’AIV può trasportare fino a 1.200 kg a una velocità di 1 m/s, si muove in senso longitudinale o trasversale e può anche girare sul posto e su se stesso. Si posiziona sotto la scaffalatura, la solleva, la trasporta e la deposita davanti all’operatore che preleva l’oggetto.
Una volta terminata l’operazione di picking l’AIV riporta lo scaffale al suo posto.
Il percorso è determinato grazie al software originale LCS e mantenuto anche grazie a due laser scanner montati a bordo; ha inoltre sensori di sicurezza integrati e può essere utilizzato in tutti gli ambienti interni. Grazie alla personalizzazione del profilo del percorso, non sono necessarie zone di protezione: ciò significa risparmio di spazio e facile integrazione in ambienti esistenti che presentano strutture come ascensori e celle robotizzate.
Gianfranco Silipigni, CEO di LCS, punta molto all’innovazione e alla digitalizzazione. “La nostra missione è ingegnerizzare e fornire soluzioni di movimentazione e stoccaggio innovative, efficienti ed efficaci. I nostri clienti ci affidano progetti complessi perché sanno che le nostre capacità di personalizzazione sono molto elevate e si pongono sempre al vertice della tecnologia disponibile. L’accordo di esclusiva con Grenzebach va esattamente in quella direzione”.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria