Menu
Sunday, 22 Luglio 2018
A+ A A-

Importanti cambiamenti e nuove proposte

Giugno/Luglio 2018

Durante la conferenza stampa tenutasi il 22 maggio scorso a SPS, SICK ha annunciato un importante cambiamento strutturale. “A partire dall’1 luglio” ha dichiarato Costantino Ghigliotti, Sales Manager Factory Automation “le 32 filiali saranno raggruppate in 9 cluster, sviluppando le competenza richieste da Industry 4.0. SICK Italia farà parte del cluster Europe South-West insieme a Svizzera, Belgio, Olanda, Francia e Spagna”.
Un cambiamento importante, quindi, che necessita anche di un nuovo organigramma. L’ing. Giovanni Gatto, attuale Managing Director di SICK Italia, dall’1 luglio ricoprirà il ruolo di Sales & Service Cluster Manager MEARI (India, Israel, Russia, South Africa, Turkey, United Arab Emirates) in qualità di Senior Vice President di SICK AG. La guida della filiale italiana verrà affidata all’Ing. Massimo Azzerri (ora Marketing Director) e a Costantino Ghigliotti (ora Sales Manager Factory Automation). A SPS, SICK ha poi presentato nuove proposte, come la demo Industry 4.0, una simulazione in cui sono stati prodotti oggetti personalizzati sulla base degli ordini in tempo reale. Un AGC (Automated Guided Carts) ha collegato l’ambiente produttivo con quello logistico, coadiuvato da una serie di sensori per la trasmissione dati utili alla sua movimentazione, mentre sistemi di controllo e ispezione si sono occupati della qualità dei prodotti e della raccolta di informazioni per la gestione efficiente della Smart Factory.
Sono stati presentati anche dei sensori intelligenti, come Ranger3, la camera streaming 3D che sfrutta la tecnologia di triangolazione laser per l’acquisizione di immagini tridimensionali, e W16 e W26, due nuove famiglie di fotocellule equipaggiate con numerose funzioni intelligenti e connessi in rete tramite interfaccia IO-Link. Infine, SICK ha portato a SPS il Master Data Analyzer, un sistema track & trace stand alone, ideale nei processi intralogistici e di stoccaggio, che rileva il peso degli oggetti (a cui sono associati codici leggibili con l’apposita pistola barcode), ne calcola volume e bouding box minima che li contiene, indipendentemente dalla loro forma e dal loro orientamento.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria