Menu
Saturday, 18 Agosto 2018
A+ A A-

La Piegatura 4.0 è servita!

Vicla®, il marchio di Albavilla in provincia di Como presente sul mercato delle piegatrici da oltre 10 anni, è tra le più vivaci del mercato in fatto di macchine soluzioni affidabili ed efficienti per l’Industria 4.0. Ne sono un esempio le celle di piegatura robotizzate Matrix oppure il software di 3D PROV, un pacchetto pensato per la lavorazione di  prodotti tridimensionali che permette di gestire in modo più rapido ed efficiente l’intero processo, dal disegno al prodotto finito.

di Alessandro Merlo

Aprile 2018

Sull’onda delle innovazioni Industria 4.0, Vicla® si impegna tutti i giorni ad adottare soluzioni tecniche ai massimi livelli di affidabilità ed efficienza. Il risultato è la progettazione di presse piegatrici in grado di operare sia in manuale, in tutta sicurezza da parte dell’operatore, che in modo robotizzato. Attraverso l’impiego sistematico di software e tecnologie a garanzia di una qualità di prim’ordine del prodotto finito, una notevole riduzione dei fermi macchina, un lungo ciclo di vita delle presse e l’abbattimento dei costi. Il tutto, condito da consumi ai minimi livelli di mercato grazie all’adozione di sistemi ibridi quali l’Hybid System e l’Hybrid System Plus di Vicla® che assicurano una maggiore produttività aziendale per le imprese e gli artigiani che adottano le presse a marchio VICLA oltre a una grande flessibilità e rapidità di esecuzione delle lavorazioni.

La piegatura robotizzata per l’Industria 4.0
A riprova della piena e consolidata appartenenza al sistema Industria 4.0, le piegatrici Vicla® dispongono di tecnologie di ultima generazione che ne fanno macchine molto richieste dai mercati sia nazionali che d’oltre confine. L’uso delle innovative celle robotizzate Matrix prodotte da Vicla®, per esempio, permette di effettuare operazioni di deposito, piegatura e prelievo di profili in lamiera anche di grande spessore, fino a 400 kg. Tre gli elementi standard di una cella di questo tipo: movimentazione con robot antropomorfo e pressa piegatrice, gestione tramite software di programmazione fuori linea (consente di programmare fino a 4 celle) e completamento con caricatore, piano di carico, misuratore di spessore, ribaltatore e gripper.
Altre prerogative tecniche delle celle robotizzate Matrix di Vicla® sono la linearità degli assi a garanzia di una maggiore semplicità di gestione. Questi, infatti, permettono di posizionare il braccio della cella sempre allo stesso modo rispetto ai pallet e alle stazioni di piegatura. La posizione sopraelevata (da 2.300 mm a 2.950 mm) della trave di scorrimento orizzontale consente inoltre il passaggio di carrelli elevatori di medio carico, permettendo di caricare la materia prima e scaricare i semilavorati.

Software 3D e opzioni per il controllo di processo
Importante pass-partout per l’Industria 4.0 è anche il software di Vicla® 3D PROV, un pacchetto pensato per la lavorazione di prodotti tridimensionali che permette di gestire in modo più rapido ed efficiente l’intero processo, dal disegno al prodotto finito. La possibilità di programmazione da remoto riduce notevolmente i fermi macchina e il controllo delle collisioni di piega. Molto significativa è anche la riduzione degli scarti che l’utilizzo del software permette. 3D PROV offre inoltre importanti funzionalità di controllo manuale e automatico del registro posteriore relativamente alla movimentazione dei riscontri posteriori. I recenti aggiornamenti del 3D PROV con le nuove funzionalità Software Data Rec (fornisce informazioni precisissime per la programmazione e la produzione della lavorazione) e Software Track Prod (permette di avere in tempo reale informazioni, analisi e report per un uso ottimale della macchina) completano il quadro di grande innovazione ed efficienza che l’azienda della provincia di Como da sempre si impegna a realizzare.
In tema di controllo della lavorazioni, significativo per le presse piegatrici a marchio Vicla® è l’impiego di tecnologie come il sistema Flex, un dispositivo che permette il controllo delle flessioni strutturali della pressa senza interferire sulla profondità di piega. Il tutto a prescindere dalla lunghezza del profilo in lamiera. L’uniformità dell’angolo di piega è inoltre garantita dall’adozione di sistemi di bombatura idraulici o meccanici gestiti da CNC. Con l’adozione dell’optional Clever Crowing è, infine, possibile garantire la linearità su tutto il profilo di piega senza la necessità di un intervento dell’operatore.
Altro importante optional che è possibile montare a richiesta sulle presse piegatrici Vicla® è Iris Plus, il dispositivo che offre la possibilità del cambio velocità a 0 mm dal contatto lamiera e di calcolare le correzioni dell’angolo di piega in tempo reale. Per un controllo dell’angolo ottimale già dalla prima piegatura.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria