Menu
Saturday, 16 Dicembre 2017
A+ A A-

Parola d’ordine … ottimizzazione

A Milano, LVD metterà in mostra il meglio della sua tecnologia dando una dimostrazione di quanto il processo di fabbricazione possa essere ottimizzato nell’ottica dei dettami dell’Industria 4.0. In mostra un laser Phoenix FL 3015 con sorgente da 6 kW e una piegatrice con cambio utensile automatico, ToolCell, entrambe espressione dello stato dell’arte tecnologico del costruttore belga.

di Lorenzo Benarrivato

Maggio 2017

I prodotti LVD ottimizzano il processo di fabbricazione. A Lamiera 2017, LVD presenterà la sua più recente macchina di taglio laser fibra, Phoenix FL 3015 con sorgente da 6 kW, e una pressa piegatrice con cambio utensile automatico, ToolCell, dotata della tecnologia di piegatura adattiva Easy-Form® Laser, che garantisce sempre pieghe precise. Entrambe le macchine includono i comandi TOUCH più avanzati di LVD e sono collegate al software LVD CADMAN® che rende possibile lo scambio di dati in tempo reale. I vantaggi di CADMAN verranno dimostrati tramite il pacchetto completo di prodotti software inclusi. Sarà esposta anche una Smart Factory virtuale che permetterà ai visitatori di vedere in azione la filosofia Fabbrica 4.0 di LVD.

Pronti per la Fabbrica 4.0
Le macchine, i comandi e i software LVD sono pronti per Fabbrica 4.0. Questi applicativi rendono possibile la raccolta dei dati e li sfruttano a ogni livello del processo produttivo, per fare della Smart Factory una realtà. “Con l’avanzare della digitalizzazione e della produzione smart, LVD continua a guidare l’azienda verso il futuro con la sua filosofia di integrazione ed il potenziamento del software CADMAN®” spiega Andrew Battistini di LVD Italia. “A Lamiera, mostreremo come i nostri prodotti, pronti per Fabbrica 4.0, rispondano alla cultura di oggi caratterizzata da necessità di produrre lotti piccoli, da maggiore complessità dei pezzi e da tempi di consegna ridotti, offrendo uno scambio di informazioni in rete che aiuta i produttori a fare scelte informate importanti”. L’applicativo CADMAN guarda il quadro generale e aiuta a ottimizzare l’intero processo produttivo di punzonatura, piegatura e taglio laser in tutte fasi: dal controllo della produzione alla comunicazione, alla pianificazione e, infine, alla gestione tramite un software integrato e basato su database, che offre una panoramica in tempo reale dell’officina e il controllo istantaneo dei processi produttivi.

Taglio e piegatura avanzate
LVD mostrerà soluzioni altamente efficienti e flessibili per la nuova generazione di lavorazioni dei laminati metallici. “Dimostrerà la sua versatilità anche il nuovo centro di taglio laser fibra Phoenix FL 3015 con sorgente laser da 6 kW” spiega ancora Battistini. “La Phoenix abbina l’efficienza dei costi al taglio laser dinamico, in un prodotto versatile e altamente flessibile. Taglia con precisione una vasta gamma di materiali con spessori diversi, in modo veloce ed economico. Phoenix FL garantisce una qualità superiore di taglio tramite un design avanzato della testa, che consente la regolazione automatica della posizione e del diametro di focalizzazione. Per ottenere la più alta velocità possibile per tutti gli spessori, la posizione e il diametro di focalizzazione vengono controllati e regolati automaticamente dal comando CNC. Inoltre, Phoenix permette lunghi cicli di lavorazione, grazie al sistema automatico integrato di tavoli intercambiabili”. La pressa piegatrice con cambio utensile automatico ToolCell, dal canto suo, massimizza la produttività della piegatura. Questa piegatrice offre un magazzino integrato degli utensili, alloggiato all’interno della macchina. Gli utensili vengono posizionati in modo automatico e preciso, eliminando gli aggiustamenti manuali degli stessi. Mentre l’operatore prepara le parti per il lavoro successivo, la macchina scarica automaticamente la configurazione utensile precedente e carica la successiva. ToolCell è dotata della tecnologia Laser Easy-Form® (EFL), brevettata da LVD, per la correzione e il monitoraggio dell’angolo durante il processo. Il sistema EFL garantisce l’ottenimento dell’angolo desiderato sin dalla prima operazione di piega. Tutto questo senza mai interrompere il processo di piegatura e senza avere tempi di inattività..

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria