Menu
Tuesday, 17 Ottobre 2017
A+ A A-

Nasce una leadership mondiale

Quaker Chemical Corporation e Houghton International Inc., società che vantano un totale di 250 anni di storia come fornitori di fluidi di processo, prodotti chimici speciali e competenze tecniche nei settori della lavorazione di metalli e delle acciaierie, hanno annunciato oggi la stipula di un accordo definitivo per la unione delle società. Le sedi centrali di Quaker Chemicale Houghton International sono entrambe situate nei pressi di Philadelphia. “La proposta di unione societaria di Quaker Chemical e Houghton International rappresenta la fase successiva della nostra evoluzione e rimane fedele alla nostra visione di crescita nell’ambito delle nostre specialità di base”, ha dichiarato Michael F. Barry, Chairman e CEO di Quaker Chemical. “L’unione delle nostre forze con quelle di Houghton International ci consentirà di aggregare due aziende altamente complementari, ognuna delle quali porta con sé una lunga esperienza nello sviluppo di straordinarie competenze, tecnologie e culture, basate sulla centralità del cliente e finalizzate ad offrire valore sostenibile a lungo termine a clienti, azionisti e collaboratori. La nuova società capitalizzerà le migliori esperienze e le conoscenze specialistiche di entrambe le aziende”. Sanjay Hinduja, Chairman di Houghton International, di proprietà del Gruppo Hinduja tramite l’azienda petrolifera Gulf Oil, ha dichiarato: “Siamo lieti di sottoscrivere l’accordo grazie al quale avverrà la unione di queste due società eccellenti e globali. Insieme rafforzeremo le nostre capacità e i nostri modelli di business per offrire un servizio migliore al mercato globale e a tutti i soggetti interessati”. Nel quadro delle condizioni dell’accordo, gli azionisti di Houghton International riceveranno il 24,5% circa della proprietà della società risultante dalla unione, corrispondenti a circa 4,3 milioni di titoli di Quaker Chemical di nuova emissione, e 172,5 milioni di dollari in liquidità. Quaker Chemical inoltre assumerà debiti e liquidità di Houghton International, indebitamento netto di circa 690 milioni di dollari a fine 2016. Tale accordo è stato approvato sia dal Consiglio di amministrazione di Quaker Chemical che dal Consiglio di amministrazione di Houghton International con il pieno supporto del Gruppo Hinduja, che diventerà il maggiore azionista di Quaker Chemical. Houghton International e Quaker Chemical sono entrambe note per l’impegno profuso nell’innovazione di un settore altamente specializzato e tecnologicamente complesso. “Oltre alle nostre attività complementari,” ha affermato Mike Shannon, CEO di Houghton International, “siamo due gruppi industriali impegnati nella creazione di soluzioni per i nostri clienti attraverso l’innovazione, solide conoscenze tecniche e una presenza globale arricchita da locali competenze delle applicazioni.”

Un’operazione altamente complementare
L’unione delle soluzioni di prodotti e delle offerte di servizi di Quaker Chemical e Houghton International consentirà alla nuova società di fornire un servizio migliore ai nostri clienti nei settori automobilistico, aerospaziale, degli equipaggiamenti pesanti, dei metalli, minerario, meccanico, marittimo, offshore e delle bevande. L’azienda disporrà di una delle più complete piattaforme mondiali per la lavorazione dei metalli, che comprende prodotti per applicazioni speciali tra cui fluidi per l’asportazione dei metalli, fluidi protettivi e per il trattamento termico, lubrificanti industriali e grassi. Secondo le previsioni, l’esteso portafoglio di prodotti genererà significative opportunità di cross-selling e consentirà un’ulteriore espansione all’interno di mercati in crescita, quali l’India, la Corea, il Giappone e il Messico.
L’unione delle risorse consentirà alla nuova società di aumentare il raggio di azione della sua tecnologia innovativa, di dare ulteriore impulso alle iniziative riguardanti lo sviluppo dei prodotti e al tempo di commercializzazione e diversificare le attività di R&D a lungo termine.
Il modello di business che questa società propone, basato sulla creazione di un profondo rapporto di fiducia con il cliente, verrà ulteriormente rafforzato grazie all’ampliamento dell’offerta del Chemical Management. Potenziamento del portafoglio prodotti, collaboratori esperti del settore e competenza in ambito applicativo permetteranno alla società risultante dalla unione di offrire valore aggiunto alle prestazioni e alle attività operative dei clienti nel loro complesso.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria