Menu
Monday, 22 Maggio 2017
A+ A A-

Il sistema di stoccaggio della lamiera migliora la capacità produttiva

Una selezione di parti in lamiera e assemblaggi completi di lastre, profili, tubi e parti meccaniche prodotte da Keller Blechtechnik. Una selezione di parti in lamiera e assemblaggi completi di lastre, profili, tubi e parti meccaniche prodotte da Keller Blechtechnik.

Keller Blechtechnik GmbH ha aumentato la produttività di oltre il 25% grazie al suo costante investimento nell’automazione legata alle attività di stoccaggio e gestione del flusso delle lamiere, estendendo al contempo la disponibilità dei materiali e diminuendo drasticamente gli scarti.

 

di Massimo D’Ambrosi

Aprile 2017

“Idee in lamiera - buoni consigli, buone soluzioni”: gli slogan congiunti di Keller Blechtechnik GmbH riassumono la filosofia di questa tipica azienda di medie dimensioni che si trova nella città tedesca di Endingen. Fondata nel 1901 dal bisnonno dell’attuale managing partner, Harald Keller - come fucina e officina da fabbro, l’azienda è poi stata tramandata nel tempo a suo nonno, e all’inizio degli anni ‘90 a suo padre e allo zio che sono stati i protagonisti del definitivo passaggio alla lavorazione industriale della lamiera. Questo significa che Harald Keller ha iniziato a entrare in contatto con la lamiera fin da bambino - e questo ha dato inizio a un’affinità, persino a un’attrazione, che continua tuttora. Quando si è unito all’azienda nel 2001, l’azienda stava già progredendo rapidamente - focalizzando la sua attenzione in particolare sui servizi industriali. Attualmente, Keller Blechtechnik ha alle sue dipendenze più di 40 persone. I predecessori di Harald Keller sono sempre stati molto veloci a sfruttare le nuove tecnologie. L’azienda ha investito in una serie di punzonatrici nel 1991 e in un sistema di taglio laser e varie presse piegatrici a controllo numerico nel 1997. Adesso Keller sta continuando questa tradizione con una strategia di produzione completamente integrata, flessibile e basata sugli ordini. “Siamo un centro di saldatura certificato fin dal 1965. Forniamo parti in lamiera e in metallo per attrezzi agricoli e per la costruzione di macchine, e produciamo anche serbatoi. Siamo inoltre fornitori per l’industria automobilistica, il che significa che abbiamo un’ampia gamma di clienti - ma all’inizio non potevamo offrire a tutti tecnologie e servizi rilevanti,” ci spiega Keller. “Così, gradualmente, abbiamo ampliato il nostro portafoglio produttivo. Introducendo nuove tecnologie e nuovi processi, abbiamo ottenuto una crescita notevole. Oggi offriamo l’intera gamma possibile di metodi produttivi industriali per particolari in lamiera - compresi taglio laser, punzonatura, saldatura e marcatura laser, piegatura, formatura, rettifica, vibrofinitura e finitura superficiale con rivestimenti in polvere”.

89 pallet per reagire velocemente ai bisogni e alle priorità dei clienti
Oggi i clienti di Keller Blechtechnik fanno parte di moltissimi settori - fra cui quello della produzione alimentare, dell’ingegneria medica, dell’industria automobilistica, della produzione di macchine, delle attrezzature agricole e delle costruzioni metalliche. Questa base di clienti così ampia presenta delle sfide continue per via dei materiali usati, spesso molto differenti fra loro. Per fornire i propri clienti velocemente, Keller Blechtechnik ha quindi deciso di affidarsi a un sistema di stoccaggio dei materiali completo basato su un concetto ideato proprio da Harald Keller come progetto finale durante il suo addestramento tecnico. Prima, le lamiere e gli altri materiali venivano stoccati in molti luoghi diversi, il che significa che la pianificazione, il trasposto e la gestione dei materiali richiedevano una certa quantità di tempo. Oggi la situazione è molto diversa. Con l’aiuto di KASTO Maschinenbau GmbH & Co. KG, nome di spicco del mercato nella tecnologia per la segatura del metallo e nei sistemi di stoccaggio per barre e lamiere, Keller ha creato una soluzione di stoccaggio e di flusso dei materiali su misura. Fornisce un’unità di taglio laser altamente automatizzata, dotata di un sistema di alimentazione che preleva il materiale direttamente dal sistema di stoccaggio della lamiera. Il cuore della soluzione è un sistema di stoccaggio della lamiera KASTO della serie UNITOWER B 3.0, con 89 stazioni di deposito dei pallet. I pallet contengono lamiere da 3.000 x 1.500 mm e possono alloggiare fino a 90 mm in altezza. Ogni pallet ha una capacità di carico di 3 ton - quindi, con 89 pallet, sono immediatamente disponibili circa 270 ton di lamiera. Keller Blechtechnik processa lamiere in acciaio, in acciaio inossidabile e alluminio con spessori da 0,5 a 20 mm. Questa capacità di stoccaggio offre un’alta disponibilità, il che significa che l’azienda può reagire velocemente ai bisogni e alle priorità dei suoi clienti. Per trasferire i pallet del sistema da e verso il luogo di stoccaggio e per introdurre le lamiere direttamente nel sistema di alimentazione dell’unità di taglio laser, il sistema è dotato di una stazione con carrello trasversale e di una con carrello longitudinale. Per permettere ai pacchi di lamiere non imballate di essere caricati e scaricati tramite un carrello elevatore o una gru, il carrello trasversale è dotato di un sollevatore a pistone idraulico.

Il sistema di stoccaggio automatico: cuore del flusso dei materiali
Nel magazzino, sia le stazioni che i carrelli sono dotati di un sistema ottico di monitoraggio per garantire il massimo della sicurezza durante ogni momento ed evitare i guasti. Un dispositivo gantry esegue la movimentazione dei pallet e delle lamiere. Funziona a una velocità massima di 22 m/min. Il controllo di sistema KASTO-EasyControl può funzionare automaticamente o manualmente, e si occupa della gestione degli ordini per l’intero sistema di stoccaggio. C’è anche un’interfaccia per il sistema di taglio laser e per il suo sistema di alimentazione, in modo da garantire un caricamento veloce e senza intoppi. Martin Stöckle, sales team leader di KASTO, descrive così l’innovativa soluzione installata a Keller Blechtechnik: “Usando le versioni standard della torre di stoccaggio per lamiera UNITOWER B 3.0 e adattando la disposizione della stazione trasversale e di quella longitudinale, siamo stati in grado di progettare un sistema molto compatto. Lo spazio disponibile era limitato a causa del layout dell’unità di taglio laser e di altre attrezzature. Così, abbiamo suggerito di installare il sistema di stoccaggio dietro il muro già esistente per trasportare i pallet verso l’area di carico sul con il tragitto più breve possibile.” Questo minimizza i tempi di cambio del pezzo, e il sistema laser può funzionare quasi di continuo nei turni con operatore e nel secondo e terzo turno senza presidio. Nel complesso, si è potuto ottenere un aumento nella produttività di circa il 25%. Inoltre, la capacità di tenere traccia della giacenza di materiale ha permesso all’azienda di ottimizzare i suoi livelli di scorte e di ridurre gli scarti.

Come un sistema di stoccaggio aiuta ad accrescere il valore aggiunto
Harald Keller riassume questo e altri vantaggi del sistema integrato di stoccaggio e flusso dei materiali introdotto a Keller Blechtechnik: “Oltre ad aver aumentato la produttività del 25%, abbiamo ridotto il rischio di danni causati dalla gestione frequente dello stoccaggio e del trasporto. Abbiamo migliorato l’utilizzo del sistema di taglio laser grazie a dei tempi di fermo più brevi e rimosso il trasporto dai depositi esterni, eliminando così il bisogno di protezione contro agenti atmosferici. Si tratta di una soluzione compatta ed economica che non può che migliorare: abbiamo una gamma più vasta di materiali e quindi una migliore disponibilità per rispondere velocemente alle richieste dei clienti, e anche più sicurezza e comodità per i nostri dipendenti. In effetti, si può dire che la rendita sia già ampiamente ripagata da questi fattori - il che significa che l’ammortamento per questo investimento contribuisce in modo intelligente a un maggiore valore aggiunto”.

Lascia un commento

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Torna in alto

Comunicazione tecnica per l'industria